La Cagliari-Carloforte su Carpe Diem

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

La Cagliari-Carloforte su Carpe Diem

By Sailingsardinia   /     giu 26, 2016  /     Varie  /  

13427950_1292974794064582_2038356116752749309_nAncora una regata con scarsa comunicazione, tanto che, da nessuna parte, è stata pubblicata una classifica. Parliamo della Cagliari-Carloforte, classica regata d’altura che segue nel calendario la Centomiglia. Per fortuna possiamo affidarci ai ragazzi della Lupa che, in quanto a comunicazione (ma anche a passione per le regate) non sono secondi a nessuno, ci hanno inviato un dettagliato resoconto della loro partecipazione a questa classica regata del Sud Sardegna.

Partenza sbagliata! Noi partiamo in barca ma era evidente un vantaggio incredibile partendo mure a sinistra in boa.

Per limitare i danni decidiamo di stare comunque sulla parte destra del campo per evitare i rifiuti delle altre barche.
Il nostro passo è ottimo ma Zuben, To come giro, Caesar e X-live sulla sinistra del campo stringono qualche grado in più di noi mentre Patuk segue la nostra rotta.
Viriamo per lasciare a dritta la famosa, amata e odiata boa Q, e siamo in testa! Incrociamo tutti i nostri avverarsi passando a prua e ci rendiamo quindi conto che la nostra scelta di fare passo e non angolo ha pagato!
Passata la boa Q continuiamo spediti verso capo Spartivento prendendo vantaggio su tutta la flotta! Decidiamo quindi di fare un video in diretta (visibile sul seguente link https://www.facebook.com/296534327053292/videos/1226701230703259/ ) ma pare non porti fortuna! Scorsa 100 miglia durante una diretta è esploso il jennaker, avevamo il dubbio ma ora abbiamo la conferma! Infatti arriva il primo “callazzo” e da sotto costa ci superano X-live e To come giro.
Non ci perdiamo d’animo e alla prima occasione issiamo jennaker e iniziamo il veloce recupero su X-live mentre con To come giro ci affianchiamo in un momento di bonaccia in prossimità di capo spartivento! Nel frattempo Patuk, Zuben e Caesar si avvicinano con spi a grande velocità riaprendo gli esiti della regata!
Purtroppo stavolta non abbiamo il fuoriclasse Alessandro Masala a bordo per le scelte tattiche e ci dobbiamo affidare alle nostre capacità. al primo sbuffo di vento in balia delle onde contrarie decidiamo di continuare sotto costa verso capo Teulada, mentre il resto della flotta decide di andare fuori, vedendo X-live che risolto un problema allo spi era l’unica che camminava. Chi avrà ragione?? A quanto pare noi perché siamo i primi a prendere il maestrale come da previsioni meteo, il resto è solo una lunga bolina illuminata dalla luna verso Carloforte, lanciando Carpe Diem sino a 7.8 nodi.
Intorno a noi nessuna luce di altre barche….solo tanta fatica visto l’equipaggio ridotto(5 su Carpe Diem sono davvero pochi!), però felicissimi di svegliare così presto Ricetto (che ringraziamo) e il marinaio della Marina(che ci ha frastimato). Tagliamo il traguardo alle 03:25 con un tempo di poco inferiore alle 12 ore di regata e da quello che ci dicono vicino al record.
Gli Amici della lupa a bordo di Carpe Diem

13507257_10208472879733211_6572539575748280708_n

Davide Macciotta
Michele Cocco
Manolo Mulana
Valeria Gazzotti
Ivana Celena

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami