Aurelio! Aurelio! Aurelio!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Aurelio! Aurelio! Aurelio!

By Sailingsardinia   /     nov 12, 2018  /     Varie  /  

zzzDSC09777Urlavano così le centinaia di persone presenti alla premiazione del Campionato Sardo J24 appena concluso a Golfo Aranci. Ed in effetti Aurelio Bini con Evero Niccolini, Danilo Deiana, Roberta Piras e Mauro Pisanu si sono dimostrati (ancora una volta) troppo forti nonostante la una condizione veramente complicata. Cinque le prove disputate di cui in due c’è stato, nella prima bolina, salto di vento di una quarantina di gradi che ha scombussolato i piani di tanti tattici. Le altre tre prove sono state sempre ricche di cali di vento, salti…insomma era veramente difficile essere regolari.

I ragazzi di Vigne Surrau hanno vinto proprio perchè sono riusciti a salvarsi sempre con un bordeggio mai estremo, sempre pronto al piano B in caso di una errata interpretazione iniziale…Insomma perfetti e anche simpatici (tutto merito di Roberta!). Simpatici e piacevoli come il clima che si è respirato in questo weekend di regate a Golfo Aranci in cui tutti i regatanti se le sono date di santa ragione (solo in mare!) e a terra tante birre, e una simpatica cena alla LNI di Olbia. Eh si, perché nelle regate J24 c’è poco da discutere: se sei davanti vinci, se sei dietro perdi e, a terra, puoi solo fare i complimenti a chi è arrivato davanti; difficile vedere proteste per guadagnare qualche posizione a tavolino.

46033146_10212370017592626_5399615064711888896_nLa vittoria di Vigne Surrau, all’inizio, sembrava cosa scontata e anche i parziali del primo giorno facevano intendere che non ci sarebbero stati avversari alla loro altezza. Invece le due difficili prove della Domenica hanno avvicinato tantissimo gli avversari al punteggio dei vincitori. Soprattutto il team di Davide Gorgerino, con due ottime prove, è riuscito ad arrivare a soli tre punti dal team gallurese. L’imbarcazione targata CSCharter ha infatti portato a casa un secondo ed un terzo in condizioni a dir poco variabili: sono stati bravissimi a capire gli imprevedibili salti di vento. Altrettanto bravi sono stati gli ogliastrini di 12.1 Santa Lucia guidati da Gianluca Manca e Angelo Del Rio. Regate sempre da protagonisti con delle belle intuizioni sul campo, questo team, dopo qualche anno di gavetta, ha ormai raggiunto quella maturità che gli consente di stare stabilmente in alta classifica

zzzDSC09779Infine la classe…C’è ben poco da dire se non che non c’è, al momento, nulla di più bello per regatare su scafi a chiglia in Sardegna: un circuito itinerante, un livello agonistico notevole (a Golfo Aranci abbiamo avuto un vincitore diverso in ogni prova) e un clima pazzescamente piacevole fatto di esagerato agonismo che non trascende mai nell’esasperata ricerca del “piazzamentocostiquelchecosti”.

Sì, qualcuno forza un pochino qualche incrocio, qualcuno ha una sua interpretazione egoistica del concetto di giusta rotta ma nessuno si sognerebbe di vincere sporco e, sopratutto, nessuno vorrebbe vincere, come già detto, a tavolino: la guerra la si fa in mare! Ecco, se ci fosse qualche equipaggio che ama regatare con questo spirito, sarebbe sicuramente il benvenuto, soprattutto per incrementare il numero dei partecipanti che, a Golfo Aranci, era decisamente al di sotto di quanto queste regate meriterebbero.

181111 Classifica Campionato Zonale

181110 Classifica circuito Zonale

Comunicato della classe

Golfo Aranci. Un week end denso di appuntamenti per l’attiva Flotta Sarda del monotipo d’altura più diffuso al mondo: le regate dispute nel fine settimana appena concluso, valevano, infatti, come settima tappa del Circuito Nazionale J24, terza manche della tappa del Circuito Zonale, e per il Campionato Zonale. Il resoconto di queste splendide giornate di regate è affidato come sempre al Capo Flotta Marco Frulio, timoniere di Ita 443 Aria: “Vigne Surrau, Vigne Surrau, Vigne Surrau. Sono sempre loro in testa alle tre classifiche che vengono fuori dalla due giorni di regate che ha visto la Flotta Sarda dei J24 scendere in acqua per un appuntamento che valeva per tre.zzzDSC09778

Effettivamente l’equipaggio del Club Nautico Arzachena, timonato da Aurelio Bini (con a bordo Evero Niccolini, Roberta Piras, Mauro Pisanu e Danilo Deiana) è stato il dominatore del fine settimana di regate disputato a Golfo Aranci e organizzato dalla LNI di Olbia con il supporto logistico della locale sezione LNI. Le condizioni meteo particolari con vento leggero e ballerino hanno messo a dura prova i tattici e la scelta del bordo risultava determinante in tutte le prove. Equipaggi velocissimi hanno regolarmente regatato nelle retrovie quando il vento girava dalla parte ‘sbagliata’.

Il sabato si è regatato con vento di grecale e la domenica con un levante-scirocco molto instabile.

Le tre prove della prima giornata sono state vinte da Ita 404 12.1 Santa Lucia armato da Angelo Delrio e condotto da Gianluca Manca, da Ita 405 Vigne Surrau e da Ita 474 New Mollica di Sergio Contu timonato per l’occasione da Antonello Ciabatti.

Il giorno seguente l’equipaggio di Arzachena si è limitato a controllare i diretti avversari concedendosi qualche prova fuori dal podio ma rimanendo comunque saldamente in testa. Le vittorie delle due regate portate a termine sono quindi andate a Ita 318 Nord Est del Club Nautico Arzachena e timonato da Salvatore Orecchioni, e a Ita 401 Dolphins di Giuseppe Taras con Nicola Campus a condurre l’equipaggio interamente olbiese.

Sul podio della classifica provvisoria del Campionato Zonale, oltre a Vigne Surrau (10 punti) salgono anche Ita 431 LNI Carloforte Auto A dell’armatore-timoniere Davide Gorgerino, premiato dalla sua regolarità (13 punti), e 12.1 Santa Lucia sempre molto concreto nella conduzione delle regate, ex aequo (15 punti) con Ita 460 Botta Dritta armato e timonato da Mariolino Di Fraia.

Le prove di sabato erano valide anche per la terza tappa del Circuito Zonale: a guidare la testa della classifica provvisoria è sempre Vigne Surrau (10 punti) seguito da Dolphins (22 punti) e dal nostro Ita 443 Aria della LNI Olbia (26 punti).

La classifica provvisoria generale del Circuito Zonale 2018 (stilata dopo le 29 regate disputate a Cagliari, Alghero e Golfo Aranci), invece, vede ancora in testa Vigna Surrau (31 punti) seguito da Dolphins (42), LNI Carloforte Auto A (71), Aria (76) e Boomerang (89). La prossima prova che concluderà il nostro circuito zonale, è prevista domenica 25 novembre.”

L’ottavo ed ultimo appuntamento con il Circuito Nazionale 2018 che assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo (per il primo classificato del Circuito senza considerare gli scarti), sarà invece la Regata Nazionale in programma l’1 e il 2 dicembre nell’accogliente rada di Mar Grande, e organizzata dal Circolo Velico Ondabuena Academy di Taranto.

 

 J24 people

zzzDSC09780 zzzDSC09782 zzzDSC09783 zzzDSC09784 zzzDSC09785 zzzDSC09786 zzzDSC09787 zzzDSC09788 zzzDSC09789 zzzDSC09791 zzzDSC09792 zzzDSC09793 zzzDSC09794 zzzDSC09795 zzzDSC09797 zzzDSC09798 zzzDSC09799 zzzDSC09800 zzzDSC09801 zzzDSC09802 zzzDSC09803 zzzDSC09804 zzzDSC09806 zzzDSC09807 zzzDSC09808 zzzDSC09810 zzzDSC09811 zzzDSC09813 zzzDSC09814 zzzDSC09815 zzzDSC09817 zzzDSC09818 zzzDSC09819 zzzDSC09820 zzzDSC09821 zzzDSC09825

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami