“And now the kiwis”

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

“And now the kiwis”

By Sailingsardinia   /     feb 24, 2021  /     Varie  /  

7D56DBED-CAE0-4EC3-94D8-47A963B3F13DSiamo ancora tutti ubriachi dai festeggiamenti di questi giorni per la vittoria della Prada Cup ma la Coppa va avanti e come dice Francesco Mongelli “abbiamo raggiunto il campo base. Ora dobbiamo scalare la vetta.”

ADA1B3CD-FABA-4C81-BF67-2BB2484B6449Raggiungere il campo base è stata già una gran bella impresa e, dopo tutte le grandi imprese, un piccolo (piccolissimo in questo caso) momento di riflessione ci sta. Cosa ci ha colpito in questa Prada Cup? Cosa ricorderemo in futuro?

7E590F75-9DD3-4D4A-B881-C9AD351FFB86Max Sirena. Il grande capitano di una squadra strepitosa. Max ha capito da subito che per gestire la campagna di Luna Rossa, ci si doveva dedicare a tempo pieno e ha abbandonato a malincuore un suo ruolo a bordo (quanto gli deve essere costato!).

Con il carisma del buon padre di famiglia, gestisce perfettamente il team con la forte passione che lo ha sempre caratterizzato. Passione, evidente nella conferenza stampa pre Prada Cup “contro” Ben Ainslie, in cui ha ottenuto la prima piccola “vittoria” contro il team inglese. Bello vederlo festeggiare, alleggerito dalla tensione di questo ultimo periodo. Anche se è sembrato già focalizzato sul prossimo importante appuntamento

425B2695-076A-4B44-86BD-985691175394Checco Bruni, il compare nazionale. Se dovessimo rappresentare il vero  spirito italiano, Checco sarebbe l’esempio perfetto. Le sue uscite spontanee, i suoi “sei perverso, hai il cervello perverso”, “forza Palemmo!”, “porca pu**** siamo italiani”, “bravi tutti tranne Voltolini e Pigiotto”, ecc. ecc. ha mostrato una simpatia fuori dal comune, anche quando abbraccia un rigido Jimmy Spithill dopo l’ultima vittoria.

Tanti di noi si immedesimano in lui. In barca si sente quasi sempre il suo inglese, renziano ma molto efficace e la convivenza con il suo parigrado australiano sembra averlo ulteriormente gasato.

2E194762-F03D-4C6A-8249-174ED23FC5FBPietro Sibello. E’ forse la più piacevole sorpresa (per chi ancora non lo conosceva) di questa Coppa America. Come dice Ganga Bruni, Pietro è l’unico medagliato a bordo di Luna Rossa visto che a Qindao 2008 la medaglia gliela hanno proprio tolta dal collo.

Sempre al suo posto, mai un’esuberanza, sempre preciso e corretto, Pietro è stato promosso sul campo e il suo ruolo, già fondamentale, ha acquisito, in corso d’opera, sempre più importanza, proprio come sarebbe dovuto essere dall’inizio. Speriamo di sentire più sempre più spesso la sua voce dai microfoni onboard.

042D6603-EB4F-49C7-865D-D8F88E9E1A40Jimmy Spithill. “And now the kiwis” Appena tagliato il traguardo dell’ultima vittoriosa regata della Prada Cup, ha pronunciato, senza mostrare nessun tipo di emozione, questa frase. Episodio che descrive perfettamente il personaggio che non ama i fronzoli, evita le telecamere e preferisce la boxe e il surf ai momenti di notorietà. Mentre la barca rientrava in porto e tutti erano in preda al delirio dei festeggiamenti, lui è stato inquadrato mentre, in angolo della barca, faceva su una cima…

Il battito del cuore in regata non tradisce nessun tipo di emozione, forse per compensare lo spirito caliente del suo collega Checco. E’ stato bellissimo vederlo nel non riuscire a trattenere il sorriso quando Checco lo ha letteralemente travolto durante l’intervista fatta a bordo, subito dopo la vittoria della Prada Cup

2E6BB253-FDBB-4551-8441-8C5116DC7EC6Ganga Bruni. Ha vinto, ha vinto anche lui! Tra i tanti commentatori comparsi in questa edizione di Coppa, il fratello di Checco è di gran lunga il migliore: competente, imparentato e showman. Competente perchè oltre ad essere allenatore azzurro per l’ unica classe olimpica sui foil, è attivo regatante e vanta anche una partecipazione ad una Coppa America.

Imparentato perchè è il fratello di Checco. Showman perchè, mai noioso, sa raccontare tanti aneddoti sul mondo della Coppa e della vela in genere, che riescono ad appassionare tutto il pubblico, dai velisti esperti a quelli che scoprono ora il mondo della vela. In pratica è uno degli eroi della Coppa America 2021 senza essere salito in barca.

152035630_1542007886009438_6218648144792483418_oLa Sardegna. Scusate ma vedere la bandiera dei quattro mori circolare nella banchina di Auckland durante i festeggiamenti ci ha fatto venire la pelle d’oca. Davide Cannata, con la collaborazione dei cuochi del team, ha tirato fuori la bandiera al momento giusto e sono rare le foto in cui non ci sia: come se Luna Rossa fosse di nazionalità sarda!

Fantastico vedere Max che mette la bandiera nella coppa della Prada Cup. Su Vistanet c’è un bell’articolo (da non perdere) in cui vengono presentati tutti i sardi di Luna Rossa.19E1A186-211A-4D15-89BB-D5B168372087

Speriamo ora che questi pochi elementi salienti, che ci hanno colpito seguendo in tv la Prada Cup, vengano fatti dimenticare da ciò che capiterà dal 6 Marzo…

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami