Ogni maledetto sabato

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Ogni maledetto sabato

By Sailingsardinia   /     apr 05, 2019  /     Varie  /  

55963101_2403771449647192_2591301039810412544_nSono ancora reduce dall’ubriacatura data dalla lettura dei nomi dei nuovi soci del Windsurfing Club Cagliari: una trentina di nuovi soci, tra cui praticamente l’intero team di Luna Rossa, tra addetti alle strutture a terra, e componenti dell’equipaggio, per un totale che penso superi le 20 medaglie olimpiche, tanto per dare una sintesi dei valori sportivi in campo.

Decido di smettere di stare imbambolato a leggere quei nomi, quando apro il file della classifica della prima giornata del criterium degli Hobie Cat 16′, disputatasi sabato 30 marzo 2019. Quella banda di mattacchioni che ogni maledetto sabato si trovano verso le 14.00 in mezzo al mare, con ogni condizione di mare e di vento.

Anche lì, nonostante le assenze degli equipaggi giovanili di punta, e del coach Antonello Ciabatti, tra i 20 equipaggi partecipanti, ritrovo un sacco di nomi dei partecipanti del team professionistico italiano. E’ il segno di una contaminazione sempre più profonda e dilagante.

Già da qualche tempo, gli allenamenti competitivi della flotta Hobie Cat sarda, hanno attratto equipaggi da oltre Tirreno, ormai sono una presenza costante l’equipaggio pluricampione tedesco Goritz-Goritz, e quello peninsulare Rossi-Mazzoleni, ma ora, la componente ultra-isolana, pare diventare addirittura predominante.

55604933_2403772252980445_5512678760224129024_nInnanzi tutto, per celebrare il gemellaggio, il criterium, è stato intitolato “memorial Edo Donati”, il velista vicino a Luna Rossa, che ci ha tragicamente lasciato nel luglio 2018, e a cui tutto il team è profondamente legato.

55640049_2403771742980496_386019029065662464_nPoi, a testimonianza dell’autentico valore sportivo e umano di tutti, gli estemporanei equipaggi, formati così, in perfetto stile Hobie Way of Life: scorrendo la classifica Bruni-Frongia, Bovolenta-Manca, Moises-Ferrà, Acquafredda-Sebastiano.

Per spiegare a mio figlio, che non sa nulla di vela, quanto la cosa possa riempire di orgoglio, gli dico che è come se domani mi facessi un giro in macchina in pista con Vettel e i componenti del team Ferrari, o facessi una partita a calcetto con i calciatori di quella squadra che è prima in classifica (no, …non chiedetemi di nominarla…).

La cosa colpisce, è che questi professionisti, si danno meno arie delle “vecchie volpi” del criterium, partecipano proprio per il puro divertimento, e con la più grande e autentica sincerità, vengono, giocano, si divertono, chiedono consigli su come armare la barca (che non conoscono), e ne dispensano su come leggere un campo di regata (quello si, lo conoscono bene), a chi ha l’umiltà di chiederglieli. Semplicemente …bellissimo!

Durante il terzo, tempo, davanti ad un pezzo di formaggio ed un bicchiere di vino, si è poi condiviso il ricordo per Edo Donati, tutti assieme, quelli che lo conoscevano bene, e quelli che lo sentivano nominare per la prima volta.

Tanto per citare anche i risultati, la cosa meno importante di questa giornata di vento leggero e partenze anticipate:

tra gli Hobie “Classic”: primi, Daniele Ciabatti-Paola Trois, secondi Checco Bruni-Alessandra Frongia, terzi Aldo Marcis-Claudia Casu.

Tra i due Spy: Gessa-Pessola davanti ai giovanissimi Marinoni-Atzeni.

E sabato 6/4: ancora lì, sempre e comunque.

Buon vento

Domiziano

Calendario_ CRITERIUM_REGATE 2019 Flotta 345 Sardegna

CLASSIFICA CRITERIUM_EDO DONATI

Foto Fulvio Fiorelli

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami