Giornata no. Ma occhio alle prime Medal di oggi

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Giornata no. Ma occhio alle prime Medal di oggi

By Sailingsardinia   /     ago 14, 2016  /     Varie  /  

FullSizeRenderDopo una serie di giornate più che positive, oggi arriva la prima giornata giornata negativa per il team italiano a Rio, soprattutto per i nostri top teams, quelli su cui puntiamo di più

13934867_1072073619495198_1523319397469142593_nVittorio Bissaro-Silvia Sicourì. Tre prove mediocri con un sesto come miglior piazzamento seguito da due tredicesimi. Sono sesti in classifica generale ma a soli undici punti dal primo, il che vuol dire che nelle ultime tre prove prima della Medal possono fare ancora tantissimo. In questa classe impossibile non notare il ritorno di Billy Besson che, probabilmente risolti i problemi alla schiena, si spara, con la sua Marie Riou, un secondo e due primi, rientrando alla grande in lizza per una medaglia. Fa piacere rivederli in pista!

160813_RIO2016_pm_26348-640x440Giulia Conti-Francesca Clapcich Una giornata in cui non riescono a venir fuori. Non ci si spiega il perchè. Per loro, come miglior piazzamento un sesto e in generale un quinto posto che però inizia ad essere lontanuccio (punti alla mano) dalla zona podio. Rincuora il fatto che, prima della Medal devono fare ancora quattro prove. Forse hanno sofferto troppo l’inizio ritardato (rispetto alle altre classi) della loro olimpiade.

Francesco_Marrai_Standard_1Francesco Marrai. Dopo il primo di ieri, tutti i laseristi italiani erano in visibilio, ma oggi non è riuscito a brillare in entrambe le prove disputate. Ma per lui sarebbe stato molto facile entrare in Medal, c’era praticamente già, ma il ventitreesimo dell’ultima prova, proprio non ci voleva e per soli due (2!) punti non riesce ad entrarci, Se anzichè ventitreesimo, fosse stato un ventunesimo, ora sarebbe a gioire per la sua prima Medal Olimpica…

aaa850833604223_4281332226697683122_n

Ora aspettiamo domani per la famosa Medal Race dei surfisti con Flavia Tartaglini che si presenta sulla linea di partenza di questa Medal da cardiopalma, da prima in classifica ma con un nutrito gruppo di titolate inseguitrici: finale da non perdere! Per Mattia Camboni, invece, sarà tutto più in relax perchè, punti alla mano, sarà difficile per lui perdere o guadagnare qualche posizione

 

Aggiornamenti dai campi di regata

CLASSIFICHE

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami