Le capitali del multiscafo

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Le capitali del multiscafo

By Sailingsardinia   /     feb 25, 2017  /     Varie  /  

fabiotaccola47203_6287553993776297227_nAnzio e Cagliari. Queste due località sono accomunate da una grande attività sui multiscafi: la prima è punto di ritrovo di molti team europei (di alto livello) che corrono sui Nacra17, la seconda è, da anni, un concentrato di attività sull’Hobie Cat 16.

nicolucci492_2914801058099270936_nAnzio. Dopo una lunga militanza sull’HC 16, Matteo Nicolucci decide di fare della vela il suo mestiere e prova, in maniera professionale, una campagna olimpica con il Tornado. Acquisito un gran bel bagaglio di esperienza, decide di trasmettere tutte le sue conoscenze ai giovani e, ben presto, la sua squadra Hobie Cat diventa il punto di riferimento in Italia con tanti giovani atleti che subito raggiungono i più alti livelli in campo nazionale ed internazionale. 013039158-repubblica_1_ftaccolac_ftl1763jpg-83856640-1e83-4abb-aff6-977cf07ea08eCon l’avvento del Nacra, i suoi giovani iniziano a cimentarsi nella nuova classe olimpica (Francesco Porro e Laura Marimon, Campioni Italiani in carica, sono suoi atleti) e Anzio (in Inverno) e Bracciano (d’Estate) iniziano ad affollarsi di questi nuovi catamarani. anzio13_5022016067596940406_nDurante il passato quadriennio non sono pochi i velisti blasonati che hanno usufruito “dell’organizzazione Nicolucci” per raggiungere, più velocemente possibile, il livello dei primi della classe. Quest’inverno si sta continuando l’attività con i Nacra e la settimana scorsa Fabio Taccola, noto fotografo professionista del settore, ci ha regalato diverse immagini degli allenamenti tenutisi al largo di Anzio. Non a caso la Federazione ha scelto proprio Anzio come base per i raduni della squadra giovanile multiscafi.

DSC08351Impostazione diversa ha invece il  polo cagliaritano. Il Windsurfing Club Cagliari è da oltre quindici anni, l’organizzatore dei vari Criterium che non sono altro che delle regate di allenamento che si tengono ogni Sabato senza nessuna interruzione se non per avverse condizioni meteo. Sono regatine amatoriali con gli Hc16, quasi tutti senza Spi, anche se negli ultimi anni, complice la presenza di diversi team giovanili, le vele colorate di prua stanno diventando sempre più numerose. sibello364Nel corso degli anni diversi velisti blasonati si sono cimentati nel Criterium, soprattutto quando Luna Rossa aveva base a Cagliari (Max Sirena, Chris Draper e Pietro Sibello il quale saltuariamente partecipa ancora al Criterium), ma anche tanti ospiti di passaggio a Cagliari hanno provato a buttarsi nella mischia del Criterium (mediamente sono una ventina le barche sulla linea di partenza). Poi ci sono gli allenamenti per la squadra agonistica giovanile seguiti da Antonello Ciabatti e Alessandro Balia a cui spesso partecipano anche gli equipaggi più stagionati.13236207_10206864877804660_575802349_n

Abbiamo sentito due pareri di due frequentatori delle due località. Il primo è di Thomas Zajac, austriaco bronzo a Rio sui Nacra, che si è allenato tanto a Cagliari nel passato quadriennio e ora sta iniziando la preparazione per Tokyo 202 proprio ad Anzio. Il secondo parere è di Lorella Mazzoleni, romagnola, che con il suo timoniere Cristiano ha deciso di svernare a Cagliari per frequentare l’attiva flotta Hobie Cat del Windsurfing Club.

thomasThomas Zajac: Ho avuto la fortuna di allenarmi sia a Cagliari che ad Anzio e posso dire che sono entrambe due località perfette per gli allenamenti: Circoli accoglienti, bella gente. buon cibo. L’unica cosa negativa di venire in Italia è che la cena è sempre troppo tardi: noi siamo abituati a cenare alle 18.30 e aspettare sino alle 20.00 significa per noi “soffrire la fame”. 03-Thomas-Zajac-Tanja-Frank-2016-austrian-sailing-federationCagliari per allenarsi è fantastica, direi uno dei più bei posti in Europa, perchè riusciamo a trovare tutte le condizioni, dal mare piatto, alle onde grosse, dal vento forte alle ariette leggere e il clima è veramente confortevole, anche in pieno Inverno. Poi ci sono le montagne vicine e troviamo tanti bei percorsi da fare in mountain bike nei giorni di riposo dagli allenamenti in mare. Anzio è lo stesso molto bello ma il pregio più grande è il fatto di essere a poca distanza da Roma e ogni spostamento è molto più facile. Poi abbiamo la possibilità di appoggiarci a Matteo Nicolucci che è un gran tecnico e ha un bel gruppo con cui lavorare.

lorella49361249691141834_nLorella Mazzoleni: “Un paradiso per gli Hobie Cat 16 !! Attivissimo con allenamenti e regate che son dei veri Campionati….minimo 15 catamarani, tutti agguerriti e competitivi con livelli da Campioni…. Competizione e divertimento in una location che sembra creata per le attività veliche. Vento, mare, temperatura in un golfo dal panorama mozzafiato.”

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami