Due giornate di windsurf per i disabili

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Due giornate di windsurf per i disabili

By Sailingsardinia   /     lug 16, 2018  /     Varie  /  

37087810_1763777180355739_3899685233657643008_nIn occasione dell’appuntamento Techno di Cagliari, ci sono state due giornate in cui i surfisti e gli istruttori hann0 incontrato un gruppo di ragazzi disabili

La nuova classe Techno Experience H a Cagliari.

La classe esordiente ha avuto una presentazione d’eccezione in occasione della manifestazione che si è svolta nei giorni scorsi al Windsurfing Club Cagliari e che ha visto coinvolti 30 equipaggi provenienti da tutta Italia.
Nel contesto di prestigiose regate, la Techno 293 ha esordito con un evento parasailing; ragazzi disabili hanno potuto avvicinarsi al windsurf e vivere l’emozione della prima veleggiata. A loro è dedicata la nuova classe Experience H.
Gli istruttori Techno erano affiancati dagli operatori che hanno accompagnato i bimbi e i ragazzi disabili. Assieme a loro la discreta presenza degli istruttori della scuola vela WCC che, oltre a fornire le attrezzature, si sono occupati della sicurezza in mare.
Un’organizzazione molto complessa che Valeria Faa – socia del WCC, da anni organizza eventi sportivi per disabili – ci racconta attraverso la descrizione di una foto.37081848_1763787373688053_9195369331121192960_n

In questo scatto – del nostro Presidente Andrea Caproni che ci seguiva da terra col suo teleobiettivo – è racchiusa la complessità e la finalità delle nostre attività parasailing. Sulla destra uno dei ragazzi Techno293 che veleggia con un bimbo che gli cinge la vita. Vicino verso il centro, il mini tender con a bordo un istruttore della scuola vela WCC addetto alla sicurezza in mare. Al centro uno degli allievi della Open Day che sollevata la vela è in procinto di fare i primi metri sospinto da una leggera brezza. Dietro la vela uno degli istruttori Techno Experience H  che con istruzioni semplici ed efficaci rende immediato l’apprendimento. Vicino, assieme a me, una delle operatrici che hanno accompagnato bimbi e ragazzi.  Sulla sinistra ragazzi della scuola vela WCC con il loro istruttore.  Sarebbe bastato un mio cenno per avere l’apporto concreto e immediato dei nostri istruttori WCC.  In sintesi in questa foto potete “vedere” un esempio di collaborazione attiva fra operatori di ogni singola disabilità e i tanti istruttori che rivestono ruoli diversi. Collaborazione indispensabile per avvicinare i disabili al windsurf. Un occhio attento vede anche la nostra volontà di promuovere lo sport come occasione di inclusione, socializzazione e divertimento.

Crediamo di esserci riusciti.>>

Le altre foto confermano le parole di Valeria.

Complimenti a tutti!

37066217_1763783753688415_1708715011720871936_n 37081848_1763787373688053_9195369331121192960_n 37089631_1763778307022293_7599554256399499264_n 37132262_1763778003688990_1443314435446800384_n 37157307_1763793870354070_8137956800981893120_n

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami