Domenica il Formenton

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Domenica il Formenton

By Sailingsardinia   /     ago 18, 2017  /     Varie  /  

LOCANDINAFormenton2017Anche il pluricampione Tommaso Chieffi alla regata delle vacanze; quest’anno Vittorio Codecasa, con lo Swan 45 Jeroboam Ca’Nova, potrebbe aggiudicarsi per la terza volta, e quindi definitivamente, il Trofeo d’argento messo in palio dalla famiglia Formenton, in ricordo di Mario, ex Presidente Mondadori. 
IMG_8782Grande attesa per la 29^ edizione del Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup, che quest’anno sarà caratterizzata dalla partecipazione di barche a vela da crociera di particolare fascino. Proseguono a gonfie vele le pre-iscrizioni alla regata diventata in questi anni l’evento velico più “easy e cool” dell’estate sarda, nel cuore dell’Arcipleago della Maddalena, tra le isole della Gallura ritenute da molti appassionati di mare tra le più belle del mondo. Ormai vicino al giro di boa dei 30 anni, l’appuntamento del 20 agosto, che quest’anno cade di domenica, è ormai vicinissimo: lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, lo Yacht Club Costa Smeralda e lo Yacht Club Punta Sardegna come ogni anno collaborano per l’organizzazione della manifestazione che di anno in anno ha conquistato la simpatia di tantissimi armatori, in crociera tra le cristallina acque del nord Sardegna. Con partenza da Porto Rafael alle ore 11:30 la flotta percorrerà una magnifica veleggiata tra La Maddalena, Barrettini, Budelli, Porto Pollo e Spargi (un percorso di circa 21 miglia), concludendo la giornata con una bellissima festa organizzata – dopo la premiazione – da TAG Heuer, nel suggestivo porticciolo di Porto Rafael, un gioiello di architettura immerso nella natura. Come ogni edizione alla premiazione non mancheranno per i primi di categoria i piatti Cerasarda, personalizzati di anno in anno e diventati un vero must da collezione. Tra tutti i partecipanti sarà sorteggiato anche un orologio TAG Heuer. Sarà premiato anche il più giovane partecipante tesserato FIV.

Il Grand Soleil 56 Emotions, il Sun Odyssey 49 Anna, il Solaris 50 Emiangel con a bordo il pluri-campione Tommaso Chieffi, il Solaris 58  Mari della Luna, lo Swan 70 Flyng Dragon di Giorgio Marsiaj, ma anche il più piccolo First 305 Briciola e lo storico Yawl LOKI di Mattia Formenton, sono alcune delle barche che saranno presenti domenica per tagliare la linea di partenza alle ore 11:30. Ma non mancheranno i fedelissimi come El Chico e soprattutto lo Swan 45 di Vittorio Codecasa, già vincitore di due edizione della manifestazione e quindi in lizza per aggiudicarsi, in caso di vittoria, definitivamente il Trofeo d’argento messo in palio dalla famiglia Formenton e assegnato alla prima barca categoria Crociera, che appunto si aggiudica la regata per 3 volte anche non consecutive. Sabato alle ore 19:00 si svolgerà al porticciolo di Porto Rafael lo skipper’s Meeting per spiegare particolarità di percorso e risolvere eventuali dubbi dei partecipanti su regolamento, categorie, ecc.

testata_logo

 

Comunicato FIV

Inizia questa domenica con il Trofeo Mario Formenton la fase di test avviata dalla Federazione Italiana Vela relativa all’applicazione di una formula FIV a compensi di facile accesso e di semplice utilizzo da parte degli armatori e dei circoli che desiderano organizzare manifestazioni con un sistema rating che avrà presto una diffusione nazionale. Il Trofeo Formenton, organizzato dal Sardinia Yacht Club con lo Yacht Club Punta Sardegna e lo Yacht Club Costa Smeralda, è forse l’evento velico più “easy e cool” dell’estate sarda e si articola nel cuore dell’Arcipleago della Maddalena in un percorso di 21 miglia, coinvolgendo molti armatori che si trovano in Sardegna per trascorrere le vacanze.
Nel calendario delle manifestazioni durante le quali verrà testata la Formula FIV rientrano anche la Nastro Azzurro, organizzata dalla Società Triestina della Vela nella giornata del 27 agosto, la Veleggiata Fratelli della Costa del Circolo Velico Ravennate e, nel Tirreno il test prosegue con la Veleggiata Full Moon che organizza lo Yacht Club Punta Ala il 7 ottobre. A questi eventi potrebbero aggiungersene altri nel corso delle prossime settimane. “La formula FIV consentirà a tutti gli armatori di ottenere con estrema facilità il coefficiente della propria barca – ha commentato il consigliere responsabile dell’Alto Mare, Donatello Mellina Gottardo -. Basterà conoscere la lunghezza fuori tutto, la superficie velica, il dislocamento e il baglio massimo dell’imbarcazione e inserire questi dati in un’apposita maschera che sarà presente sul sito della FIV. Con l’individuazione di queste manifestazioni di test – ha aggiunto Mellina – è nostra intenzione ottenere dai circoli organizzatori un feedback con indicazioni precise che ci aiuteranno a comprendere se la formula individuata dai tecnici risulti equilibrata”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami