Che bello lo sport della vela!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Che bello lo sport della vela!

By Sailingsardinia   /     lug 20, 2015  /     Varie  /  

Immagine

Che bello lo sport della vela! Questa frase riporta alla Coppa America commentata da Luca Bontempelli che, in TV, ogni due su tre si lasciava andare con un “che bella la vela!” Definire la vela uno sport é già un’esagerazione: Sport é la ginnastica, il nuoto, l’atletica, anche lo stesso calcio; tutte attività in cui la componente fisica ha un coefficiente alto per il raggiungimento di una vittoria o di un buon risultato. La componente fisica l’abbiamo sicuramente nelle classi olimpiche (ma con un’importanza b_3879174fe0decisamente minore rispetto agli altri sport). La vela praticata da un buon settanta per cento di coloro che si dichiarano velisti, é ben lontana dalla definizione di sport. Possiamo chiamare Alain Bernardla vela un hobby, una sana attività all’aria aperta, una passione, ma chiamarla sport…Quanti velisti “panzoni”  conosciamo? Quanti di noi hanno il fisico antisportivo? Eppure siamo tutti velisti e molti di noi sono velisti bravissimi, anzi siamo tutti molto bravi. E chi può dire il contrario? Tornando agli sport citati prima,  come ad esempio nuoto o atletica, é difficile che uno possa definirsi bravo atleta se nei cento metri fa un tempo da caprone. Viene male ad un nuotatore definirsi campione se i suoi tempi sono da pre agonistica. Nell’atletica e nel nuoto c’è il cronometro che parla chiaro, con i numeri che dicono chiaramente , senza giri di parole, il vero valore agonistico di ogni atleta. Nella vela no. “Ti ho visto fare una bolina incredibile!” Questa frase é comparsa tra i complimenti 122.01.01ESindirizzati ad un vincitore di una regata sociale di altura. Ma cosa vuol dire? Come si fa a giudicare una bolina di un timoniere dall’esterno? Come la si può giudicare se gli avversari avevano barche diverse? Come si può giudicare se portava la barca troppo poggiata o troppo al vento? Eppure nessuno potrà mai controbattere questa affermazione, perché non abbiamo uno strumento oggettivo per dire che la bolina fosse fatta bene o male. E’ proprio questo il bello della vela: il non avere un implacabile cronometro fa sì che siamo tutti dei bravi velisti e, spesso, diventa più bravo il velista che parla meglio, che te la racconta meglio… a te e, eventualmente, agli sponsor.

Che bella la vela!

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami