Splende il sole sulle cento derive del “Ciabatti”

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Splende il sole sulle cento derive del “Ciabatti”

By Sailingsardinia   /     dic 09, 2019  /     Varie  /  

78353612_10162746946170788_6044685986833629184_nSuperata la quota cento barche all’edizione 2019 del Memorial Ciabatti. Sono numeri di altri tempi che non si vedevano ormai da diversi anni e il merito sicuramente va alle nuove classi che si stanno affacciando nel panorama sardo nell’ultimo periodo. Open Skiff (non è che sia proprio una novità), RS Feva, Dragoon, 29er, stanno portando linfa nuova alla vela sarda, senza peraltro intaccare i numeri della classe regina dell’attività giovanile: l’Optimist

La splendida giornata con sole e tiepido Maestralino ha facilitato il successo di questo evento organizzato dello Yacht Club Cagliari con un gran bel contributo dei genitori dei ragazzi del circolo: “Ottimo finale a base di cioccolata calda, panettone e dolci vari” -dice Mario Orlich che di “Ciabatti” ne ha visti tanti-“degustati grazie alla graditissima disponibilità dei genitori del bel gruppetto di giovani Optimisti e Laseristi dello Yacht Club Cagliari.

79189386_10162746946460788_7396469480882176000_nGli Optimisti si sono presentati  in forze all’appuntamento finale del loro Campionato Zonale con cinquantadue agguerriti giovani velisti, divisi tra Juniores e Cadetti. Sono stati, come tradizione, l’unica classe a regatare anche il Sabato ed è per questo che troviamo in classifica sei prove concluse

Il favoritissimo Nicolò Cassitta vince ma a pari punti con il cagliaritano Edoardo Follesa. Il primo è ormai una solida certezza, il secondo è un ragazzo che sempre più si sta affacciando nella zona di alta classifica.Dietro, al terzo posto il compagno di Nicolò Matteo Raimondi. Da segnalare la concomitanza del Ciabatti con un raduno interzonale di classe che non ha permesso a due sicuri protagonisti di essere presenti: Lorenzo Sirena e Davide Cosseddu.

Tra i Cadetti il podio è formato da Mattia Bardino, Edoardo Spano e Lorenzo Dessi. “Sembra che qualche altro circolo riesca a far emergere i propri ragazzi in questa categoria che da anni è (stra)dominata dallo Yacht Club Olbia” Dice Piermauro Magnano, allenatore YCCagliari

79822633_10162746933415788_7892651397433262080_nTra gli Hobie Cat vince l’inedita coppia italo tedesca formata da Jens Goritz e Luisa Mereu che ha lasciato dietro i ritrovati Alberto Congiu-Giulia Clarkson e Gessa-Dessy che pagano caro il risultato nella prima prova

79439527_10162747160405788_7517800537467650048_nOpen Skiff. La classe ha risentito della presenza degli RS Feva su cui si sono riversati i bigs di questo singolo. Tommaso De Marco, tra gli Under 17, vince facile su Davide Sandolo e Alessandro Dessy. Tra i giovanissimi Under 13 è la più piccola delle sorelle Gorgerino, Gemma, a dominare davanti ad Enrico Loi e Gioele Vargiolu.

78467068_10162746933260788_9012095139501309952_nLaser. Tra gli Standard scontro testa a testa tra Alessandro Masala e Gabriele De Marco, risolto con la regola dei pari merito a favore del più anziano tra i due: Alessandro. Terzo è Gianmario Broccia. 

Nei Radial, assente il Dream Team della Gallura impegnato in un raduno nazionale a Civitavecchia, Alberto Nieddu se l’è dovuta vedere con Stella Deiana: il primo nell’ultima prova è stato determinante per la vittoria finale. Tobia del Cero, con tre terzi posti è…terzo. Nei 4.7 vittoria senza problemi (1-1-1) per Lorenzo Micheli davanti a Francesco Columbano e Claudio Sechi.

76773259_10219073751947225_8022478294467215360_nDragoon si vivacizza la classe catamarani per i piccoli velisti che sembra destinata a numeri sempre più importanti. Sofia Gorgerino e Valentina Pretti fanno tre primi davanti ad Alessandro Vargiu-Leonardo Pernice e Leonardo Vascellari-Lorenzo Bacchetta.

78570316_10162746934060788_5764432438692413440_nRS Feva. Migrazione dei ragazzi dell’Open Skiff  su questa nuova classe che esordisce in Sardegna: sembra che ne sentiremo parlare ancora…Il podio risulta formato nell’ordine da Leonardo ed Elias Nonnis, Marta Portaluppi e Marco Gallus, seguiti da Alice Sussarello e Michele Lavorato

78073177_10221784924919096_4476251053746028544_oPresenti anche quattro rappresentanti della classe Windsurfer, un remake del vecchio e glorioso Ten Cate. Il podio vede nell’ordine Alberto Sanjust, Alberto Diaz e Riccardo Soddu

Solo due equipaggi in 29er con Filippo Vincis e Lorenzo Matta che battono il campione del mondo Open Skiff Davide Mulas in barca con Ludovica Cui

foto Franco Nonnoi

CLASSIFICHE CIABATTI 2019

78187211_10162746932795788_3913004232185217024_n 78353612_10162746946170788_6044685986833629184_n 78467068_10162746933260788_9012095139501309952_n 78570316_10162746934060788_5764432438692413440_n 78684099_10162746933475788_6086624268009865216_n 78991108_10162747125630788_1543716361212002304_n 79189386_10162746946460788_7396469480882176000_n 79210435_10162746932005788_5153409186909913088_n 79419388_10162746946930788_6072535276335398912_n 79439527_10162747160405788_7517800537467650048_n 79782372_10162746933840788_6668507695697362944_n

 

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami