Argento per Nicolò Renna tra gli Youth

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Argento per Nicolò Renna tra gli Youth

By Sailingsardinia   /     apr 13, 2019  /     Varie  /  

©Jesus Renedo/SAILING ENERGY/CNA13 April, 2019.Un’ultima giornata senza stravolgimenti quella di oggi al Campionato Europeo RSX di Palma di Majorca. Medal Race totalmente diverse ma, di fatto, poco influenti per i nostri due medalist Nicolò Renna e Daniele Benedetti: Daniele con un OCS perde l’unica posizione che poteva matematicamente perdere e finisce ottavo dopo un Campionato gestito comunque magnificamente; ©Jesus Renedo/SAILING ENERGY/CNA13 April, 2019.Nicolò vince la Medal ma il francese Pianazza finisce subito dietro e conserva un punticino di vantaggio fondamentale per avere il colore oro nella medaglia da mettere al collo. Impossibile non tornare col pensiero alla prima giornata in cui il surfista gardesano ha preso una squalifica: senza quella squalifica come sarebbe andata?

56951153_10157469046696807_3231545294864777216_oRimanendo in campo maschile ma in categoria assoluta Mattia Camboni salva l’onore concludendo il Campionato in undicesima posizione grazie al terzo posto nell’ultima prova. Mattia ha sofferto le difficili condizioni dei primi giorni tanto che, non appena il vento è diventato più “normale”, il suo score è stato 9-5-3. Se andare male significa arrivare undicesimi…

56806447_10157473905021807_2140467763087409152_nLuca Di Tomassi ha stupito con un inizio pazzesco: essere secondo in classifica è stato da brividi! Poi tutto sommato Luca ha tenuto: se avesse raschiato un punto qui e un punto li, forse avrebbe potuto stare entro i primi quindici. Non dimentichiamoci che Luca è ancora Under 21…

56582231_10157469046796807_4858262453122760704_nLe donne…Marta Maggetti ha fatto un Campionato che ci ha fatto soffrire troppo. Due belle giornate iniziali poi, con l’inizio delle regate in Gold, c’è stata un’emorragia di punti inarrestabile, fino ad uscire dalla Medal Race. Obbligatorio per Marta trovare, per le prossime regate, la regolarità da top ten!

Discorso inverso per Flavia Tartaglini che a Palma ha iniziato maluccio ma, con un gran recupero, ha concluso in 14esima posizione. Anche lei, quando il vento è diventato più regolare, ha fatto vedere di pasta è fatta.

57039899_10157473905211807_2390434030785921024_nLa vera sorpresa a Palma è stata la presenza di Laura Linares che rientra alle competizioni dopo alcuni anni di stop. La surfista siciliana, al suo esordio, è ventiduesima. E se dovesse riprendere il ritmo che, qualche anno fa, l’aveva fatta diventare la antagonista numero uno di Alessandra Sensini nella corsa per le Olimpiadi?

 

Comunicato FIV

Argento negli under 19 per Nicolò Renna (CS Torbole) che oggi vince anche la Medal Race

Argento anche per Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia) negli under 21
Giorno di Medal Race a Palma di Maiorca e condizioni quasi perfette per gli atleti in acqua che si sono giocati le ultime carte per il titolo di campione europeo. Medal quindi per i primi dieci di ogni categoria e regata di flotta conclusiva per tutti gli altri.

Sul fronte italiano, ottime notizie dagli Under 19 con Nicolò Renna (CS Torbole) che, oltre a vincere la Medal Race di oggi, si aggiudica la medaglia d’argento della sua categoria a un soffio – 1 punto – dall’oro. Quest’ultima regata è stata un affare privato tra Renna e il francese Pianazza: il primo, nonostante la regata eccellente, non è riuscito a mettere altre tavole tra lui e il francese che, arrivato secondo, ha mantenuto la leadership nel campionato. Si perde l’israeliano Tomer, fino a ieri terzo, che cede la medaglia di bronzo ad un altro transalpino, Yun Pouliquen.

Giorgio Stancampiano (CC Roggero Lauria) conclude il campionato in 23ma posizione a due lunghezze da Simone Montanucci (LNI Civitavecchia) (25mo) che si piazza settimo nell’ultima regata.

“E’ stata una settimana difficile - ci racconta a caldo Nicolò Renna – iniziata subito in salita con una squalifica nella prima giornata, poi sono risalito bene e il terzo giorno, finalmente con vento sufficiente per planare, mi sono trovato a mio agio e ho centrato tre primi, oggi c’è un pò di rammarico, ma va bene così.”

Giornata così così per gli uomini con Daniele Benedetti (S.V. Guardia di Finanza) che incappa in un OCS nella Medal e archivia l’europeo 2019 in 8a posizione. Mattia Camboni (G.S. Fiamme Azzurre), con un buon terzo posto di giornata nella regata di flotta, chiude subito a ridosso dei primi 10, in undicesima posizione (decimo europeo).

Sul fronte U 21, ottima prestazione di Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia), che con la regata di oggi scala una posizione in classifica e si garantisce l’argento nella categoria Under 21 europei dietro all’immancabile Israeliano Cohen, ma davanti al britannico Andy Brown che fino a ieri lo precedeva di un punto. Senza troppa storia la battaglia per le prime tre posizioni della classifica Open con la ranking che rimane invariata rispetto a ieri, ovvero: oro e argento per gli olandesi Badloe e Van Rijsselberge, bronzo per il francese Goyard.

Per la corsa al titolo europeo femminile, anche qui un terzetto a trazione olandese con la De Geus che si aggiudica sia la Medal di oggi che il titolo iridato, mettendosi dietro la cinese Lu e la britannica Wilson. Quest’ultima vince anche l’oro negli U21. La francese Picon, quarta in classifica Open, si prende la terza piazza per l’europeo. Appaiate le italiane Marta Maggetti (S.V. Guardia di Finanza) e Flavia Tartaglini (S.V. Guardia di Finanza) che chiudono la trasferta in 13 e 14ma posizione open (10 e 11 eur), mentre Laura Linares (CC Roggero Lauria) termina il suo campionato in 22ma posizione open e 15ma eur. Giorgia Speciale (CC Aniene) chiude anche lei questo europeo dolce e amaro, con un 35 in classifica open e un 5 posto nella categoria U21.

Sul campo U19 femminile, dominio israeliano con le due fortissime Gazit e Geva che rovesciano la classifica di ieri e mettono al terzo posto la francese Macquaert. Le tre ragazze Marta Monge (CN del Finale), Aurora De Felici (Windsurfer Shilling Center) e Allegra Ardizzone (CC Roggero Lauria), chiudono il loro campionato rispettivamente 26, 29 e 30.

Si chiudono quindi questi campionati europei open in una Palma di Maiorca dalle caratteristiche meteo insolite. Gli occhi e le attenzioni degli atleti sono ora rivolti al prossimo mondiale nelle acque del Lago di Garda, a Torbole dal 22 al 28 settembre 2019.
Classifiche complete sul sito ufficiale della manifestazione: http://www.rsxclass.org/europeans2019/

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami