La partenza da terra…

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

La partenza da terra…

By Sailingsardinia   /     ott 29, 2019  /     Varie  /  

73295641_2373682732729580_813041243322843136_oOrmai trovi una veleggiata dietro ogni angolo e, anche in Sardegna,  le regatine amatoriali hanno ampiamente surclassato gli eventi agonistici. Ma di tante veleggiate ce n’è una che sembra avere quel pizzico di appeal in più, quel “non so che”, che fa si che nessuno se la perderebbe per nulla al mondo. Forse sarà  il lato sentimentale che la lega al ricordo di Andrea Campesi, storico nostromo di Portorotondo scomparso qualche anno fa; forse la chiusura della stagione estiva, che vede in Costa Smeralda tanti velisti impegnati nel settore del turismo nautico; o forse anche lo stesso percorso che, con la partenza data direttamente da terra  dal piazzale davanti allo Yacht Club Portorotondo, rende la Regata dei Legionari unica nel suo genere. Una cosa è certa: l’Estate in Sardegna non può finire prima de “I Legionari”!

Le pessime condizioni meteorologiche del periodo precedente la manifestazione e le previsioni infauste per i giorni dell’evento (rivelatesi poi non veritiere), non hanno impedito che la Regata dei Legionari raggiungesse un consistente numero di iscritti; infatti, sono state 63 le imbarcazioni che hanno partecipato a questa XXVI edizione 2019. Nel periodo che ha preceduto l’evento si è riscontrato un crescente entusiasmo da parte dei molti equipaggi che, non avendo una barca propria, pur di partecipare alla regata ne hanno charterizzato una. Altri hanno contattato gli amici armatori per potersi garantire un posto a bordo. E, come succede in manifestazioni nazionali più famose e blasonate di questa, anche alla nostra ormai celebre Regata ogni anno si aggiungono al gruppo degli “aficionados” nuove imbarcazioni dalle alte capacità tecniche e performanti, a caccia del record da battere.
Per agevolare le richieste giunte dai numerosi armatori, la Marina di Porto Rotondo ha disposto che le barche iscritte avessero l’ormeggio gratuito fino alla fine del mese. Tante sono state le iscrizioni arrivate da tutta la Sardegna, dalla Corsica, e perfino dalla Germania. Tra i partecipanti ormai “storici” segnaliamo Vistona, cutter aurico dell’ideatore della manifestazione, Gian Battista Borea d’Olmo, a cui è andato il premio per la prima delle barche d’epoca. 73230513_2373703189394201_547564942480375808_oInoltre, c’è stato il gradito ritorno di un certo numero di imbarcazioni classiche e a vela latina: Salvatore Padre, Ishtar, Agamennon e Leone di Gallura per le vele latine, e Isola e Aku Aku per quelle classiche. Da un paio di anni è presente anche un certo numero di Solaris Yachts, tanto che, a partire dallo scorso anno, si è deciso di istituire un trofeo ad hoc, vinto in questa edizione da Tango. Ha partecipato alla Regata anche La Bimba , un First 40.7 che ha iniziato il suo programma Racing for Environment. Il suo equipaggio navigherà il Mediterraneo e l’Atlantico, con lo scopo di evidenziare il tema ambientale della plastica monouso. L’imbarcazione è plastic free.72881813_2373681856063001_4203256958112759808_o
Dopo il briefing si sono svolte le tradizionali sfide, durante le quali sono stati messi in palio i prodotti più disparati: bottiglie di vino, ostriche, champagne, pranzi all’intero equipaggio, etc.. Alle sfide è poi seguita la cena degli equipaggi sul piazzale antistante il Circolo, con l’immancabile “pecora in cappotto”.
La Regata dei Legionari è nota anche per la spettacolare partenza da terra (forse unica nell’isola), che può essere goduta dalle molte persone che, in questa occasione, affollano le banchine del porto. Alle 11,10 di domenica 27 ottobre, come da tradizione, il Presidente del CdR, Giovanni Porcu, ha dato il via alla lunga fila di imbarcazioni presenti sulla linea di partenza. Dalla costa e dalle colline circostanti si è potuta godere una fantastica vista sul golfo: 61 natanti, di tutte le dimensioni e dagli armi più diversi, davano spettacolo in una “arena” già di per sé molto scenografica. La giornata era quella classica dei Legionari: vento leggero da est, tra i sei e i nove nodi, che ha permesso di svolgere la regata in pieno relax. A parte alcuni equipaggi accuratamente organizzati e alla ricerca del risultato, gli altri erano formati da famiglie e da gruppi di amici. E, visto che la giornata lo permetteva, qualche imbarcazione ha addirittura attivato il barbeque e ha iniziato a distribuire salsicce arrosto ai membri dell’equipaggio.75464236_2373702042727649_753293403512373248_o
Andrea Campesi, lo storico nostromo del Marina di Porto Rotondo, scomparso nel 1993, al quale è intitolata la regata, sarebbe felice di sapere che la manifestazione a lui dedicata è sempre più seguita ed apprezzata da tanti velisti, esperti e meno esperti . I suoi “legionari” si ritrovano a Porto Rotondo a fine ottobre, per una giornata di grande vela, ma soprattutto di amicizia, in cui la preoccupazione fondamentale non è quella del “rating”, bensì l’impegno di garantire una cambusa ben fornita. E fa piacere, infine, vedere come fra loro ci siano sempre più giovani e giovanissimi perché proprio a questi è dedicato il Trofeo Campesi – Equipaggio più Giovane, vinto quest’anno dall’imbarcazione Crichia, con a bordo i piccoli Guglielmo e Riccardo Gessa. I premi e i trofei sono stati consegnati dal Presidente Onorario, Conte Luigi Donà dalle Rose, insieme al Vice Presidente, Piero Bianco, al Consigliere, Luca Giovannini e al Direttore Sportivo, Nanni Ono.

I vincitori delle varie categorie sono stati:
Forrest Gump III Regata-Crociera;
Vistona Epoca;
Isola Classica;
Ishtar Vela Latina;
Snipe Brando Derive;
Exstreme Sail Catamarani

Trofei:
Trofeo Solaris Tango
Trofeo Oggiano Forrest Gump III
Trofeo Carpaneda Cheechotts
Trofeo Campesi Crichia

Con la Regata dei Legionari si è concluso il calendario velico 2019 dello Yacht Club Porto Rotondo.

TUTTE LE FOTO

73187686_2373702719394248_3960198909086662656_o 73230513_2373703189394201_547564942480375808_o 73295641_2373682732729580_813041243322843136_o 74205746_2373687322729121_6191389021554343936_o 74321156_2373687716062415_967451609741131776_o 74324811_2373686729395847_6030439189470773248_o 74393062_2373685969395923_2344837189092769792_o 74445319_2373710822726771_5918555579172782080_o 74532290_2373709489393571_7717642775885250560_o 74617604_2373705116060675_6907444057883017216_o 74674436_2373693812728472_1666643041097613312_o 74912260_2373687029395817_5079350301320806400_o 75464236_2373702042727649_753293403512373248_o 75567401_2373693486061838_1256955808768327680_o 76644598_2373688082729045_716072065874001920_o 76726069_2373689749395545_6522450611173064704_n

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami