La notte prima degli esami

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

La notte prima degli esami

By Sailingsardinia   /     giu 17, 2017  /     Varie  /  

18762365_10154518955487694_2121188609_nLa nostra infiltrata anonima è riuscita ad avvicinare un ragazzo dello shore team di New Zealand e ci ha fatto una bella chiacchierata proprio alla vigilia dell’inizio della grande sfida contro Oracle. Ecco cosa è riuscita a carpire

Large_CC130118001“Subito dopo la Luis Vuitton noi dello shore team abbiamo dovuto lavorare duramente, facendo turni di lavoro massacranti, con pochissime ore di riposo. In questi giorni sono state poche le notti in cui siamo riusciti a dormire nelle nostre case. Oggi, finalmente, siamo un pò più in relax, tanto che, prima di andare a casa, siamo rimasti a berci una birra tutti insieme. Però nelle scorse giornate…Il motivo di tanto lavoro è stato il dover rimettere in ordine l’ala che si era rotta nella scuffia…Sì, abbiamo lavorato anche su diverse migliorie (e non dirò mai quali), ma la mole di lavoro più grande è stata sull’ala danneggiata.

Noi dello shore team viviamo con molta più tensione la competizione rispetto all’equipaggio che va in mare. Anzi, loro finita la regata, cercano di rilassarsi, staccando, per quanto possibile, la spina. Quando loro finiscono noi iniziamo e sino a quando non raggiungiamo l’obbiettivo non ci fermiamo. Non siamo qui per lavoro, per noi è una missione, è come se stessimo andando in guerra per la nostra nazione. Con le mie competenze potrei lavorare in tanti altri posti e guadagnare molto di più, ma…io amo quello che sto facendo, amo sentirmi sostenuto da tutta la mia gente.”

 

1bfe043ae6a365719fa33847bf588761_ogimg_620x348_xlarge_thumbnail_1E Peter Burling, cosa dici di lui?

“Tutto il team ha grande merito nei risultati ottenuti in mare, ma una cosa è certa: Peter è la colonna del team. E’ un velista pazzesco, un talento incredibile, ma soprattutto ha delle competenze tecniche che non avevamo mai visto in altri timonieri. Lui conosce ogni singolo particolare tecnico della barca e sa perchè è messo lì, come funziona e quale principio sfrutta. Sa perfettamente cosa fa andare veloce la barca e perchè. Poi dal punto di vista umano è un grande. E’ uno di noi, uno del team e quando siamo tutti insieme, da fuori, nessuno saprebbe capire che lui è l’uomo chiave, perchè è di una umiltà disarmante”

 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>