I laseristi sardi? Degli eroi!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

I laseristi sardi? Degli eroi!

By Sailingsardinia   /     apr 30, 2019  /     Varie  /  

59337410_2209215389145832_839928378545930240_nPurtroppo gli strepitosi successi del magico trio gallurese (Paulon, Crisi, Barabino) mettono in ombra gli altrettanto strepitosi risultati della “seconda guardia” che, letti superficialmente non dicono tanto ma, se confrontato con il numero dei partecipanti, sono veramente importanti.

Ci siamo presi la briga di fare un giochino: facciamo la proporzione dei risultati dei nostri, come se fossero in una flotta di 50 barche anziché 150 (arrotondiamo per semplificare i calcoli)

58608490_2210119605968300_132462868787363840_oIn questo modo vediamo che il quindicesimo di Marco Stangoni vale come un quinto in una flotta di cinquanta (che di questi tempi sarebbe un gran bel numero per tante classi),58442774_2209264735807564_1846858932534902784_n il 17esimo di Tito Morbiducci diventerebbe un sesto, il 46esimo di Enrico Tanferna sarebbe un 15esimo,

11012184_10204816706154764_3932866990166742751_nGabriele De Marco sarebbe 17esimo;

58441066_2211570205577017_3016967496101003264_n nei 4.7 Sofia Sechi sarebbe 12esima, Tobia del Cero 17esima e Laura Crisi 25esima

 

Questo “giochino” è doveroso per una corretta chiave di lettura di una classifica che,  soprattutto nel mondo della vela, ha sempre più bisogno della giusta interpretazione.

Purtroppo nel nostro sport abbiamo tanti “campioni” che si fregiano di vittorie in regate dalla classifica molto corta (a volte anche un solo partente!) che, una volta pubblicata sui social, scatena l’immancabile valanga di congratulazioni e complimenti.

53794354_2141090575958314_1552583278244921344_nNo, con i laseristi non si scherza e un quindicesimo in questa classe ha un valore grandissimo; non dobbiamo lasciarci ingannare dalla facilità con cui il magico trio continua a raccogliere successi: Matteo, Andrea e Cesare sono proprio stellari. Ma anche gli altri non sono mica dei pellegrini!

Tirrenia-naveA tutto questo bisogna aggiungere che i nostri ragazzi hanno l’handicap di venire dalla Sardegna, handicap che si tramuta in problemi economici e logistici che molti sardi non sono in grado di affrontare. Insomma, tutti loro sono proprio eroici!

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami