Il grande bluff della vela!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Il grande bluff della vela!

By Sailingsardinia   /     dic 18, 2016  /     Varie  /  
Medaglia_Oro_Valore_Atletico_2013_low-resolutionRoberto Benamati “Ragazzi ma si può dare la massima onorificenza dello sport Italiano ai membri di un equipaggio di un cabinato a vela ? Per aver vinto un cosiddetto mondiale Orc ? I famosi raduni di barche miste ? Mah ! E poi ci lamentiamo che ridono di noi velisti … ” xxxx xxxxx ” forse se la merita anche per quanto è bravo … Ma tutti gli altri ? Boh !! Centinaia di velisti anonimi vicino a Pietro Mennea – Sara Simeoni – Livio Berruti – Tino Straulino – Alberto Tomba – Paolo Rossi – Antonio Cabrini – Zeno Colo – Alessandra Sensini ….”

 

13173851_10208332367000086_533494576203269028_nUn post su facebook che evidenzia una grande verità sul nostro sport: quella dei tanti “Campioni” prodotti  dalle infinite (e spesso fittizie) categorie che ultimamente si è inventata la vela. Un proliferare di “Campioni” che ovviamente mette in ombra i “Veri Campioni”, quelli che hanno vinto “Veri Campionati del Mondo” e non un  “VELARADUNO DI BARCHE MISTE” (come giustamente definisce Roberto le regate a rating). Il messaggio che il velista gardesano vuole lanciare è chiaro: diamo il giusto valore alle regate che contano!  Con il suo post ha scatenato un vespaio a cui hanno dato il proprio contributo tanti nomi importanti del mondo delle regate, nomi divenuti importanti a suon di risultati sui campi di regata

8 Invernale Marina di Capitana CFadda Cup 2013 - 2014Max Sirena  sono d’accordo con te al 100%, con tutto il rispetto Paolo Angelo Mangialardo, siamo molto confusi in Italia ultimamente su tutti i fronti!! Dobbiamo fare qualcosa!!
10_WSOY_Bressani_240Lorenzo Bressani Concordo con Benni , solo le olimpiche
IMG_2056-2-Manuel Modena Solo per le olimpiche …. il resto non conta ….. un c….. e vela e basta non facile se in monotipo ma non è olimpica ….. quindi il valore atletico non lo trovo
Simoneschi_Riccardo_240Riccardo Simoneschi Bravo benny sante parole! Solo le olimpiche, qualche one design il resto solo soldi e amicizie di vario genere
 imsfU6702
Ma poi, a seguito dei numerosi commenti Roberto rincara la dose e spiega, da vero appassionato, cosa succede nel mondo della vela e tutto ciò che comporta il fatto di dare con tanta generosità queste onorificenze . E lo fa con un post dove traspare tutta la sua grande passione per il nostro sport, per la parte più vera del nostro sport, per i nostri ragazzi che fanno veramente il nostro sport.
benamatiRoberto Benamati Sono lusingato dall’autorevolezza dei personaggi che hanno commentato questo mio post. Ci sono dei pilastri della vela attuale che la pensano come me anche se di questa vela che critico vivono e ne vengono glorificati. Mi rendo benissimo conto della caduta di stile di questo mio post e di quanto poco “ sportivo” esso sia . Ho attaccato la medaglia vinta da un amico stimato e ottimo velista e non so di quanti altri compagni di tante avventure ma, ragazzi io non ne posso più , SONO NAUSEATO !!! Si sto sputando nel piatto dove ho mangiato gli ultimi 20 anni di carriera. Ma grazie al cielo non devo leccare il fondoschiena a nessun armatore per vivere. Capisco che gli armatori tengono in piedi il nostro mondo, mi va benissimo, bravi ! Grazie ! Sono tutte persone di successo dalle quali c’è solo da imparare come si sta al mondo ma per favore, armatori con le vostre barche ed i vostri equipaggi non invadete il sacro firmamento delle stelle dello sport vero !!!!
Forse qualcuno non sa cosa vuol dire vincere una medaglia d’oro al valore atletico, ve lo spiego: non è un attestato che ti mandano a casa o che comperi come il cavalierato al lavoro, ma lo vai a ritirare in Quirinale dal presidente della Repubblica, a vita avrai una tessera di libero accesso nelle tribune d’onore di tutti gli stadi e palazzetti dello sport, la tua scheda entra in un prestigioso archivio storico accanto a leggende inarrivabili, a nomi che solo pronunciarli ti fan venire i brividi. In tutti gli sport solo il vertice della piramide viene premiato, solo medaglie Olimpiche e Titoli Mondiali. Li in questo esclusivo Club vengono premiati pure i velisti, apriti cielo ! C’è di tutto e di più, centinaia di nomi , molti che in barca sono andati solo di domenica o che hanno iniziato a 40 anni. Ma che esempio diamo all’esercito di ragazzini che si allenano 3 – 4 volte la settimana anche d’ inverno in tutte le condizioni, che esempio agli atleti paralimpici che ci commuovono con le loro imprese! Ragazzi! Dirigenti! Giornalisti! Abbiamo solo, si e no, 20 ( VENTI ) equipaggi in Italia che fanno le classi Olimpiche !!!! Un ragazzo dei 49er non trova neanche chi gli rimborsa la tassa di iscrizione ad una preolimpica. Gli sponsor credono piu al mondiale Orc che ad una campagna olimpica !! Il 999/1000 di migliaia di forti ragazzini velisti smettono a 18 anni quando ancora non hanno fatto niente di veramente serio !! Si ok hanno vinto decine di titoli “Under Wear “ che gratificano e giustificano gli stipendi dei loro allenatori ed i contributi regionali ai circoli ….ma questo è un altro argomento/ campo minato nel quale non voglio ora addentrarmi ….
Tornando al mondiale ORC… il mio caro amico Pompier ( compagno di turno in una traversata atlantica) si offende e dice che tutte le categorie vanno premiate ? Ma che categoria è l’Orc ? Cosa rappresenta? Il vertice di che piramide ?
Ci ho ripensato….. e nel 2013 a quel mondiale ad Ancona c’ ero anche io!! Che mi possano ammazzà !! Invitato su una barca di 20 anni con un equipaggio mai visto, tutti domenicali, simpatiche e stimabilissime persone, appassionatissime di vela, un vero piacere stare in barca con loro. Abbiamo regatato una settimana non so contro chi, l’anno prima quel tipo di barca vinceva tutto , quell’anno li, a formula cambiata non poteva vincere niente …. Al quel campionato, cosiddetto mondiale il 90 % delle barche era italiano, il 99% dei velisti erano ITALIANI ! Ma dove erano i 5 continenti rappresentati? Dove un numero minimo di 10/20 nazioni . I nostri ragazzini velisti vanno a far regate dove ci sono 30-50 nazioni !!! Questo mondiale ORC era pure suddiviso in SOTTOCATEGORE quindi ha sfornato non so quanti, Pietri Mennea, Aberti Tomba e Alessandre Sensini !! Svariate decine !! Ma si può ! Dov è la decenza ?
Caro Pompier ( Fulvio ) dici che tutti i mondiali di categoria vanno premiati ? Ma che mondiale era dai ? Che regate erano, che regate sono ? Scendevamo a terra senza manco sapere cosa eravamo arrivati. Tutti italiani in banchina. Decine di barche riesumate per l’occasione, decine di sotterfugi per pagare meno di rating. Perfavore ! Io lo chiamerei semplicemente “ VELARADUNO DI BARCHE MISTE”, come ai moto raduni , come al raduno degli alpini ci si diverte un sacco, si mangia, si beve si incontrano vecchi amici, basta e avanza quello . VOLEMOSE BEN !!!
Io dico che tutti i mondiali di qualsiasi sport vanno premiati ma perfavore ci devono essere un numero minimo di continenti e di nazioni rappresentate. I partecipanti devono essere i testimoni di un duro lavoro di preparazione e di anni di dedizione. Dai non ci si può trovare il week end prima o fare qualche uscita di allenamento le domeniche dell’inverno prima e poi andare a vincere un mondiale messo sullo stesso piano del mondiale di calcio del 82 o del 2006. Io penso che sia molto, molto difficile vincere anche il mondiale di Curling o lo sarebbe anche il “mondiale di sputo controvento su una gamba sola” se a quel mondiale venissero atleti da tutto il mondo che si sono allenati per anni ….. Anzi sai che bello!! A questo mondiale sarebbero tutti sullo stesso piano, l’aborigeno Australiano , l’Indios Colombiano e il facoltoso armatore di Montecarlo !!
Perfavore dirigenti : #francescoettore #michelemarchesini #alessandrasensini
Giornalisti competenti: #Micheletognozzi #lucabontempelli #fabiocolivicchi#andreafalcon
FATE QUALCOSA !!!!!! Un po’ di giustizia ! Diamo dei veri esempi da emulare all’ esercito di stupendi ragazzi che abbiamo nei circoli !!!!
Ricordiamo che Roberto è uno dei pochissimi Italiani (Straulino, Gorla, Chieffi e Benamati) ad aver vinto, oltre ad altri innumerevoli titoli, un titolo Mondiale nella STAR mondiale che forse è il più grande traguardo che possa raggiungere un velista. Il suo parere acquista ancora più autorevolezza se si considera che Roberto è anche un imprenditore del settore nautica sportiva.13.769g
Con questo post speriamo di dare anche noi un piccolo contributo affinchè venga riconosciuto il vero valore ai risultati agonistici nella vela

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami