Simone Ferrarese porta alla vittoria il Circolo Vela Bari

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Simone Ferrarese porta alla vittoria il Circolo Vela Bari

By Sailingsardinia   /     giu 05, 2018  /     Varie  /  

SCL181541031-7773Porto Cervo, 3 giugno 2018. Il team del Circolo della Vela Bari guidato da Simone Ferrarese ha vinto a Porto Cervo la prima semifinale della SAILING Champions League. Al secondo posto gli austriaci dello Yacht Club Bregenz seguiti dai francesi del Club de Voile Saint Aubin Elbeuf. La finale per incoronare il Best Sailing Club si svolgerà sul lago di St. Moritz dal 30 agosto al 2 settembre.

I quattro giorni di regate dell’Audi Sailing Champions League nelle acque antistanti Porto Cervo hanno visto lo svolgimento di tutti i 18 voli in programma per un totale di 54 regate spettacolari e tiratissime, protagonisti 22 team di altrettanti yacht club da 13 nazioni a bordo dei J/70 dello YCCS. La manifestazione è stata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il Title sponsor Audi e la SAILING Champions League. Quantum Sails e Garmin Marine sono Technical partner.

SCL181511458-3562Nella giornata odierna sono stati conclusi gli ultimi 4 voli, a partire dalle 10 del mattino, con vento da sudest tra i 6 e i 10 nodi. I giochi sono rimasti aperti fino all’ultimo ma nel corso delle prove è andata via via consolidandosi la leadership del Circolo della Vela Bari. Dopo un quarto posto nella prima prova odierna, il team guidato da Simone Ferrarese ha segnato tre vittorie consecutive nelle regate a seguire, imponendosi con 5 punti di vantaggio sugli austriaci dello Yacht Club Bregenz. Terzi a 4 punti i francesi del Club de Voile Saint Aubin Elbeuf che pagano il sesto posto nel 18° volo.

I primi 14 classificati della semifinale di Porto Cervo si qualificano così per la SAILING Champions League Final di Saint Moritz, in Svizzera, dal 30 agosto al 2 settembre. Un secondo gruppo di yacht club si qualificherà al termine della semifinale ospitata dal St. Petersburg Yacht Club, in Russia dal 3 al 6 agosto.

La formula della SAILING Champions League permette a tutti gli yacht club di confrontarsi su barche monotipo fornite dall’organizzazione in regate veloci, tattiche e divertenti. Caratteristica di queste regate sono il fair play tra concorrenti e la presenza femminile in molti equipaggi. A Porto Cervo era presente un unico team interamente femminile, il Royal Danish Yacht Club, che ha concluso all’ottavo posto dopo essere stato leader al termine della prima giornata di regate.

SCL181541540-8871Simone Ferrarese, Circolo della Vela Bari: “Stamani abbiamo iniziato praticamente a pari punti con i nostri avversarsi diretti, abbiamo saputo gestire bene la pressione soprattutto dopo la prima regata che non è andata benissimo, seguita poi da tre primi consecutivi che ci hanno portato alla vittoria. Una giornata fantastica, ringrazio sia il mio circolo che lo YCCS! Colgo l’occasione per aderire alla Charta Smeralda, sia personalmente che chiedendo al Circolo della Vela Bari di fare altrettanto.”

SCL181511716-4838Max Trippolt, Yacht Club Bregenz: “Non è stato facile mantenere la concentrazione per 18 voli in quattro giorni e trovarci in situazioni di match race con gli italiani, ma siamo molto soddisfatti di questo secondo posto e di esserci difesi bene dai francesi. E’ stato un bell’evento, desideriamo ringraziare gli organizzatori della SAILING Champions League e dello Yacht Club Costa Smeralda, un luogo ideale dove regatare”.

Nel corso della cerimonia di premiazione in Piazza Azzurra il Commodoro YCCS Riccardo Bonadeo ha rivolto ai partecipanti le seguenti parole: “Desidero ringraziare i 22 team in rappresentanza dei propri Club che ci hanno raggiunto da tutta Europa, la Giuria internazionale e lo staff YCCS che hanno svolto un lavoro eccellente, la International Sailing Association e soprattutto la SAILING Champions League senza la quale non avremmo potuto avere questo evento che ci regala sempre giorni appassionanti e divertenti. Un ringraziamento in particolare a Oliver Schwall per il supporto riguardo One Ocean”.

Gli ha fatto eco Oliver Schwall, CEO della SAILING Champions League: “Siamo entusiasti patrocinatori della Fondazione One Ocean, il programma avviato dallo Yacht Club Costa Smeralda per la tutela e sostenibilità dell’ambiente marino e costiero. Occorre ridurre l’inquinamento da plastica ma non solo, attivandoci in prima persona come esempio per tutti. Gli yacht club membri della SAILING Champions League, oltre 70 da tutta Europa, si sono impegnati a firmare la Charta Smeralda, un codice etico per condividere i principi e le azioni a tutela del mare e a diffonderla presso i loro associati”.
 

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>