Ben Ainsle inizia gli allenamenti…ora

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Ben Ainsle inizia gli allenamenti…ora

By Sailingsardinia   /     mag 05, 2015  /     Varie  /  

ainsle165244_747120798739925_2924662361925040813_n

Hanno iniziato in questi giorni gli inglesi di Ben Ainsle. Hanno iniziato a lavorare sugli AC45 che il mondo vedrà per la prima volta a Pgortsmouth in occasione della prima tappa delle AC World Series. Il mondo…perché noi cagliaritani eravamo abituati a vedere gli AC45 tutti i giorni e abbiamo seguito tutta l’evoluzione dei catamarani volanti. Abbiamo visto i ragazzi di Luna Rossa prendere confidenza comoth0405IMGP6039n le acque del Golfo degli Angeli prima con il piccolo 33 piedi, quello che avevamo visto in anteprima mondiale in occasione degli allenamenti segreti di Luna Rossa a Teulada; poi sono arrivati i due 45 e subito tante ore di allenamento sulle barche che avrebbero preso parte alle AC World Series. Infine sono comparse le ali ai 45 e, chi aveva la fortuna di passare nella strada per Pula, poteva vedere, tutti i giorni, i due catamarani di 45 piedi volare sui foils. Qualche volta facevano anche qualche rara puntata al largo del Poetto. Tutto un lavoro finalizzato ad una Coppa America da disputarsi con un catamarano di 65 Piedi. Si erano allenati tanto per vincere la Coppa i ragazzi. “Avevamo seriamente la possibilità di vincere la Coppa…avevamo fatto tanto buon lavoro” dice uno sconsolato Chris Draper prima di uscire con il Moth dal Windsurfing Club Cagliari. Si tanto lavoro iniziato più di un anno fa. E gli inglesi stanno iniziando ora, solo ora. E quando mai avrebbero recuperato il gap accumulato nei confronti degli italiani? Si, forse é proprio vero: la scelta di abbandonare il 65 piedi per un più piccolo 48 sembra sempre più una mossa per togliere di mezzo un concorrente scomodo come Luna Rossa.

Immagine anteprima YouTube

Intanto il team é ancora tutto a Cagliari con le relative famiglie. “Si vive proprio bene qui a Cagliari, tanto che stiamo pensando di rimanere qui. Il primo impatto non é stato bellissimo…troppo casino…poi abbiamo capito il “Cagliari Life style” e ci siamo innamorati della città”. É la signora Sibello che parla entusiasta del capoluogo sardo “Una città a dimensione umana e poi c’è l’aeroporto vicinissimo!” Mentre le famiglie vivono la città, gli uomini, finiti gli impegni lavorativi, continuano a giocare con i Moth regalando spettacolo nelle acque del Poetto. Anche Andrea Mura non è rimasto immune al fascino di questi barchini volanti e in questi giorni (Andrea sta uscendo in windsurf per tenersi in allenamento) l’abbiamo visto più volte girare intorno ai ragazzi del Moth. Tutto questo fino a Giugno, mese in cui si chiuderanno le scuole e, chi non ha deciso di continuare la permanenza a Cagliari, lascerà definitivamente la Sardegna.

moth0405IMGP6038

 

moth0405IMGP6043

moth0405IMGP6044

moth0405IMGP6046

moth0405IMGP6048

moth0405IMGP6051

moth0405IMGP6052

moth0405IMGP6054

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami