La “100 Miglia” a bordo del G34 JULIET

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

La “100 Miglia” a bordo del G34 JULIET

By robertomarci   /     giu 04, 2018  /     Varie  /  

PhRM-4701

 E’ giunta alla sua 27a  Edizione la regata organizzata dallo Storico Circolo remiero di Cagliari

Una regata molta impegnativa, definita da molti appassionati della vela “ la maratona sul mare “

perché sono tante le ore di navigazione senza sosta .

Partendo da Cagliari, nel Golfo degli Angeli, si gira l’Isola dei Cavoli a Sud/Est  di Capo Carbonara,

nell’ estrema propaggine sud orientale della Sardegna per poi dirigere la prua verso l’isola Rossa

nel canale di Sardegna prospiciente Capo Teulada nella costa Sud/Ovest. Anche se di solito si fa il giro inverso. Si naviga vicino alla costa ma anche oltre le 12 miglia.

Noi questa bellissima esperienza l’abbiamo voluta vivere  a bordo di JULIET il G34 della Flotta di Cino Ricci. Per tanti anni protagonista al Giro d’ Italia e che da San Giorgio di Nogaro  è arrivata a Cagliari grazie agli AMICI DELLA LUPA nello specifico da Davide Macciotta , Angelo Monni , Roberto Girau e Alessandra Frongia.  

Juliet non ha deluso le aspettative, sabato e domenica nella regata delle Centomiglia ha dimostrato di avere un cuore grande e scalpitante .  

Abbiamo trovato condizioni meteo marine molto variegate, dalla piatta ai 20 nodi nel tragitto da Capo Carbonara a Capo Teulada con punte di 13 nodi di velocità in planata sulle onde. Davide, al timone per quasi tutta la regata, è stato un ottimo comandante gestendo tutte le situazioni da vero Lupo di Mare, compresa l’unica straorza in una delle tante planate sulle onde. La parte più difficile è stata la gestione nelle piatte, la prima di fronte a Solanas, la seconda il solito buco di vento alla boa Q che ci ha fermato per più di due ore. In tutto 21 ore e mezza di regata. Complimenti a tutto l’equipaggio per il primo posto in Classe Libera e secondi in reale.  Per la cronaca vince Brezza di Mare che ha portato a casa un ottima regata, dando filo da torcere a Juliet per tutto il percorso di regata. Terzi in reale la mitica Wyuna.

PhRM-4561

Da FaceBook: Caterina Tinu.

“E’ stata una lunga regata,
molto impegnativa,
soprattutto durante la notte quando il vento è calato di intensità
abbiamo fatto i conti con la bonaccia
Ore interminabili tra umido e freddo.
L’equipaggio ha tenuto testa a tutto; alla stanchezza ,
alla tensione ,
alle difficoltà che si sono presentate di volta in volta
Sempre eccezionali i miei compagni di regata , grandi lupi di mare
tutti nessuno escluso ,
mi fanno sentire sempre al sicuro
e protetta .
A loro dedico come sempre
le mie foto ringraziandoli per
questa bellissima esperienza .

Un grazie a Roberto Marci anche se non presente su Facebook”

PhRM-0873

34342484_2150435401663166_6140541741255622656_n

PhRM-4541

PhRM-4542

PhRM-4543

PhRM-4547

PhRM-4548

PhRM-4551

PhRM-4553

PhRM-4560

PhRM-4571

PhRM-4582

PhRM-4586

PhRM-4590

PhRM-4594

PhRM-4598

PhRM-4599

PhRM-4600

PhRM-4604

PhRM-4609

PhRM-4614

PhRM-4622

PhRM-4654

PhRM-4655

PhRM-4660

PhRM-4663

PhRM-4683

PhRM-4688

PhRM-4692 PhRM-4697

PhRM-4701

PhRM-4706

PhRM-4712

PhRM-4715

PhRM-4724

PhRM-4735

PhRM-4740

PhRM-4749

PhRM-4759

PhRM-4762

PhRM-4765

PhRM-4774

PhRM-4778

PhRM-4780

PhRM-4783

PhRM-4787

PhRM-4790

PhRM-4792

PhRM-4794

PhRM-4800

PhRM-4802

PhRM-4805

PhRM-4806

PhRM-4807

PhRM-4808

PhRM-4810

PhRM-4813

PhRM-4817

PhRM-4818

PhRM-4820

PhRM-4822

PhRM-4824

PhRM-4832

PhRM-4835

PhRM-4840

PhRM-4841

PhRM-4843

PhRM-4849

PhRM-4853

PhRM-4863

PhRM-4871

PhRM-4877

PhRM-4886

PhRM-4899

PhRM-4910

PhRM-4912

PhRM-4913

PhRM-4915

PhRM-4918

PhRM-4926

PhRM-4950

PhRM-4955

PhRM-4970

PhRM-4974

PhRM-4977

PhRM-4979

PhRM-4981

PhRM-4985

PhRM-4986

PhRM-4989

 

Photo con IPhone

SEPhRM-0783

SEPhRM-0823

SEPhRM-0827

SEPhRM-0833

SEPhRM-0845

SEPhRM-0846

SEPhRM-0851

SEPhRM-0855

SEPhRM-0863

SEPhRM-0865

SEPhRM-0868

 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>