Italiani Youth a Cagliari: compare anche un acquazzone

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Italiani Youth a Cagliari: compare anche un acquazzone

By Sailingsardinia   /     set 03, 2021  /     Varie  /  

241146574_10159963750921807_777000992880486763_nCagliari, 3 settembre 2021 – Inizia sotto la pioggia e finisce con il sole, la seconda giornata del Campionato Italiano Giovanile singoli, che oggi a Cagliari ha compiuto il giro di boa: si regaterà ancora domani e domenica, per assegnare i titoli tricolori delle classi Optimist, ILCA 4, ILCA 6 e le categorie Under 13, Under 15, Under 17 e Plus delle tavole a vela Techno 293.

L’evento, inserito tra le Regate FIV che ricorrono ogni anno, assegnate dal Consiglio Federale dopo un esame delle proposte da località, Circoli e consorzi di Club, si svolge sotto l’egida del Consorzio Velico Cagliari 2020, formato per l’occasione da Yacht Club Cagliari, Windsurfing Club Cagliari e Lega Navale Italiana Cagliari, i tre circoli cittadini da sempre in prima linea nella promozione della vela giovanile in ogni sua classe.

 Questa mattina, a Marina Piccola, i quasi 600 concorrenti sono stati accolti da mare scuro e cielo carico di nuvole che prometteva pioggia. Uno scenario insolito, che però non ha scalfito la loro voglia di scendere in acqua. Rapidi, come ogni mattina i timonieri Laser e Optimist hanno armato le loro barche schierate sulla passeggiata, guadagnando gli scivoli verso il mare.

Poco distante, i windsurf della classe Techno 293 affollavano il primo tratto della spiaggia del Poetto con le loro tavole colorate.

 Alle condizioni viste già ieri – mare con onda formata e vento stabile da sud est, non superiore ai 10 nodi – si è sommato un breve ma consistente acquazzone, che ha poi lasciato poi spazio al sole e temperature estive. Una variabilità che non ha impedito il regolare svolgimento delle regate in programma: tre per i Techno 293 di tutte le categorie (Under 17, Under 19 Plus, Under 13, Under 15, questi ultimi due usciti più tardi per attendere il calo del vento), altrettante per ILCA e Optimist.

 Con la prima, delle prove odierne, è subentrato lo scarto per eliminare il peggior piazzamento.

 I RISULTATI (in base alle classifiche provvisorie)

 241185121_10159963750801807_6300611606905584604_n- OPTIMIST (dopo 6 prove e uno scarto). Testa a testa al vertice, tra Lisa Vucetti (Soc. Velica di Barcola) e Alessandro Cirinei (Tognazzi Mare Village), entrambi a quota 11 punti. La Vucetti è al momento favorita per aver vinto l’ultima prova di giornata, contro il terzo posto di Cirinei. Terza piazza provvisoria per Niccolò Pulito (Tognazzi Mare Village, 31)

 241232163_10159963762251807_1262694055329750911_n- ILCA 6 (dopo 6 prove e uno scarto). Il pescarese Domenico Lamante (LNI Pescara, 8 punti), già campione europeo Laser 4.7 Under 16 e campione italiano 2020, incrementa il suo vantaggio su Mattia Cesana (Fraglia Vela Riva, 15). A due punti, incalza Lorenzo Micheli (Yacht Club Cagliari)

 - ILCA 4 (dopo 6 prove e uno scarto). Con due secondi e un settimo posto, l’olbiese Salvatore Falchi (YC Olbia) sale in testa alla classifica con 10 punti. Guadagna la seconda posizione Luca Centazzo (Sirena CN Triestino, 17), terzo a pari punti Nicolò Cassitta (YC Olbia)

241577163_10159963761246807_1525476023024933728_n - TECHNO 293 UNDER 13 (dopo 6 prove e uno scarto). Continua a concedere pochissimo il leader Pierluigi Caproni (Windsurfing Club Cagliari, 5 punti). Al secondo e terzo posto sono sempre Mathias Bortolotti (CS Torbole, 11) e Luca Pacchiotti (FV Malcesine, 14). Quarta assoluta e prima femminile Marisa Medea Falcioni (SEF Stamura).

 - TECHNO 293 UNDER 15 (dopo 6 prove e uno scarto). Edoardo Guarnati (FV Malcesine) rafforza il primato con 5 punti. Al secondo posto sale Rocco Makana Sotomayor (CS Torbole, 8), mentre si conferma in terza posizione Tiberio Riccini (CS Bracciano, 14).

 - TECHNO 293 UNDER 17 (dopo 6 prove e uno scarto). In testa alla classifica resiste il giovane greco Petros Kontarinis: con l’en plein di primi posti, guida con 5 punti. Secondo e primo italiano sempre Francesco Forani (Adriatico Wind Club, 13), terzo e secondo italiano Marco Guida di Ronza (Nauticlub Castelfusano 15), quarto e terzo italiano Giuseppe Paolillo (Horizont Sailing Club, 18). Prima femminile Carola Colasanto (Tognazzi MV), quindicesima nella graduatoria generale.

 - TECHNO 293 PLUS (dopo 6 prove con uno scarto). Nuova manche positiva per Federico Alan Pilloni (Windsurfing Club Cagliari) che rafforza la leadership con 7 punti, staccando di tre lunghezze Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano) e Alessandro Graciotti (SEF Stamura), appaiati a quota 10. Prima femminile si conferma Anita Soncini (LNI Ostia), ottava nella classifica assoluta.

 Domani, terza e penultima giornata di gara. Sono sempre previste tre nuove regate per ogni classe.

 I SARDI. Tra i 73 velisti sardi in gara, prosegue l’avanzata di Pierluigi Caproni e Federico Pilloni (tutti e due Windsurfing Club Cagliari), che continuano a dominare tra gli Under 13 e Under 19 Plus dei windsurf Techno 293.

Le regate di oggi proiettano in vetta, ma nella divisione ILCA 4, Salvatore Falchi (Yacht Club Olbia). Terza posizione sempre per il compagno di squadra Nicolò Cassitta.

Tra gli ILCA 6, Lorenzo Micheli (YC Cagliari) sale al terzo posto, a due punti di distacco dal secondo. Quarto posto per Tito Morbiducci (YC Cannigione)

Nella classe Optimist, guadagna due posizioni Lorenzo Sirena (YC Cagliari), ora 6°.

CLASSIFICHE

 Ai regatanti, è arrivato il saluto degli azzurri Ruggero Tita e Caterina Banti, che proprio un mese fa hanno conquistato la storica medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020, nel catamarano Nacra 17.

 unnamedRuggero Tita: Mi sento di incoraggiare i giovani di oggi a intraprendere una carriera sportiva ad alto livello, che cambierà per sempre il loro carattere, rinforzandolo. E, anche quando i loro obiettivi cambieranno, quella fiamma sarà sempre accesa e sarà il motore che permetterà loro di scalare nuove vette. Oggi è un mese dalla mia medaglia d’oro di Tokyo e giorno dopo giorno sto realizzando quello che è successo nelle acque di Enoshima. Ai giovani di oggi dico di inseguire sempre i loro sogni. I momenti di difficoltà ci saranno ma passeranno e faranno parte del grande bagaglio di esperienza.

 unnamed (1)Caterina Banti: Un affettuoso e caloroso saluto ai giovani velisti e atleti che stanno regatando nelle acque del Poetto. Divertitevi in barca, date sempre il massimo nello sport e nella vita, imparate e rispettate i valori dello sport, tutelate il mare e la natura in modo responsabile e consapevole. A presto!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami