Cesare Barabino non è Campione Italiano. Ma di poco, pochissimo…

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Cesare Barabino non è Campione Italiano. Ma di poco, pochissimo…

By Sailingsardinia   /     set 14, 2020  /     Varie  /  

BAC_0974Un Campionato corso troppo spesso vicino (se non sotto) il limite minimo di vento non è un Campionato troppo attendibile, soprattutto per chi si sta preparando a regatare nella categoria superiore che richiede un bel pò di Kg in più. E’ successo a Cesare Barabino che ha lottato come un leone per cercare di mantenere il suo standard di risultati nel Campionato Italiano Laser Radial appena concluso a Salerno con venti leggerissimi. Numeri alla mano, ha centrato l’obbiettivo, concludendo al secondo posto a pari punti con il vincitore.

BAC_1052“Regata con vento estremamente leggero con tante ore di attesa e molte regate annullate per assenza di vento. ” racconta Cesare “Ho iniziato ormai da diversi mesi ad aumentare il peso corporeo in vista dello standard ed avere mediamente 10 kg in più degli avversari sicuramente non mi ha aiutato. Solamente due prove di quelle disputate hanno raggiunto i 10-14 nodi entrambe vinte con distacco; tutte le altre prove con una media di 3-5 nodi.

Ho finito la fase di qualificazioni terzo con 15 punti in più del primo e con lo scarto già giocato al contrario di Niccolò Nordera (1º) che come peggior risultato aveva un ottavo. Contando che erano previste solamente due prove di gold l’ultimo giorno ho fatto il possibile per recuperare facendo un secondo ed un primo e così finendo pari punti con Niccolò e perdendo visto che lui ha tre primi e io due.BAC_2783
Il mio pensiero è che continueranno ad essere campionati poco attendibili finché si faranno solo due prove in gold di cui una scartabile; io e Niccolò abbiamo regatato nella stessa flotta solamente l’ultimo giorno e non c’è stata storia su chi andasse di più avendo lui fatto 40 e 10 ed io secondo e primo. Ha vinto lui il campionato, non si trovano scuse e ora sono in viaggio per il CICO.”

CLASSIFICHE

Comunicato FIV

Salerno saluta i 220 concorrenti del campionato italiano giovanile del singolo Laser con una giornata di vento da Ovest sui 7 nodi che consente altre due prove per tutte le flotte, divise in Gold e Silver. I titoli italiani sono assegnati con un totale di 7 prove per i Radial e 6 per i Laser 4.7.

La premiazione affollata ha concluso la regata FIV parte dei Campionati Italiani Giovanili Singolo, organizzata dalla Lega Navale Italiana di Salerno e dal Circolo Canottieri Irno, con il supporto di Kinder Joy of Moving.

Alla premiazione sono intervenuti il consigliere federale Pietro Secondo Sanna, responsabile dell’attività agonistica nazionale, il presidente della V Zona FIV (Campania) Francesco Lo Schiavo, e i presidenti dei due Club organizzatori, Fabrizio Marotta (LNI) e Gianni Ricco (Irno), oltre a Rita Novelli di Kinder Joy of Moving.BAC_7407

I neo campioni italiani giovanili Laser Radial sono il napoletano neo diciottenne Nicolò Nordera (RYCC Savoia), e Giorgia Cingolani (CV Torbole) in campo femminile. Nei Laser 4.7 l’abruzzese Domenico Lamante (LNI Pescara) e la gardesana Emma Mattivi (FV Riva).

Ecco tutti i podi dell’Italiano Giovanile Laser.

LASER 4.7 UNDER 16 FEMMINILE
1) Emma Mattivi (Fraglia Vela Riva)
2) Giorgia Bonalena (Fraglia Vela Riva)
3) Alessandra Grasso (NIC Catania)

LASER 4.7 UNDER 16 MASCHILE
1) Domenico Lamante (LNI Pescara)
2) Mattia Santostefano (SV Oscar Cosulich)
3) Matteo Ciaglia (FV Malcesine)

LASER RADIAL U19 FEMMINILE
1) Giorgia Cingolani (CV Torbole)
2) Sara Martina Arseni (CV Roma)
3) Carlotta Rizzardi (CV Torbole)

LASER RADIAL U19 MASCHILE
1) Nicolò Nordera (RYCC Savoia)
2) Cesare Barabino (YC Olbia)
3) Claudio De Fontes (CC Roggero di Lauria)

Foto Antonella Battista

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami