Il Criterium, piano piano, si fa autunnale

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Il Criterium, piano piano, si fa autunnale

By Sailingsardinia   /     nov 05, 2017  /     Varie  /  

000DSC04510Al banco di prova nella prima giornata veramente autunnale si presentano, regolarmente iscritte, 28 barche, ma solo 11 portano a termine tutte e tre le prove.

Alcuni non partono, scoraggiati dalle onde più che dall’intensità del vento, che alle 13.30 soffiava a un’intensità di circa 13-15 nodi; altri devono abbandonare il campo, più che per il vento, perché le onde formate e piuttosto alte mettono alla prova la barca, altri ancora scuffiano e prendono freddo. Le condizioni di sabato, che col caldo estivo vedono una partecipazione piena, scoraggiano e diventano poco invitanti in una giornata più autunnale (ma mica tanto eh!).

Chi invece è stato in mare fino alla fine si è goduto pienamente la bellezza dell’ultima prova, nel corso della quale il vento era più teso e le onde di conseguenza più gestibili in velocità.

Nel complesso regate spettacolari, come sempre capita in queste condizioni di vento che non ha superato i 18 nodi, mettendo alla prova i riflessi dei regatanti, senza mai raggiungere intensità da “sopravvivenza”, come si usa dire in gergo: gli hobie cat hanno fatto salti su onde alte, qualche volta ci si sono infilati in mezzo rendendo determinante la buona regolazione della barca per evitare la scuffia…impossibile contare il numero di barche che hanno rotolato tra le onde, soprattutto ai passaggi in boa!

23032378_10213324995271901_6107717286618599138_nDeterminati come non mai, vincono la giornata gli inediti Nese-Vacca….la Commodora ci teneva a comandare la flotta!

000DSC04489Al secondo posto Congiu-Clarkson che in questo periodo non perdono un colpo! Sono riusciti a far volare la loro barca. Per Giulia serve un trattamento alle mani, distrutte dal costante lavoro di carrello!

000DSC04484Terzi Gessa- Dessy, sempre sul pezzo, ma stavolta costretti all’inseguimento di Maurizio e di Naish.

Ottima la terza prova di Ciabatti-Mereu, che durante le prime due prove hanno preferito fare un bel bagnetto, infondo l’acqua è ancora calda!

Sempre bene Jacopo Barbera, stavolta in mare con Michela Piu. L’intuito e l’agilità di Jacopo sono sempre degni di nota. E brave le giovani veliste che lo accompagnano: di Elena e Michela conosciamo il passato e sono risorse preziose per la flotta.

Dopo essersi parati di tutto punto, spariscono dall’orizzonte Caddeo-Massoni per un improvviso malore di Roberto Caddeo: oggi comunque sta decisamente meglio

A fine regata, per salutare la Commodora, Ornella Vacca, i reduci si sono trovati a mangiare  e bere insieme nell’area cinema, con l’idea di far diventare il rinfresco post regata un appuntamento fisso…inverno permettendo.

22815453_10155317562013533_7079484752380372197_nDobbiamo fare i complimenti alle due gestioni precedenti: Domiziano Nenna (ottimamente coadiuvato da Giangi Bonomo e da Paola Trois) prima, e Carlo Conte poi, per quanto in modo diverso, hanno saputo dare ottimi contributi alla gestione delle attività della flotta.

Ornella ha una grande esperienza di regate e di organizzazione di eventi del circolo e siamo certi che ci regalerà dei bei momenti. Già si vede nella puntualità dell’invio della classifica e nella organizzazione dei rinfreschi post regata, con l’aiuto dell’immancabile Aldo.

E’ inutile, questa flotta, con la sua grande vivacità, è un portento!

Foto Fulvio Fiorelli

CLASSIFICA

000DSC04487 000DSC04489 000DSC04490 000DSC04492 000DSC04493 000DSC04494 000DSC04495 000DSC04498 000DSC04499 000DSC04500 000DSC04502 000DSC04505 000DSC04506 000DSC04509 000DSC04510

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>