Anche Marta al Test Event di Enoshima

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Anche Marta al Test Event di Enoshima

By Sailingsardinia   /     ago 14, 2019  /     Varie  /  

05C3D6AC-3DD8-40F3-9F64-2AC8A4CECABEProve di Olimpiadi ad Enoshima, la località che ospiterà la vela per Tokyo 2020. Sabato iniziano le regate del Test Event, una specie di Olimpiade dell’anno prima, che serve per rodare la macchina organizzativa e per rifinire e/o schiarire sempre più le idee alle varie federazioni  nella scelta per i propri rappresentanti per Tokyo. L’Italia si presenta in forze con addirittura doppia rappresentanza nel Nacra (Bissaro-Frascari e Tita-Banti) e nelle tavole con Camboni e Benedetti (maschile) e Tartaglini-Maggetti tra le donne.B38B5450-015B-409D-84D2-ABB01390BC8A Si, anche la nostra Marta Maggetti si trova in Giappone per partecipare all’importante evento. Il team delle tavole a vela si trova in Giappone già da più di una settimana e si tratta della seconda trasferta in Giappone dopo un altra fatta a Luglio: insomma, nulla sembra lasciato al caso. Sempre che il previsto tifone in arrivo sulle coste giapponesi non scombussoli i piani di tutti

Comunicato Fiv

AL VIA IL TEST EVENT OLIMPICO READY STEADY TOKYO IN PROGRAMMA A ENOSHIMA DAL 15 AL 22 AGOSTO

Si avvicina il Test Event Olimpico Ready Steady Tokyo in programma a Enoshima dal 15 al 22 agosto.

Il Test Event è di fatto la prova generale delle Olimpiadi vere e proprie e avviene un anno prima dei Giochi Olimpici nella location che le ospiterà, infatti la vela non sarà l’unico sport di Ready Steady Tokyo, ma quasi tutte le gare degli sport dei cinque cerchi andranno in scena per testare la macchina olimpica.

Certo, la vela, sarà l’unica ad essere nella sede staccata di Enoshima, con tutte e dieci le classi olimpiche, per le quali ogni nazione porterà uno o al massimo due atleti.

Tutte le classe regateranno dal 17 al 25 agosto, con le medal race previste nell’ultima giornata. Per le classi ‘veloci’ sono in programma 12 prove di qualificazione, mentre per quelle ‘lente’ le prove sono 10.

La squadra italiana ha la possibilità di scendere in acqua con due equipaggi nelle tavole a vela, sia maschile che femminile, nei Nacra 17 e nei Laser Radial. Questa è un’ottima opportunità per far testare le acque olimpiche in flotte con numero ridotto, proprio come alle Olimpiadi, a più atleti.

Nei prossimi giorni la Cerimonia d’Apertura e le prime prove sabato 17, sempre che il programma non venga intaccato dall’imminente tifone che sta raggiungendo le coste nipponiche.

#fiv
#federvela

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami