Il Criterium c’è, sempre!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Il Criterium c’è, sempre!

By Sailingsardinia   /     dic 17, 2021  /     Varie  /  

aaaaa78465732_7310421456733981794_nMentre in tutto il mondo la vela va verso un’esasperazione tecnologica pazzesca che comporta un aumento dei costi ormai proibitivi per le persone normali, a Cagliari nel piccolo e provincialissimo Windsurfing Club, continua una manifestazione amatoriale che da anni non conosce interruzioni e mette in mare, ogni Sabato, una quarantina di persone normali, persone con un 740 ancora umano, perfettamente allineato con la media nazionale.

Parliamo del Criterium, il famoso Criterium Hobie Cat, tanto invidiato nel mondo multiscafo, citato come esempio in tanti appuntamenti nazionali.

aaaaadrIl Criterium, quello che ha portato personaggi come Jens Goritz, quotato hobie catter tedesco, a portare il suo catamarano a Cagliari per farsi, di tanto in tanto, un weekend nel mite clima cagliaritano. Ma anche il mito Stefan Griesmeyer che saltuariamente è comparso in mare nel Sabato cagliaritano.

Il Criterium, quello che ha un format, tutta sostanza e poca forma in cui in tre ore di mare, porta a casa quattro prove con zero tempi morti. Il tutto con due boe e un solo gommone in mare.

aaaaaaaamedIl Criterium, quello che ha visto sulla linea di partenza personaggi mitologici della vela internazionale come Checco Bruni e Pietro Sibello. Ma anche Chris Draper e lo stesso Max Sirena.

aaaaaaaaaaaa88071507883830_8968112575634613081_nIl Criterium, quello che ha come pilastri equipaggi come Succu-Piras che, con la loro sfegatata passione da centro classifica, sono la massima espressione di quello spirito agonistico nella forma più sana, quella che è fine a se stessa o al massimo quella che serve a prendere per il culo il vicino di barca.

Il Criterium, quello in cui tanti sputerebbero sangue per guadagnare una posizione pur senza avere l’incentivo di prendere una coppa, perchè il Criterium non ha mai avuto una premiazione ma ha una sola unica ed importantissima classifica, senza la frammentazione in diverse categorie, malattia che colpisce ormai tutto il mondo della vela agonistica.

Il Criterium, quello che si corre con i vecchi e antichi Hobie Cat 16, poco tecnologici, molto economici ma che sono una delle migliori espressioni della stretta monotipia, quella in cui vince il più bravo, non chi ha l’ultimo modello di barca.

aaaaaaaa242_8932573364966834939_nIl Criterium, quello in cui il giovanissimo 15enne si butta nella mischia assieme agli anziani (qualcuno over 70) e si fa la gavetta senza facili illusorie vittorie e, Sabato dopo Sabato, scala la classifica partendo dall’ultima posizione, assaporando così il vero piacere del sudore agonistico.

Il Criterium, quello che è come  la “partita di calcetto” dei velisti cagliaritani, con la stessa modalità, e lo stesso spirito che fa incontrare (in questo caso in mare) un gruppo di amici accomunati dalla stessa passione per uno sport.

aaaaaaaaaa6500_5562840917534089255_nIl Criterium, quello che con una partecipazione media di una ventina di barche, permette, a chi ha ambizioni agonistiche importanti, di allenarsi in regate affollate dove si impara velocemente la gestione del “traffico” in regata.aaaaaaaa447881982_5152763007544581970_n

Il Criterium, quello in cui il Sabato sera, tutti aspettano le foto e i video di Fulvio che, oltre ad fare il fotografo, mette le boe, fa il giudice, da le partenze ecc. Il tutto con il solo aiuto di Angioletto…

Da quando c’è il COVID, abbiamo un po’ trascurato questo evento che, pur senza assegnare titoli o onorificenze, rimane tacitamente il punto di riferimento agonistico per tantissimi velisti, sia per quelli che lo vivono, sia per quelli che lo seguono, sia per quelli che lo studiano. Si, perché sono tante le realtà che hanno provato ad imitarlo ma nessuna è riuscita ad entrare nel mood Criterium Hobie Cat. La poca attenzione di Sailing Sardinia, non ha minimamente intaccato la passione e l’entusiasmo che caratterizza questo evento che è un bel momento di aggregazione ( attenzione, non assembramento) fondamentale per la vita sociale di qualsiasi circolo. Il Criterium è forte, una roccia che regge bene anche il confronto con classi più moderne e quindi appetibili ma che si sognano i numeri e l’entusiasmo dell’Hobie Cat
Guai a chi tocca il Criterium!

Foto Fulvio Fiorelli

 

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami