Ora tocca a Philippe e a Vasco

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Ora tocca a Philippe e a Vasco

By Sailingsardinia   /     mar 13, 2021  /     Varie  /  

F2FFCFED-D2AC-4400-B9C5-246A30D01F47Prestazioni simili: vince chi fa meno errori. Una banalità vista e rivista in questo periodo in cui l’Italia si sta riscoprendo popolo di velisti ma che evidenzia l’importanza di alcune figure del team.

Man mano che ci avviciniamo al finale della Coppa, sale la tensione, ulteriormente alimentata da questa situazione di parità. 1-1 è ben diverso di 6-6! Ora siamo esattamente a metà strada e, al momento, sembriamo avvicinarci inesorabilmente al 6-6. Alla fine vincerà il team che saprà gestire al meglio la tensione. Ecco perché diventano ora sempre più importanti le figure di Philippe Presti e Vasco Vascotto all’interno del team. DD1A4D7B-FC7A-4B9F-849E-21C1682A3B93Uno coach, l’altro allenatore, saranno fondamentali per far sì che i ragazzi a bordo continuino a stare sereni e a divertirsi in regata come stanno facendo ora! Loro due sono le persone che sono state scelte da Max in previsione di questi momenti. A voi la palla!

Ancora una parità, con tre punti ciascuno, nel terzo giorno di regata della 36^ America’s Cup presented by PRADA, con altre due regate disputate con brezza leggera tra gli 8 -10 nodi da Nord.
Le regate si sono svolte sul campo di regata A, più esterno, vicino alla costa di Takapuna. Luna Rossa Prada Pirelli porta a casa la prima regata, mentre i neozelandesi vincono con comodo vantaggio la seconda prova

Nella prima regata Luna Rossa esegue un’ottima partenza che la porta a posizionarsi mure a dritta sul pin, sopravvento ai kiwi, costretti a virare dopo pochi secondi. Per i restanti 29 minuti di regata i ragazzi navigano in pieno controllo, con manovre pulite, sempre in fase con i salti di vento. Vincono la prova con 18 secondi di vantaggio.
Nella seconda prova, Luna Rossa in difficoltà in partenza, attraversa la linea con qualche secondo di ritardo rispetto ai neozelandesi. L’intera regata si svolge con i kiwi sempre in testa, che incrementano il loro distacco, con nessuna chance di recupero per il team italiano.


Ancora altre due regate nel programma di domani, che continua nei prossimi giorni senza sosta, fino a quando uno dei due team arriverà ai sette punti necessari a vincere il trofeo più antico del mondo dello sport: l’America’s Cup.

F508216D-8E6E-464D-80D1-27E3A67CF26CMax Sirena Skipper e Team Director
“È stata una giornata positiva a metà. Abbiamo vinto la prima regata e loro la seconda, e ci troviamo in una situazione di tre pari. Dobbiamo vincere ancora quattro regate, ma siamo in una finale di Coppa America e quindi il livello è così alto che ogni minimo errore si paga. Tra questa sera e domani mattina, faremo i nostri debriefing per analizzare tutti gli errori fatti e cosa abbiamo fatto bene. E per domani, pronti a tornare in acqua agguer

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami