Occhio all’Ooching!

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Occhio all’Ooching!

By Sailingsardinia   /     apr 23, 2019  /     Varie  /  

57485942_10157493823441807_3811371304368472064_oAvevate mai sentito parlare di Ooching? Tanti velisti dalla pluriennale esperienza sono rimasti basiti quando hanno sentito della penalizzazione inflitta al team iridato Tita-Banti nella partenza della Medal Race Nacra 17 della Coppa del Mondo di Genova (minuto2:50 del video). Immagine anteprima YouTubeIn effetti l’ooching non lo avevamo ancora mai sentito nominare e ora, grazie all’esperto giudice che ha penalizzato i nostri, abbiamo imparato un termine e una tecnica di conduzione di cui pochissimi ne erano a conoscenza. Quindi ne abbiamo approfittato per capire di cosa si tratta

“a kinetic technique that propels a boat. An action that is prohibited except when done in sync with the waves and does not result in sail movement other than in response to wind shifts, gusts or waves. Racing Rules of Sailing for 2009-2012rule 42.2 (c) defines ooching as “sudden forward body movement, stopped abruptly.” Rule 42.3 lists specific exceptions. Ooching repeatedly is known as torquing.”

Nela traduzione del regolamento ISAF troviamo:

Azioni vietate
Senza limitare l’applicazione della regola 42.1, sono vietate le seguenti azioni:
(a) pompare: ripetuti sventagliamenti di qualsiasi vela, ottenuti sia cazzando ed allascando la stessa sia creati da movimenti del corpo verticali o trasversali;
(b) rollio: rollio ripetuto della barca, prodotto da
(1) movimenti del corpo,
(2) ripetute correzioni delle vele o della deriva, o
(3) dal governo della barca;
(c) spinta: improvvisi movimenti in avanti del corpo, interrotti bruscamente

Insomma non è mai troppo tardi per imparare qualcosa e per fortuna c’è sempre qualcuno che ci aiuta ad allargare le nostre conoscenze!

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami