Lollo’s Cup: poteva mancare la veleggiata della Befana?

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Lollo’s Cup: poteva mancare la veleggiata della Befana?

By Sailingsardinia   /     gen 05, 2020  /     Varie  /  

WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.02(1)Si è svolta stamattina nelle acque del Golfo di Cagliari la prima Lollo’s Cup, la veleggiata dedicata all’ormai defunto boss incontrastato della banchina di Marina del Sole, con diritto di pinzatura su chiunque transitasse per la banchina, conosciuto o meno.

Lollo, un meticcio di taglia megio-grossa, braccio destro di Antonello Montis non guardava in faccia a nessuno, azzannava a suo piacere, secondo come gli girava, senza una logica precisa,tanto che nella storia del Marina si ricorda di una sola persona che sia riuscita ad essere più veloce delle sue mandibole: Silvio Ligia, all’epoca armatore di Vermentino, che da quanto raccontano i presenti, pare quasi volasse inseguito dal famelico Lolloche però non riuscì a prenderlo!WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.57(2)

Ed è proprio in ricordo dei tanti morsi e delle storie che su di essi si sono ricamate nel tempo che stamattina,su iniziativa dell’AVAS, 24 equipaggi (numeri da record per una veleggiata fatta tra capodanno e l’Epifania) si sono ritrovati per la classica veleggiata Porto-Ospedale Marino-Porto.

WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.56Partenza di lasco con 12-15 nodi, qualche gennaker e un bel traverso fino alle due boe posate di fronte all’ospedale Marino.

I G-34 India e Quebec si portano subito in testa alla flotta seguiti da Myrtus, Arturo III, Free Dream e Wyuna.

Al rientro a Cagliari, di bolina, con maestrale che sale a 20 nodi, India di Nello Stinca non perde il comando sino alla fine, Myrtus, magistralmente condotto da Franco Ricci, sorpassa Quebec e taglia il traguardo per secondo.

Subito dietro Arturo III di Roberto Signorini e Paola Bertelli al quarto posto e Wyuna di Carlo Cottiglia al quinto, davanti a Pura Vida di Emilio Marroccu.

La veleggiata è stata organizzata dall’AVAS, l’associazione degli armatori della Sardegna, sempre molto attiva nell’organizzazione di eventi velici, in collaborazione con Marina del Sole.
Ed è proprio a Marina del Sole che tutti, ma proprio tutti, gli equipaggi si sono ritrovati dopo la veleggiata per un pranzo conviviale dove ognuno si è dato da fare per cucinare una sua specialità da far assaggiare agli altri e dove si è arrostita una quantità di cibo da sfamare un reggimento di alpini!
Sono seguite le premiazioni con targhe ricordo per i primi tre classificati di ogni categoria ed una bottiglia celebrativa ad ogni equipaggio.

Insomma, la tradizione del ”terzo tempo” di Marina del Sole è stata rispettata!

WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.54(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.54(2) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.54 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.55(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.55 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.56(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.56 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.57(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.57(2) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.57 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.58(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.58 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.59(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.59(2) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.33.59 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.00(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.00 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.01(1) WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.01 WhatsApp Image 2020-01-04 at 18.34.02(1)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami