A Porto Cervo la Sailing Champions League

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

A Porto Cervo la Sailing Champions League

By Sailingsardinia   /     ott 14, 2020  /     Varie  /  

_C2A2121Porto Cervo, 14 ottobre 2020. Al via domani la Audi SAILING Champions League Final, 27 team in rappresentanza di 13 nazioni si ritroveranno a Porto Cervo per la tappa finale del circuito. L’evento, organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del partner istituzionale Audi e della One Ocean Foundation in veste di main partner, è in calendario fino a domenica 18 ottobre.

La manifestazione si svolgerà nel rispetto di tutte le normative anti Covid-19 e del protocollo FIV, assicurando la massima sicurezza ai velisti partecipanti e staff coinvolto.

Durante i quattro giorni è previsto lo svolgimento di 18 voli per un totale di 72 regate, la finalissima si disputerà tra i primi quattro classificati. Ogni equipaggio incontrerà ciascuno degli altri alternandosi sulle imbarcazioni J/70 dello YCCS. La formula dell’evento è stata introdotta nel 2013 in Germania e riprende il format calcistico dei gironi.

Tra i team partecipanti i favoriti sono quelli del Norddeutscher Regatta Verein dalla Germania, del Royal Danish Yacht Club e del Akhmat National Sailing Team dalla Russia. Iscritto alla finale anche il team italiano dell’Aeronautica Militare.

Il Commodoro dello YCCS, Michael Illbruck ha dichiarato: “Siamo felici di poter finalmente accogliere a Porto Cervo velisti provenienti da varie parti d’Europa che competeranno in questa finale della Audi SAILING Champions League. Si tratta del primo evento internazionale che organizziamo da quando è iniziata la pandemia. Non vediamo l’ora di scendere in acqua!”.

Nel programma dell’evento è stato inoltre inserito un momento di sensibilizzazione riguardo il tema della tutela del mare. Sabato 17 ottobre in Piazza Azzurra, sarà infatti presentato a tutti i regatanti lo studio che la One Ocean Foundation sta portando avanti con il CNR di Oristano legato alla qualità delle acque della Sardegna. Ai regatanti presenti verrà illustrata anche la spedizione scientifica di Oceano Scientific (partner di OOF) che, appena partita da Monaco a bordo del maxi-catamarano conosciuto in passato come Club Med, toccherà Roma, Porto Cervo, Barcellona. Lo scopo è quello di raccogliere dati scientifici sui contaminanti presenti nel Mediterraneo e sensibilizzare le comunità locali.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami