Ma quanto ci ha appassionato?

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Ma quanto ci ha appassionato?

By Sailingsardinia   /     gen 19, 2017  /     Varie  /  

vendee-globe-thomson-cede-di-schianto-le-cleac-h-a-un-passo-dalla-vittoria_24632Sono stati settantaquattro giorni avvincenti, che ci hanno tenuti incollati al pc notte e giorno. C’è chi l’ha seguita dal sito ufficiale, chi attraverso la Virtual Regata abbinata all’evento…in un modo o nell’altro siamo rimasti tutti molto attenti alle vicende di questa storica edizione della Vendee Globe. Mai come questa volta ha avuto tanto seguito. Sarà perché noi sardi/italiani, avevamo iniziato a gustarci la presenza sulla linea di partenza del nostro Andrea Mura, o forse l’introduzione dei foils sugli Imoca 60, o forse le trovate mediatiche di Alex Thomson, fatto sta che la Vendee 2016/17 ha appassionato veramente tanta gente. Vince Armel Le Cleac’h dopo una battaglia durata esattamente 74 giorni. Alla partenza, nel primo lungo monobordo, sembrava che Hugo Boss dovesse stracciare tutti grazie ad una velocità nettamente superiore. Vendee Globe 201613-21691-khPG-U1100649467630y7F-1024x680@LaStampa.itPoi un paio di scelte “creative” hanno riportato Thomson tra gli umani. Poi un’altra fuga all’altezza delle Canarie e la misteriosa avaria al foil di dritta che lo avrebbe rallentato e, di fatto, regalato la leadership a Banque Popolaire. Poi altro sorpasso nell’oceano indiano e da lì è iniziato il match race globale tra l’inglese e il francese. Nel l’ingresso in Atlantico Armel parte in fuga ma, con le calme equatoriali, Thomson recupera centinaia e centinaia di miglia arrivando a vista del francese. Poi si riallunga l’elastico fino al grande recupero finale consumato a poche centinaia di miglia dall’arrivo. Sono state delle ultime mille miglia impressionanti, con Hugo Boss che frantumava il distacco dall’avversario riuscendo a ridurlo fino a trenta miglia a quattrocento dal traguardo. Fino al fatidico momento di virare, l’ultima decisiva virata verso Les Sables. Banque Populaire va bella alta, molto fuori rotta, offrendo il fianco al nemico inglese che aspetta il momento giusto per virare. Il francese vira per primo ma Thomson subito dopo, per cercare di essere il più vicino alla rotta. Ma…Le Cleac’h va in rotta decisamente più poggiato e molto più veloce. Regata finita. Thomson, probabilmente complice anche il foil rotto, si accoda in rotta…Sembrerebbe la cronaca di una regata a bastone invece stiamo parlando di un giro del mondo in solitario!unnamed

 

 

Immagine anteprima YouTube

 

Immagine anteprima YouTube

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami