Le pagelle della Nazionale di Torvajanica

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Le pagelle della Nazionale di Torvajanica

By Sailingsardinia   /     apr 11, 2017  /     Varie  /  

000DSC09667     Si è conclusa con una Domenica senza vento la seconda Nazionale Hobie Cat disputatasi al Marine Village di Torvajanica. Valida quindi la classifica delle tre prove di Sabato e quindi i verdetti sono presto fatti

000DSC09658Cesarini-De Curtis è l’equipaggio più in forma del momento, grazie ad una totale dedizione all’HC16 di cui conoscono ogni segreto. Continuano a regatare con una randa bella datata con cui si trovano benissimo (e i risultati parlano chiari) I due puntano a selezionarsi per il Mondiale ISAF e, attualmente, non sembra ci sia nessuno che possa impensierirli. A Torvajanica sono arrivati secondi nella prima regata per pochissimo dietro a Ugolini-Giubilei, ma nelle altre due regate non hanno avuto nessuna difficoltà a dominare. Potranno sicuramente dire la loro in campo internazionale

000DSC09683Ugolini-Giubilei. Grande padronanza della regata per loro: sembravano intuire un attimo prima degli altri cosa stava succedendo sul campo di gara. Hanno avuto le palle di fare una partenza mure a sinistra nella prima prova, gesto che ha permesso loro di vincere la prova. Purtroppo sono mancate loro le “ore di volo” sul 16 per avere quello spunto in più necessario per vincere: ormai hanno la testa quasi esclusivamente per il Nacra dove hanno appena iniziato la campagna olimpica per Tokyo 2020

000DSC09689Morelli-Savariano. Altro equipaggio della Nazionale Giovanile che si è piazzato nella posizione che gli competeva. Un pochino più “rilassato” rispetto ai primi due della classe, è probabilmente unico team in grado di impensierire Cesarini-De Curtis nella corsa per il Mondiale ISAF, anche se, al momento sembri ancora un pò indietro nella preparazione.

Infine i sardi, o meglio i cagliaritani…

000DSC09686Abimbola-Cerciello. Questa volta sono stati i migliori con un dignitoso settimo posto. Appena il vento inizia a soffiare in maniera decente, tirano fuori un gran bel passo, soprattutto con il gennaker. Hanno una gran padronanza del mezzo, ma devono migliorare tantissimo nella gestione della regata, a cominciare dalle partenze. Sono stati strepitosi nella terza prova dove hanno regatato sempre in recupero

000DSC09694Serra-Baccara. Sono il team del Windsurfing Club Cagliari che ha la migliore visione della regata e riescono sempre a recuperare qualche punto anche nelle situazioni più brutte. A Torvajanica sono andati benissimo con il vento molto leggero mentre, appena è rinforzato un pochino,  sono sembrati carenti di velocità. Dopo la regata di Anzio, anche a Torvajanica, li abbiamo visti belli concentrati anche se, come tutti i ragazzi, hanno molto da migliorare nelle partenze

000DSC09691Atzori-Faggioli. Sono indietro in classifica sia a Torvajanica, sia ad Anzio, ma di certo la loro posizione sarebbe più giusta tra i primi cinque. Ad Anzio una stupida, e probabilmente sbagliata, squalifica li ha privati di un quinto posto, ora è un OCS a tenerli nella parte bassa della classifica. Insomma, aspettiamo di vederli in una regata con una classifica senza lettere, ma solo numeri, per valutare il loro vero valore che al momento sembra notevole, nonostante le improponibili partenze che gli abbiamo visto fare sia ad Anzio che a Torvajanica.

17103344_10211201767072523_4822035825787137826_nMura-Farci Unico equipaggio tutto maschile della spedizione sarda. Tanta passione e tanto il desiderio di far bene da parte loro, ma ancora hanno bisogno di esperienza in regata. La loro crescita passa sicuramente dal Criterium, la migliore palestra di allenamento per chi vuole fare esperienza nelle regate di flotta più agguerrite

Il voto più alto lo prende sicuramente l’organizzazione del Tognazzi Marine Village e il Comitato di Regata, entrambi molto sensibili alle esigenze dei regatanti, soprattutto di quelli sardi, sempre in affanno nel cercare di conciliare le regate con gli orari dei traghetti

 

IMG-20170411-WA0013

 

La ranking dopo le prime due nazionali

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>