Alessandro Melis, il più grande di tutti!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Alessandro Melis, il più grande di tutti!

By Sailingsardinia   /     ott 27, 2018  /     Varie  /  

imageÈ andata così, con un bronzo che lascia molto amaro in bocca. Ma Alessandro Melis torna dall’Europeo Techno 293 greco come un eroe. La foto che lo inquadra stringere la mano al vincitore, Il polacco Konrad Machura, compagno di squadra di quei surfisti che ieri lo hanno ostacolato in partenza, fa venire i brividi e vale più di qualsiasi oro. Ale ha perso questo Europeo che poteva essere suo ma, quando è andato a complimentarsi con il vincitore, ha mostrato una grandezza fuori dal comune, gettandosi alle spalle tutto quello che può essere successo ieri. Oggi niente regate e quindi classifica invariata rispetto a ieri. Non c’è stata neanche la possibilità di prendersi almeno l’argento. Va bene così. Il nostro atleta torna a casa senza vittoria ma con un grande balzo in avanti nella sua vita da sportivo (ma non solo). Ha perso l’oro ma ha imparato tantissimo, tanta maturità in più, che gli servirà per le prossime regate, le prossime sfide e lascia la Grecia dando una grandissima lezione di sport a tutti, polacchi compresi.

Ecco, forse il compito di noi adulti dovrebbe essere quello di insegnare ai nostri ragazzi i veri valori dello sport e fare meno lezioni su come vincere. Dovremmo tutti avere in testa la famosa frase di Paul Elvstrom:

SE VINCI UNA REGATA PERDENDO LA STIMA DEI TUOI AVVERSARI, ALLORA NON HAI VINTO UN BEL NIENTE.

La speranza è che la foto di Ale, che stringe la mano al polacco, venga messa in bella evidenza al Windsurfing Club Cagliari, magari spostando le foto delle tante vittorie internazionali che i ragazzi del circolo hanno portato in Sardegna; e ogni allenatore dovrebbe raccontare, a tutti i ragazzi della propria squadra, tutta la grandezza che c’è dietro quella stretta di mano.

Grazie Ale, sei un grande!

CLASSIFICA

 

Comunicato FIV

Giornata conclusiva senza regate quella andata in scena a Varkiza, città della costa ateniese, per l’Europeo Techno 293. La mancanza di vento fa si che le medaglie si assegnino in base alle classifiche maturate fino a ieri grazie alle 11 regate totali disputate per ogni classe.

L’azzurrino Alessandro Melis (CV Windsurfing Club Cagliari) si aggiudica la medaglia di Bronzo salendo sul terzo gradino del podio della categoria Junior maschile. Una settimana vissuta da protagonista quella del cagliaritano classe 2004 che conclude a soli tre punti dal secondo classificato. Alessandro chiude l’Europeo alle spalle del polacco Konrad Machura, medaglia d’Oro e del britannico Boris Shaw, medaglia d’Argento. Gli altri italiani sono: quarto Alessandro Graciotti (SEF Stamura), nono Giuseppe Romano (CC Roggero Lauria), 13esimo Giorgio Falqui Cao (CV Windsurfing Club Cagliari), 21esimo Giuseppe Paolillo (Horizont Sailing Club), 35esimo Federico Pilloni (CV Windsurfing Club Cagliari), 39esimo Gianluca Ragusa (Nauticlub Castelfusano), 42esimo Pier Enrico Mariotti (SEF Stamura), 45esimo Giulio Orlandi (SEF Stamura), 48esimo Davide Enrico (CN Loano), 49esimo Michele Rosà (CS Torbole), 51esimo Manolo Modena (FV Malcesine), 53esimo Francesco Forani (Adriatico Wind Club), 56esimo Luca Barletta (Adriatico Wind Club), 65esimo Enrico Niola (CV Windsurfing Club Cagliari)  e 69esimo Silas Mair (Kalterer Sportverein Windsurfing).

L’israeliana Mika Kafri vince la medaglia d’Oro delle Junior femminili seguita dalla polacca Aleksandra Wasiewicz, Argento e dalla connazionale Amit Segev, Bronzo. Le azzurre che chiudono oggi la loro esperienza a Varkiza sono: decima Sofia Renna (CS Torbole), 14esima Lucia Napoli (CV Windsurfing Club Cagliari), 17esima Sofia Ada Ciaravolo (CV Windsurfing Club Cagliari), 20esima Sara Galati (CN del Finale), 31esima Aurora Asturi (NC Castelfusano), 36esima Sara Pesce (CS Torbole), 45esima Linda Oprandi (Kalterer Sportverein Windsurfing).

Stravince la medaglia d’Oro negli Youth maschili il greco Alexandros Kalpogiannakis davanti al duo israeliano Roi Hillel, Argento e Daniel Basik Tashtash, Bronzo. Il miglior italiano è Alessandro Giangrande settimo (CC Roggero Lauria) seguito poi da Edoardo Tanas (CS Torbole) 18esimo, Alessandro Jose Tomasi 19esimo (LNI Riva del Garda), Roberto Galletti 29esimo (ASD Albaria), Francesco Simeoni 30esimo (NC Castelfusano), Mattia Calderini 41esimo (NC Castelfusano), Davide Antognoli 44esimo (NC Castelfusano), Dennis Porcu 45esimo (CN Arzachena), Luca Franchi 46esimo (Yacht Club Italiano), Tommaso Masetti 59esimo (Adriatico Wind Club), Andrea Passamonti 65esimo (NC Castelfusano), Hannes Andergassen 72esimo (Kalterer Sportverein Windsurfing) e Benjamin Anderlan 74esimo (Kalterer Sportverein Windsurfing).

Sharon Kantor, israeliana, è medaglia d’Oro nelle Youth femminili davanti di un solo punto alla francese Manon Pianazza, Argento; Bronzo per la russa Yana Reznikova. La prima azzurra è 12esima Marta Monge (CN del Finale), poi 13esima Carola Enrico (CN Loano), 14esima Matilde Fassio (CN Loano), 20esima Cristina Nodari (CS Torbole), 27esima Elena Polletti (NC Castelfusano), 29esima Sara Biancavilla (NC Castelfusano), 32esima Sofia Toblini (CS Torbole) e 34esima Elisabetta Cattaneo (NC Castelfusano).

 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>