Congiu-Clarkson a pari punti con Gessa-Dessy-Meschini

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Congiu-Clarkson a pari punti con Gessa-Dessy-Meschini

By Sailingsardinia   /     nov 27, 2017  /     Varie  /  

IMGP1667_ridimensionareIl criterium di Novembre si conclude in un sabato con vento leggerissimo, a tratti ai minimi livelli consentiti per regatare, nuvole e umido. Non una delle giornate più belle, insomma, ma in mare ci si diverte sempre e le due prove disputate hanno richiesto un alto livello di concentrazione dei contendenti.

Partenza alle 14.00. Ad aspettarci sulla linea il nostro Multitasking (“altro che donna” Cit.) Fulvio Fiorelli, che funge da Comitato Unico, regista, fotografo.

Tutti i ragazzi arrivano trafelati, all’uscita di scuola, e si danno da fare per arrivare puntuali sulla linea, consapevoli che le corte giornate invernali impongono l’esigenza di anticipare un po’ i tempi. Le barche in mare sono 22, un po’ meno del solito per il concomitante impegno delle regate di Classe J24.

Il poco vento ha reso le partenze estremamente combattute. Chi non riusciva a stare puntuale sulla linea veniva coperto totalmente con scarsa possibilità di recupero sul bordo.

Sulla linea dello start, nella seconda prova, si giocano il tutto per tutto Ciabatti Mereu e Caddeo Massoni, spingendosi fuori e pagando cara la partenza ritardata.

IMGP1671_ridimensionareIl grande duello tra Piero Gessa, che ha sostituito Roberto Dessy (impegnato sul J24)  con Benedetta Meschini, e Alberto Congiu, ha rubato la scena agli altri eventi della giornata. La battaglia si conclude a pari punti, con un po’ di amarezza per Alberto e Giulia che erano riusciti a chiudere con un primo posto la prima prova e che ora riescono ad aggiudicarsi i criterium “ai punti”.IMGP1668_ridimensionare

Tiene duro Maurizio Nese, col quale si sono alternate a prua Germana Manca e Ornella Vacca, la nostra Commodora Jolly (il sabato precedente era con Davide Gorgerino).

Ornella è al momento costretta a fare a meno del suo storico compagno di Cicci Meloni, fermo a causa di un infortunio, e al quale vanno gli auguri di un pronto rientro.

Sempre sul pezzo i giovani, che certamente prediligono il vento più fresco, ma riescono anche in condizioni che richiedono poca esuberanza e molta concentrazione a fare capolino ai primi posti: così si conferma l’agonismo di Nicola Abimbola, con Chiara Baccara;  ma stavolta emergono anche Nicolò Atzori e Roberta Cerciello che alla seconda prova rubano a Congiu- Clarkson  il quarto posto.  Inutile raccontare l’esultanza di Piero – sempre legato ai giovani – per l’ottimo risultato dei due ragazzi…o forse non solo per loro!

Medaglia di legno, stavolta, per Ciabatti Mereu. Cambieranno vele nel prossimo Criterium?

Il vento scarseggiava e gli approcci in boa sono stati combattuti e caratterizzati da qualche forzatura  che ha vivacizzato gli equipaggi e la giornata con discussioni in mare e a terra. Non abbiamo autorizzazioni a fare nomi, ma i curiosi possono andare a informarsi qua e là.

Nessun dopo regata, con grande delusione di alcuni equipaggi che avevano partecipato con entusiasmo ai precedenti incontri, ma certamente appena le giornate saranno più lunghe non mancheranno le adesioni agli incontri organizzati dal nostro sempre disponibile Aldo, che con l’occasione ringraziamo.

4 classifica di giornata Criterium autunnale 25-11_17

4 classifica Generale Criterium autunno i 04-25_11_17

IMGP1670_ridimensionare IMGP1671_ridimensionare IMGP1672_ridimensionare IMGP1673_ridimensionare IMGP1676_ridimensionare IMGP1677_ridimensionare IMGP1678_ridimensionare IMGP1681_ridimensionare IMGP1683_ridimensionare

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>