Grande festa per il Lega Navale Day ad Olbia. Aurelio Bini superfesteggiato!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Grande festa per il Lega Navale Day ad Olbia. Aurelio Bini superfesteggiato!

By Sailingsardinia   /     dic 04, 2017  /     Varie  /  

IMG-20171204-WA0039Noi siamo sardi non siamo tanto bravi a suonarcela e cantarcela. In genere, a parte qualche rara e famosa eccezione, facciamo il nostro senza troppa gazzosa, senza troppo rumore e con un profilo rigorosamente basso. Forse è vero, non siamo velisti super top e, soprattutto nella vela non siamo famosi e conosciuti come qualche altro nostro collega. Eppure tra noi c’è qualcuno che ha del grande talento ma, mantenendo il solito profilo basso, non viene valorizzato come meriterebbe. Approfittiamo del Lega Navale Day di Olbia per dare risalto ad uno dei massimi esponenti del Sailing Sardinia Spirit, di quella corrente di velisti bravini che, se fossero stati valorizzati per valore sul campo, ora sarebbero agli onori delle cronache veliche. Non che non sia famoso…Ma diciamo che è conosciuto solo esclusivamente per i risultati ottenuti in mare e non per una buona parlantina in una sala di qualche conferenza stampa o presentazione.image Stiamo parlando di Aurelio Bini, il dominatore da diversi anni della classe J24 assieme al suo “soccio” Evero Niccolini e tutto il team di Vigne Surrau. Sì, Aurelio, con quel sorriso sempre stampato, è il miglior rappresentante di quella corrente di pensiero, quasi esclusivamente sarda, che mai si sognerebbe di vantarsi di una grande prestazione, di una vittoria, tanto meno di una delle tante finte vittorie che esistono nel mondo della vela. IMG-20171204-WA0040E veramente grazie anche a Marco Frulio, dirigente della LNI Olbia, nonchè membro del Comitato di Zona, che, in occasione del LNI Day, ha dato il giusto risalto ad Aurelio e di conseguenza a tutto quel movimento di sani velisti sardi che Aurelio rappresenta. Grazie LNI Olbia, grazie Aurelio, grazie Marco!

imageSi è tenuta ieri la seconda edizione Lega Navale Day. un’occasione per raccontare le tante iniziative che la sezione olbiese della Lega Navale Italiana ha organizzato nel 2017 e per annunciare il ricco calendario di regate, remate, progetti per disabili, premi di pittura che saranno organizzati nel corso del 2018.

La serata organizzata al museo archeologico ha richiamato oltre 200 persone.

Per quanto riguarda la vela il 2017, per la vela nella Lega Navale Italiana di Olbia, è stato un anno eccezionale.

Iniziando dalla scuola di vela estiva, nei tre mesi in cui è durata, hanno partecipato giornalmente tra i 15 e i 36 ragazzi con una media mai avuta negli anni precedenti. Un vero successo reso possibile dal costante lavoro del Ns istruttore Giorgio Fois di Stefania Cappai oltre che dall’impegno dei membri del Consiglio Direttivo che li hanno affiancati.

Ma il perseguimento del primo obbiettivo dello Statuto della Lega Navale non passa solo per la scuola di vela. Infatti il Ns Istruttore Giorgio Fois ha anche fatto dei corsi di vela di sei lezioni agli studenti delle scuole superiori e ha contribuito alla formazione degli studenti del progetto di alternanza scuola-lavoro. Progetto MIUR

Oltre alla parte formativa la Vela della LNI Olbia insegue anche degli obbiettivi sportivi con una squadra agonistica della classe Optimist, un equipaggio di J24 che da anni partecipa alle regate regionali e nazionali, e vari soci che fanno parte di equipaggi ai vertici della vela nazionale.

Gli Optimist, che si allenano nella sede staccata di Punta Asfodeli quest’anno hanno raggiunto risultati senza precedenti. Quattro Ns atleti, due cadetti (Carlo Calaresu e Federico Leo) e due juniores (Tobia Dal Cero e Stella Deiana) si sono qualificati e hanno partecipato al Campionato Italiano di Crotone. Proprio l’ultima atleta Stella Deiana quest’anno si è classificata terza al campionato regionale vincendo l’agguerritissima classifica femminile. Dopo questi risultati mai raggiunti dalla LNI Olbia, per raggiunti limiti di età è passata alla classe laser e ora si allena con il campione del mondo della categoria già ottenendo degli ottimi piazzamenti.

Il Ns J24 Aria quest’anno si è classificato quarto al campionato regionale, sesto al campionato Italiano e, con più di un anno di anticipo ha ottenuto la qualificazione al campionato del mondo che si terrà il prossimo anno sul lago di Garda.

Ma i risultati da iscrivere nella storia della Ns sezione li ha ottenuti il socio Aurelio Bini. Grande velista che da decenni fa parte, come timoniere, degli equipaggi più forti della vela nazionale (cito velocemente Melges 24 e 32, Platù 25, Farr 40, TP 52, Maxi Yacht, e tanto altro) quest’anno, come timoniere, ha vinto la Giraglia (regata d’altura più importante del mediterraneo) e si è classificato 2° al campionato italiano J24 oltre ad aver vinto, sempre nel J24, l’agguerritissimo circuito regionale con un distacco imbarazzante sul secondo.

Ora, raggiunti questi risultati, sarà difficile poter raccontare le stesse cose il prossimo anno ma vi posso assicurare che l’impegno di tutto il Direttivo, a partire dal presidente Tonino Cassetta, sarà indirizzato per portare la Lega Navale Italiana di Olbia ad ottenere il ruolo di primo piano per la vela Sarda.

Innanzitutto è stata rinnovata la fiducia all’allenatore Giorgio Fois che tanti risultati ha ottenuto in solo tre anni di lavoro. Si farà di tutto affinché chi fa agonismo nel Ns circolo, in particolare gli Optimist, abbiamo tutto il supporto che meritano. In particolare si sta studiano, grazie al socio Paolo Calaresu, la possibilità di ampliare la ns sede di Punta Asfodeli (si aspetta solo che il Piano di Utilizzo dei Litorali ci dia il via libera alla presentazione del progetto).

La LNI Olbia diventa anche circolo di vertice a livello organizzativo regionale, visto che un membro del Direttivo è stato eletto nel Comitato della III Zona FIV, ma è impegnata su più fronti anche a livello delle regate. E’ già iniziato il Campionato Invernale della Gallura che vede la LNI Olbia come capofila di tutti i Circoli della Gallura che, con le regate che si concluderanno a maggio del 2018, permetteranno agli equipaggi galluresi di qualificarsi per campionato regionale di Altura. NCi è già stata assegnata una tappa della coppa Italia J24 ma stiamo anche lavorando affinché nel 2019 ci venga assegnate regate di importanza regionale e nazionale.

Concludo ringraziando anche i soci che, a partire da Roberto Piazza, Ruggero Deiana, Carlo Puddu, e Paolo Calaresu ma senza dimenticare gli altri membri dei Direttivo. Ci tengo a ringraziarli perché mai come quest’anno abbiamo lavorato come una squadra e mai come quest’anno la LNI Olbia ha portato a casa risultati di eccellenza.

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>