Pronti per i 250 surfisti

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Pronti per i 250 surfisti

By Sailingsardinia   /     giu 15, 2017  /     Varie  /  

_PTF8120LOltre 250 atleti dal 3 al 9 luglio si daranno battaglia sul mare di Santa Teresa Gallura per la seconda edizione del Trofeo nazionale di Classe Techno 293 propedeutico per le competizioni olimpioniche. Previsti oltre duemila visitatori al giorno.

Santa Teresa Gallura – 15.06.2017. La baia di Culuccia riporta in Sardegna il grande windsurf con la seconda edizione della Wind Techno Cup, il Trofeo nazionale di classe Techno 293 propedeutico per le competizioni olimpioniche e valevole anche come tappa della Coppa Italia. Ed è subito record di iscritti.

Dal 3 al 9 luglio oltre 250 atleti sfrecceranno sul pelo dell’acqua con tavole e vele scintillanti per dare spettacolo in un contesto naturalistico impareggiabile per bellezza, colori e natura incontaminata. Un paradiso riconosciuto come lo spot di settore più importante in Europa e uno dei migliori al mondo. La baia di Culuccia – Porto Liscia è un ampio specchio d’acqua raramente increspata, una vera e propria pista da formula uno del windsurf dove il vento soffia al top come solo in Sardegna sa fare.

«Caratteristiche che ne fanno un unicum a livello globale e che l’isola dovrebbe valorizzare al meglio per un ritorno di visibilità, in rapporto al turismo di settore che aumenta di anno in anno anche grazie a manifestazioni come il Wtc», ha affermato Stefano Pisciottu, presidente del Porto Liscia Club, che organizza l’iniziativa assieme alla Lega Navale Italiana di Santa Teresa Gallura e in collaborazione con prestigiose aziende e importanti partner come la Regione Autonoma della Sardegna.

_PTF9463L«Quello legato al windsurf è l’unico filone del turismo di mare a portare visitatori fuori stagione, tanto che le strutture si aprono in primavera e si chiudono a novembre – ha spiegato Pisciottu nel corso della conferenza stampa tenutasi stamane all’aeroporto di Olbia –. Con il windsurf le coste dell’isola diventano appetibili anche con il cattivo tempo, quando ci sono le condizioni ideali per veleggiare. Il nostro obiettivo è promuovere il territorio all’insegna dei valori sportivi e del rispetto per la natura, per trasformare il maestrale da elemento di disturbo a preziosa fonte di promozione turistica».

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore regionale allo Sport, Giuseppe Dessena, che ha inviato una nota da Roma dove è impegnato per motivi istituzionali: «Nella splendida cornice ambientale del nord Sardegna anche quest’anno va in scena questa manifestazione sportiva di grande effetto e con grande capacità attrattiva anche  a livello turistico. Questo conferma la Sardegna come terra di sport tutto l’anno, e quando si coniugano queste attività con le bellezze naturali del nostro paesaggio, l’isola ha davvero pochi rivali nell’ottenere risultati di grande qualità. Lunga vita a queste iniziative sportive».

I numeri. Duecentocinquanta atleti, sette giorni di competizioni, ventuno titoli da assegnare, quaranta mezzi nautici di servizio e dieci giudici federali. Una macchina organizzativa notevole e ben strutturata per un’iniziativa che stima la partecipazione di ottocento accompagnatori, trenta allenatori e talent scout e un numero di spettatori che oscilla intorno alle duemila presenze giornaliere.

_PTF9200LLe competizioni. La Wtc prenderà il via a Porto Liscia nel pomeriggio del 3 luglio, mentre il 4 sarà il momento della Techno Slalom Cup e il 5 si terrà la Long Distance. A seconda delle condizioni meteo si potrà effettuare una chiamata libera tra Slalom cup e Long distance con partenza da Culuccia e arrivo alla Sciumara di Palau. Dal 6 luglio a sabato 8 luglio avrà luogo il Trofeo nazionale cadetti Kids, mentre nel pomeriggio dell’8 luglio, a partire dalle 16, è prevista la cerimonia di premiazione in spiaggia a Porto Liscia. Curiosa novità di quest’anno sarà la “regata con i genitori”.

A coinvolgere gli aspiranti fuoriclasse olimpionici saranno in particolare le selezioni juniores e cadetti kids che permettono di gareggiare ed esprimere potenzialità semi-agonistiche fin dall’età di nove anni. Da segnalare inoltre la Sup cup, la gara di sup a remi sulle lunghe tavole di tipologia longboard hawaiano. Porto Liscia è l’unica location in Italia a dare la possibilità al pubblico di seguire tutte le regate dagli spalti in spiaggia in ogni momento della giornata, e al contempo di partecipare alle attività che si svolgono a terra.

Le attività. Le regate fronte costa saranno accompagnate da animazione continua con numerosi laboratori informativi, ambientali e artigianali che faranno da cornice permettendo ai turisti di approfondire la conoscenza del territorio.

Il Villaggio Sportivo permetterà a tutti di vivere giornate indimenticabili tra gli stand di esposizione e promozione. Saranno numerose le attività collaterali tra cene di gala istituzionali, concerti di gruppi locali, pasta party in spiaggia e premiazioni.

Grazie al patrocinio del comune di Palau e di Santa Teresa di Gallura, sono in programma feste serali e premiazioni nelle piazze più rappresentative con grande partecipazione di sponsor, eccellenze del territorio e autorità locali. Adrenalina, sport e cultura con tanto divertimento saranno gli ingredienti fondamentali.

Il sogno del Porto Liscia Club è diventato realtà: Culuccia è ormai un punto di riferimento mondiale per grandi eventi, competizioni nazionali e internazionali, mondiali juniores, che ha già ospitato tre edizioni consecutive del Windsurf Grand Slam, i Campionati Europei Freestyle Efpt e diverse tappe del Campionato Italiano Windsurfer.

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>