E ora le regate!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

E ora le regate!

By Sailingsardinia   /     set 03, 2017  /     Varie  /  

Marta_Rovatti_StudihradAdelasia_di_Torres_Maxi_Yacht_Rolex_Rovatti_StudihradMGR_5633Porto Cervo, 3 settembre 2017 – Conto alla rovescia per Adelasia di Torres, pronto a difendere i colori della Sardegna nella prossima Maxi Yacht Rolex Cup, tra le regate di spicco del calendario d’altura mediterraneo, al via domani con la 28a edizione nelle acque di Porto Cervo, sempre sotto l’egida dello Yacht Club Costa Smeralda.

Il team, presentato giovedì all’Hotel Cala di Volpe, rappresenta l’espressione più puramente sportiva della fondazione Adelasia di Torres, ideata dall’imprenditore sardo Renato Azara per valorizzare e salvaguardare l’ambiente, i prodotti agroalimentari tipici di qualità, i beni culturali e le tradizioni dell’Isola. Anche la vela, attraverso la partecipazione a regate di rilievo internazionale, può essere un veicolo concreto per la realizzazione dell’obiettivo ultimo della fondazione.

“Il progetto Adelasia è  un importante punto di riferimento per la promozione e valorizzazione della Sardegna nel mondo, raccontata attraverso Adelasia, un alto profilo storico per raggiungere alti obbiettivi internazionali  anche nella vela di altissimo livello, con eventi come la Maxi Yacht Rolex Cup”, spiega Azara, anche lui parte dell’equipaggio allestito da Phi!Number, che condurrà per l’occasione il 70’ Pendragon, dell’armatore e timoniere Nicola Paoleschi.

Adelasia di Torres lotterà per un piazzamento di rilievo nella categoria Mini Maxi Racer, a partire da domani, quando la prima manche inaugurerà la nuova edizione della storica regata settembrina.

“La prerogativa principale dei team selezionati da Phi!Number è la capacità di fare squadra a terra e in acqua. Le capacità tecniche sono importanti ma non assolute. Un equipaggio ben organizzato e gestito, che collabora con una buona atmosfera a bordo, ha più probabilità di sviluppare risultati di eccellenza. Il valore della parola “professionista” è per noi definibile. Escludiamo a priori atteggiamenti da campionissimi, pretenziosi senza entusiasmo o peggio chi ha la tendenza a creare fazioni. Ecco perché su Adelasia abbiamo selezionato con cura velisti professionisti da tutto Italia e del mondo. Questa è la chiave”, dichiara il tattico, Duccio Colombi.

A supportarlo, una rosa di altri 21 velisti, tra i più quotati del panorama sardo e nazionale.

La partecipazione di Adelasia di Torres alla Maxi Yacht Rolex Cup, patrocinata dalla Regione Autonoma della Sardegna e da Oman Sail, è sostenuta dal main sponsor Hotel Cala di Volpe di Porto Cervo, che ha scelto di supportare il team proprio in occasione della celebrazione del cinquantenario dello Yacht Club Costa Smeralda, dal silver sponsor Cogemad e dai seguenti partner: Marina di Porto Cervo, Phi!number, DHL e SYS – Sardinia Yacht Services, con il sostegno di Cantiere Savona, Navigo Sardegna, Vento di Shardana, Mannalita e Sailing Sardinia.

 

Renato Azara – volanti e skipper

Duccio Colombi – tattico

Francesco Agostini – drizzista e comandante

Alessandro Alberti – navigatore

Antonello Ciabatti – randista

Simone Tinteri – randista

Marino Alaimo – tailer

Maurizio Loberto – tailer

Luca Pepi – tailer

Domi Aiello – grinder

Giacomo Borruso – grinder

Sami Al-Shukaili – grinder

Edoardo Mazzucco – drizzista

Michele Cocco – prodiere

Andrea Cermelli – prodiere

Caterina Nitto – volantista

Simone Scontrino – prodiere

Ciro Di Piazza – prodiere

Nicola Paoleschi – timoniere

Emilio Cozzo – grinder

 

Partner tecnici del team sono Usail, Acqua San Martino e Tenute Santa Maria.

 

m413_maxi16cb-23550-12002

Porto Cervo, 3 settembre 2017. Sono esattamente cinquanta i maxi yacht ormeggiati nel marina di Porto Cervo, tanti quanti gli anni dello Yacht Club Costa Smeralda, fondato nel 1967 da S.A. l’ Aga Khan. A partire da domani, lunedì 4 settembre, queste splendide regine del mare, frutto delle più avanzate tecnologie applicate alla tradizione della navigazione a vela, si affronteranno in percorsi costieri e tra le boe fino a sabato 9 settembre. Il primo segnale di partenza è previsto domani alle ore 11,30.

 

La manifestazione, giunta alla sua 28^ edizione, è organizzata dallo YCCS con il supporto del Title sponsor Rolex in collaborazione con l’International Maxi Association. Nella giornata odierna, dedicata alle registrazioni, la flotta è rimasta all’ormeggio e gli equipaggi non sono potuti uscire in allenamento e a causa del forte vento di Maestrale, previsto in rotazione verso nord e in calo fin dalla mattina di domani. Dopo un’iniziale bonaccia, nel corso della settimana è previsto un ritorno del vento dai quadranti nordoccidentali.

Gli yacht presenti coprono un’ampia tipologia di scafi sopra i 60 piedi e sono stati suddivisi in differenti categorie in base alle rispettive caratteristiche tecniche e di performance, mentre la numerosa classe Wally, che raggruppa gli yacht dell’innovativo marchio monegasco, avrà una classifica dedicata. La Maxi 72 Class, racer puri che rispondono a precise regole di stazza, compete per il Rolex Maxi 72 World Championship.

Con una flotta di livello così alto, ogni yacht presente è meritevole di menzione per caratteristiche tecniche ed estetiche. Particolarmente atteso è Ribelle, 33 metri disegnato dal britannico McKeon per un socio YCCS, timonato da Francesco De Angelis, ben conosciuto dal grande pubblico per essere stato lo skipper di Luna Rossa e aver vinto la Louis Vuitton Cup ad Auckland. Altri protagonisti di pagine epiche della Coppa, i neozelandesi Dean Barker e Brad Butterworth, saranno a bordo di Rambler, il racer di 88 piedi fresco vincitore del Line Hounours alla Rolex Fastnet Race, la durissima regata d’altura che si svolge ogni due anni tra l’Inghilterra e l’Irlanda. Lucky, relativamente piccolo con i suoi 63 piedi, è uno yacht portacolori del New York Yacht Club giunto a Porto Cervo dal Principato di Monaco, fresco vincitore in tempo reale – Line Honours – della Palermo Montecarlo.

Skipper di Nilaya, Baltic 112′ già vincitore a Porto Cervo, sarà Bouwe Bekking veterano della VOR, pronto a partire per il suo ennesimo giro del mondo al comando di Team Brunel, mentre un altro veterano della VOR, il due volte argento olimpico Ian Walker, sarà tattico su Magic Carpet Cubed, il Wallycento di Sir Lindsay Owen Jones. Su un altro Wally, il 106′ Open Season, il presidente IMA Thomas Bscher, ha chiamato alla tattica il campione olimpico Jochen Schuemann. Al debutto in regata, prima ancora di essere presentato al Monaco Yacht Show, sarà Sorceress, un cruiser racer di 96′ disegnato da Farr Yacht Design e recentemente varato a Cape Town dal cantiere Southern Wind. E’ ben rappresentato anche il cantiere Nautor’s Swan, con tre 601 e due yacht storici, il 65 Shirlaf e il 651 Lunz Am Meer.

Tra i Maxi72 si annuncia grande battaglia, con il campione in carica, Bella Mente di Hap Fauth con Terry Hutchinson alla tattica, ben deciso a difendere il titolo mondiale dagli attacchi di Momo, Cannonball, Proteus e Caol Ila R

Così si è espresso Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS: “Desidero ringraziare Rolex per il supporto e la fiducia che continua a dimostrare. Da sempre lo YCCS ha un legame particolare con i maxi yacht, molti armatori di queste regine del mare appartengono al nostro corpo sociale e noi organizziamo annualmente questa regata fin dal 1980. Rivolgo un caloroso benvenuto agli armatori che ogni anno vogliono ritornare qui a Porto Cervo e a coloro che sono da noi per la prima volta, sono certo che li rivedremo. Questo è un anno speciale per noi, celebriamo il nostro cinquantenario e siamo davvero lieti di avere 50 regine del mare qui a Porto Cervo, non avremmo potuto ricevere regalo migliore”.

La Maxi Yacht Rolex Cup è ufficialmente iniziata stasera con lo Skipper briefing seguito dal Welcome cocktail sulla terrazza dello YCCS. Nel corso della settimana, come di consueto, alle regate seguirà il programma di eventi sociali, il tradizionale rinfresco quotidiano in piazza Azzurra, il Rolex Gala Dinner e il Crew party programmato per giovedì, giorno di riposo o di recupero, se il vento non volesse collaborare costringendo a rinviare le regate.La Maxi Yacht Rolex Cup e Rolex Maxi 72 World Championship si concluderà sabato 9 settembre, ma molti maxi resteranno a Porto Cervo per prendere parte domenica 10 alla YCCS 50th Anniversary Regatta, evento celebrativo aperto a tutte le barche sopra i 20 piedi in possesso di un certificato di stazza. Tra i 30 yacht ad oggi iscritti vi sono i nomi di alcuni tra i maxi, e non solo, più rappresentativi, ma sono previste nuove iscrizioni entro fine settimana. Il Commodoro Bonadeo regaterà a bordo di Vento di Sardegna, l’Open 50 del socio sportivo YCCS Andrea Mura, vincitore per la seconda volta della durissima Ostar, regata transatlantica in solitario.

 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>