A Cagliari dopo il Mondiale

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

A Cagliari dopo il Mondiale

By Sailingsardinia   /     nov 01, 2017  /     Varie  /  

23131990_2028139134124361_5978417393364402230_nSono arrivati oggi, direttamente da Salou (Barcellona), i ragazzi che hanno partecipato al Mondiale Techno 293. Certo, la squadra del Windsurfing Club Cagliari ci aveva abituato bene in passato, portando in Sardegna diversi titoli e tanti podi e quindi è veramente difficile eguagliare i piazzamenti di qualche anno fa. Ora i risultati migliori sono quelli da top ten e i podi, per il momento, non sono vicinissimi. Però è anche vero che il livello, di anno in anno si alza sempre un pochino, come il numero dei partecipanti e quindi diventa sempre più difficile insediarsi nella parte alta di classifica. Acquistano perciò grande valore i risultati di Alessandro Melis, settimo classificato, il nono di Sofia Ciavarolo, il quattordicesimo (ma un ben augurante primo tra quelle nate nel 2005) di Lucia Napoli, il quindicesimo di Erika Nieddu, tutti ottenuti in una flotta che, negli anni, è diventata sempre più competitiva.

22789092_1781284828588991_2935031953242111386_nImpressionante lo strapotere israeliano in tutte le classi con la vittoria in tutte le categorie e i podi quasi totalmente monopolizzati.

 

22894367_1781291018588372_9144521036326192592_nAlessandro Melis. “Bellissimo il Luna Park che c’era vicino a Salou! Ci siamo andati l’ultimo giorno. Le regate? Il vento era un pò troppo ballerino, però sono riuscito a migliorare di parecchio il risultato rispetto a quello ottenuto lo scorso anno”

Sofia Ciaravolo “E’ stata una bellissima trasferta, mi è piaciuto proprio tutto! Ho sofferto troppo il secondo giorno quando ci hanno fatto regatare con vento leggerissimo. Per fortuna mi sono rifatta con più vento, quando ho fatto anche un secondo”

Alessandro Verona “Poteva andare meglio. Il vento era troppo oscillante. In compenso a terra ci siamo divertiti tantissimo!

Riccardo Onali. “Mi è piaciuta molto Barcellona e tutta la trasferta. Le regate non sono state il massimo, con il vento troppo irregolare

Giorgio Falqui Cao. “Troppo bello Burger King! In mare il vento era troppo leggero e quelli leggerini passavano sempre avanti

CLASSIFICHE

 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>