Botta Dritta torna a graffiare

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Botta Dritta torna a graffiare

By Sailingsardinia   /     feb 21, 2022  /     Varie  /  

af1e9f24-7d3d-4adb-b61e-50c7cfdfd8d8Riprende ad Olbia l’attività della classe J24. La LNI Olbia, organizzatrice della prima tappa 2022 del circuito zonale J24, ha infatti portato a termine la prima giornata di regate grazie al lavoro svolto al mare dal Comitato di Regata composto da Alberto Roggero e Salvatore Corda.

Il campo di regata, posto di fronte alla spiaggia di Pittulongu, ha permesso ai gitanti domenicali di vedere da vicino il passaggio alla boa di bolina e ai regatanti ha offerto un ridosso al forte ponente che soffiava nel golfo di Olbia. In quella zona la direzione del vento non è mai costante e quindi, le frequenti oscillazioni hanno reso le regate quantomai avvincenti con continui cambi al vertice e risultati mai scontati.461a6475-b270-4de8-b18a-eea0fc48315e

Nove gli iscritti a questa tappa del circuito ma solo sette scesi in acqua. Mai però è stato così alto il livello dei regatanti! Gli arrivi si sono conclusi sempre in meno di un minuto con tutti gli equipaggi ravvicinatissimi. Ogni errore di manovra o di scelta del lato si è sempre tradotto in un cambio di posizione in graduatoria. Quindi tre regate belle e avvincenti con tutti, proprio tutti, rientrati a terra con il sorriso.

Immancabile poi l’accoglienza a terra offerta dalla Lega Navale Italiana di Olbia con un fumante piatto di pasta accompagnato da interminabili boccali di birra. Insomma… meglio di così la stagione dei J24 non poteva partire.

La prima prova è stata vinta da Aria, della LNI Olbia, che nella prima prova ha preceduto Boomerang con al timone Davide Manca e Botta dritta di Mariolino DiFraia. La seconda prova ha visto Botta Dritta vincitrice davanti a Boomerang di Angelo Usai e Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena. La terza è stata vinta invece dall’equipaggio di Aurelio Bini davanti a 12.1 timonato da Gianluca Manca e a Botta Dritta.

9371e4ef-e9c9-4524-ae83-6c545cdaa3a8Mariolino Di Fraia: “Riprendere l’attività dopo una sosta molto lunga…Già lo stesso scendere in acqua è motivo di soddisfazione…ritrovarsi con gli amici, i regatanti, tutto l’ambiente sempre molto bello ed entusiasmante…se poi ti capita anche di vincere, è ancora meglio! Ma la cosa bello di tutto questo è che ho inserito mio figlio con un amico suo nell’equipaggio e, dopo le prime prove ad Alghero, stiamo continuando a regatare insieme. Spero che si continui con questo equipaggio e mi fa ben sperare perchè lui è molto entusiasta e sarà sicuramente un valido erede al timone di Botta Dritta. Non so quando succederà, spero il più tardi possibile, però le pressioni si iniziano a far sentire. Al momento io me la godo, poi vedremo…Mi stavo abituando a stare nelle retrovie e una zampata ogni tanto fa bene, soprattutto all’equipaggio”

1d82deed-856c-4b30-9da0-e250136d37b7A Boomerang, in mare con un’insolita formazione, è sfuggita la leadership per aver toccato una boa nell’ultima prova.

ba6e6560-48b9-477a-acf2-e7212c08d6a5Vigne Surrau sembra abbia bisogno di un pò ti tempo per riprendere i ritmi di sempre

c051c8b9-d671-4a54-b580-cd3447451263I vice campioni italiani di Aria sono sempre nel gruppetto di testa

e37826b3-dfb1-4b48-b702-87ed5c698869Sempre regate maschie nel J24, soprattutto quando il vento è fresco

e971088a-ff93-44ae-8fcc-ad03eb1fc4e9Che regata sarebbe senza Nordest?

Classifica generale cortissima con i primi quattro che hanno pochissimi punti di distacco. Si deciderà quindi il vincitore nell’ultima giornata prevista il 27 marzo.

Nel frattempo i J24 scenderanno in acqua per il Contest del 12 e 13 marzo dove, nello specchio acqueo di fronte al molo Brin, si sfideranno nella regate corse con la formula dei voli.

220220 classifica provvsoria

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami