Mondiale Giovanile Slalom: presente anche Dunkerbeck (in veste di papà)

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Mondiale Giovanile Slalom: presente anche Dunkerbeck (in veste di papà)

By Sailingsardinia   /     giu 26, 2021  /     Varie  /  
205712334_10157865131037397_737780219276757887_nAl Garda si è appena concluso Mondiale Giovanile Slalom che ha visto tra i protagonisti i due fratelli Spanu

Maddalena Spanu: “Abbiamo fatto quattro giorni di regata molto intensi, il primi due giorni ero prima in classifica poi negli ultimi due giorni ho dovuto lottare con la turca però purtroppo l’ultimo giorno ho fatto un errore, sono partita un secondo prima del tempo dato e i giudici richiamando la partenza e mettendo nel tabellone chi era eliminato e io non vedendolo sono partita arrivando prima mi hanno messo la penalità DNE e io non ho potuto scartarla, le ultime partenze ho fatto un 1 e un 2 riprendendo in mano il mio secondo posto. È stata una delle gare più combattute che io abbia fatto, è sono molto felice di aver fatto dei buoni risultati anche se purtroppo con quel piccolo errore che non ho potuto scartare non sono arrivata prima.”
27FA17B0-62FC-40E3-BFAE-852A428935FFNicolò Spanu: “È stato il mio primo Mondiale Under 21, quindi ero il più piccolo della categoria. Sono stati tre giorni molto impegnativi: se sbagliavi la partenza, era molto difficile passare il turno successivo. È stata una gara di alto livello! Alla fine sono riuscito a conquistare l’ottavo posto, se non sbaglio primo Under 19. Il vento ci ha assistito quasi sempre e l’organizzazione del Circolo Surf Torbole è stata perfetta.”
Gran finale oggi al Circolo Surf Torbole per il Campionato del Mondo IFCA Slalom per Junior (under 17) e Youth (Under 21), giovani riders che in quattro giorni di gare hanno avuto sempre belle condizioni di vento e tempo. Centoquarantasette partenze totali date dalla Barca Comitato, sei tabelloni completati per gli youth e gli junior maschili, 12 singole finali per entrambe le categorie delle donne; una mole di lavoro in acqua per Comitato di regata con barca partenze a arrivi, posaboe, Giuria, staff a terra, notevole, ma che ha potuto offrire ai ragazzi un bellissimo Campionato, il primo IFCA disciplina slalom riservato esclusivamente ai giovani.

Comunicato Circolo Surf Torbole
L’Italia è andata a podio in tutte e quattro le categorie, aggiudicandosi la vittoria finale tra le donne under 21 con la portacolori del Circolo Surf Torbole Sofia Renna, che con le ultime regate di oggi ha allungato il vantaggio, staccando le avversarie di 16 e 19 punti. Il resto del podio femminile tutto francese con Davico e Lemeteyer, nell’ordine. Tra gli youth Nicolò Renna è riuscito a risalire in seconda posizione, aggiudicandosi così un bell’argento alle spalle di un bravissimo Benoit Merceur, francese che con due primi e quattro secondi ha distaccato Renna di 10 punti. Terzo il danese Jonas Thyme. Molto combattuta la categorie Juniores sia in campo femminile che maschile: tra le ragazze vittoria della turca Elif Ercan, che è riuscita ad imporsi sulla sarda Maddalena Spanu. La forte atleta di Oristano ha pagato cara una partenza anticipata non scartabile nella prima finale di giornata, che ha cercato successivamente di recuperare con un primo e un secondo, non bastati però per agguantare il gradino più alto del podio. Terza la francese De Boysson. Anche tra i maschi junior c’è stata grande battaglia, soprattutto per la vittoria finale: il trentino e atleta del Circolo Surf Torbole Leonardo Tomasini nell’ultima prova non è partito benissimo, ma allo stesso tempo il francese Joly, nelle prime regate non proprio brillantissimo, ha infilato nel finale una serie di vittorie – tre consecutive – che lo hanno proiettato con merito alla conquista del titolo iridato. Per Tomasini un’eccellente conferma del suo talento e sicuramente una grande iniezione di fiducia per i prossimi appuntamenti internazionali. Terzo posto per il ceko David Drda, in parità con Tomasini. premi speciali anche per i più piccoli: il turco Tan Tandogan ha vinto tra gli under 15, mentre Mattia Saoncella, ottimo undicesimo assoluto junior, ha vinto tra gli under 13.

Naturalmente per il Circolo Surf Torbole rimane la grande soddisfazione non solo di essere riusciti ad organizzare un Campionato ricco di regate, ma anche di aver conquistato tre medaglie iridate per i propri colori; un plauso sicuramente all’allenatore Dario Pasta, che da alcuni anni sta sfornando a Torbole grandi atleti con il pieno appoggio del circolo stesso.
AE300D5F-C2DB-43FA-96BA-C89A3F46985FTra le presenze illustri a Torbole in questi giorni da segnalare quella di Bjorn Dunkerbeck – che ha inaugurato i Campionati con il taglio del nastro in occasione della cerimonia di apertura (42 volte Campione del mondo nelle varie specialità tra slalom, course race e wave) presente sul Garda Trentino non più come regatante, ma come papà del figlio Liam, per la prima volta partecipante ad un Campionato del Mondo Slalom; una tradizione che prosegue e che dà lustro al lago di Garda, che ha tra i propri fans proprio il campionissimo Dunkerbeck, che spesso posta nei propri social alcuni video girati in windsurf sull’Alto Garda.

Il Circolo Surf Torbole non si ferma e nel week end, da venerdì a domenica – organizzerà la classicissima RRD One Hour Classic & Foil, gara di un’ora tra due boe poste alle estremità opposte della costa ad est e ovest; vince chi completa il maggior numero di lati allo scoccare dell’ora di gara. In questa regata si ricorderà Alberto Menegatti (che oltre a vincerla segnò anche un nuovo record), l’atleta del Circolo Surf Torbole prematuramente scomparso e che tutti ricordano sempre con tanto affetto

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami