Ganga Bruni from Geelong

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Ganga Bruni from Geelong

By Sailingsardinia   /     feb 06, 2020  /     Varie  /  

486698C3-9EF9-4812-B7F1-536CA35CEE90Direttamente dall’Australia, il tecnico dei Nacra 17 ci aiuta a respirare un pò il clima che sta vivendo la squadra azzurra a poche ore dall’inizio del Mondiale nell’anno delle Olimpiadi. Ganga dirige la squadra, formata dai due top teams Vittorio Bissaro-Maelle Frascari e Ruggero Tita-Caterina Banti, che è considerata la più forte del mondo

03B4971F-4151-4DAF-A2DD-A3762B313953“Siamo a Geelong, 1 ora da Melbourne, tipica cittadina Australiana dove tutti vivono il mare in modi diversi, chi ha una barca a vela, chi da pesca chi una deriva o una canoa, insomma tutti palesemente amanti del mare. Non abbiamo visto incendi e neanche l’odore del fumo:  sembra che sia tutto a piu’ di 200 km da qui ma si avverte il dispiacere della gente per quanto e’ andato bruciato. Del coronavirus ne sentiamo soltanto parlare. In mare non ci sono virus!

Il viaggio e’ stato lungo ma tutto ok , i ragazzi hanno assorbito bene il jet leg , sono pronti per le regate! Alloggiamo in un hotel proprio di fronte lo Yacht club e’ una soluzione molto comoda che ci consente di non usare automobili e di ottimizzare i tempi. Ottima scelta da parte degli uffici della Fiv e del nostro Team Manager Guglielmo Vatteroni.

6E0CEE97-AFE1-4BD8-939A-33CE3ED4EDD7E’ stato importante partecipare all Oceania Championship , abbiamo avuto modo di ” assaggiare” i campi di regata , sono complessi , acqua piatta e vento oscillante, con oscillazioni da circa 2 minuti quasi tutti i giorni. Gli equipaggi Italiani hanno provato vele ed assetti dei Foils da adattare a queste condizioni , la classifica e’ da guardare “da lontano” , la stessa cosa han fatto gli avversari.


Sto gestendo i 2 equipaggi piu’ forti del mondo e ne sono lusingato, ogni giorno lavoriamo sodo per vincere la medaglia Olimpica. Credo moltissimo in Ruggero, Vittorio, Caterina e Maelle e auguro loro di vincere e di onorare l ‘ Italia e la Federazione Italiana Vela. Per affrontare al meglio questa situazione mi concentro sul ” presente” , dimentico il passato e non guardo al futuro, ogni giorno e’ il giorno giusto per imparare o migliorare in qualcosa. Mio padre dice sempre non ” andare a dormire se non hai imparato nulla” ( devo essere sincero ….qualche giorno mi addormento prima)
6) La direzione Tecnica chiudera’ la selezione quando saremo certi di aver fatto la scelta migliore. Non e’ facile e sono consapevole dell’importanza della scelta  ma abbiamo 4 cavalli di razza e soltanto 2 potranno correre l’ Olimpiade. Questo mondiale e’ soltanto una delle prove di osservazione. Sceglieremo l equipaggio che secondo noi è il piu’ adatto alle condizioni che pensiamo di trovare in Giappone. Geelong è completamente diversa dal Giappone e  non avrebbe senso fare una scelta decisiva qui: e’ sempre un Campionato del mondo e performare bene e’ un buon segnale ma ci sono moltissime altre cose da valutare.
2020 49er, 49erFX and Nacra 17 Oceania Championships, Geelong Australia.Ci sono 4/5 equipaggi stranieri molto forti ma i miei ragazzi sono i piu’ forti di tutti, parlano i numeri e l Italia e’ ben rappresentata . Massimo rispetto per gli avversari ma allo stesso tempo consapevolezza delle nostre forze . Ore infinite di allenamenti , sacrifici , soldi spesi e tempo tolto alle nostre famiglie. Abbiamo seminato bene e dobbiamo raccogliere. Forza Italia


Con il Nacra abbiamo vinto 2 Campionati del Mondo , 2 Campionati Europei , 2 Mondiali Juniores , 2 Europei Juniores , 56 medaglie . Posso assicurarvi che e’ il frutto di un ampio lavoro di squadra. Il Presidente Ettorre ci e’ sempre molto vicino , il DT Marchesini ci mette sempre in condizione di lavorare al meglio , Luca De Pedrini con la sua esperienza mi consiglia quando serve e gli uffici della Fiv sono indispensabili per logistica e supporto a terra. Insomma non si vince senza una squadra ben rodata; io sono molto patriottico e sono certo che in diverse classi possiamo dire la nostra: serve un buon rush finale , e che gli atleti diano il massimo in questi ultimi 5 mesi

maxresdefaultPer non sentire il carico psicologico mi concentro sulle priorita’ e sui fondamentali. Cerco sempre di ” semplificare ” e di essere piu’ concreto possibile. Sono convinto che un buon allenatore deve trasmettere certezze , mai introdurre argomenti di cui non si ha una soluzione certa. Cerco di interpretare il mio ruolo come fa un direttore d’orchestra, so bene che i musicisti sono piu’ bravi di me , non provo mai a sostituirmi a loro , potrebbero quasi suonare da soli , ma so che ho le capacita’ per coordinarli , il mio coordinamento con la loro bravura a suonare possono diventare uno spettacolo piacevole!”

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami