Dopo Hyeres, Marta Maggetti studia per la Maturità

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Dopo Hyeres, Marta Maggetti studia per la Maturità

By Sailingsardinia   /     apr 28, 2015  /     Varie  /  

martastudia_172309_resized‘’E’ stata una tappa tosta questa della Coppa del Mondo ad Hyeres ma nel complesso sono soddisfatta’’. Questo il bilancio della velista della nazionale con maglia olimpica Marta Maggetti, del Windsurfing Club di Cagliari, che dall’appuntamento francese della Isaf Sailing World Cup porta a casa un 18 esimo posto finale ma anche dei buoni piazzamenti lungo i quattro giorni di regata: 11esima assoluta al primo giorno e un quinto e un settimo posto nella giornata finale.  Buone prestazioni che gli hanno portato prestigiosi apprezzamenti: ‘’Mi hanno fatto i complimenti i direttori tecnici federali e le compagne di squadra’’.

Marta hyeres primo piano

Sull’ultima giornata di regate: ‘’Molto soddisfatta nelle prime due prove  con 9/11 nodi sono partita molto bene, con una buona interpretazione del campo. Nella terza prova il vento è calato a 6/7 nodi, ho sbagliato il primo bordo ma poi ho fatto bene e recuperato diverse posizioni. A Hyeres ho lottato molto, alcune partenmarta10309967599_6547238015801453864_nze non sono andate bene ma l’ultimo giorno è stato bellissimo conquistare il quinto e il settimo posto. Sicuramente è stato un grande allenamento’’. Programmi per il futuro? ‘’Ora devo pensare alla scuola, mi devo impegnare molto per superare l’esame di maturità  quindi ci sarà una pausa a giugno  dalle competizioni previste in calendario, ma riprenderò a settembre con la partecipazione ai campionati italiani delle classi olimpiche che si terranno a Napoli mentre ad ottobre ci sono i mondiali a Al Mussanah in Oman. Purtroppo in Italia le superiori durano 5 anni mentre negli altri paesi 4 e le mie colleghe coetanee si sono potute dedicare con tutte le loro energie al windsurfing. L’anno prossimo se supero  l’esame e concludo le superiori vorrei dedicarmi completamente alla vela, quest’anno  non ho potuto dedicare tutte le mie energie alla preparazione fisica. All’Università sarà più gestibile conciliare il mio impegno sportivo con quello scolastico’’.   Questo il bilancio della 19 enne velista cagliaritana che vuole far bene a scuola e poi focalizzare  i suoi sforzi e le sue risorse nello sport. ‘’C’è tanta strada da percorrere ma sono determinata’’.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami