Top Yacht Club Sardegna

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Top Yacht Club Sardegna

By Sailingsardinia   /     mar 21, 2020  /     Varie  /  

ImmagineSono arrivate abbastanza velocemente le candidature dei circoli che ambiscono a diventare il “Top Yacht Club della Sardegna”. 

Sono i circoli che si sono distinti per attività svolta, per aver campioni tra i soci, per prestigio o semplicemente per esistere grazie ad una gestione rocambolesca a cui tanti piccoli circoli devono ricorrere.

Per votare  CLICCA SU QUESTO LINK

Nel caso non foste registrati su Google, inviate vostra preferenza a sailingsardinia@tiscali.it

Di seguito i primi circoli segnalatici a cui, man mano che arrivano, aggiungeremo le candidature last minute.

Yacht Club Costa Smeraldal_Senza-dida_-(2) Il club sardo più conosciuto al mondo.Organizzatore delle più importanti regate d’altura, Maxi, Swan Cup, TP52, ecc. Frequentato dai vip di tutto il mondo, ha una esclusiva sede al Marina di Porto Cervo. Ha contribuito in maniera importante al successo della Costa Smeralda.

LNI Olbia c1f77253acada3fd2d8898812ac3b30519489c0bda5a7aae38d7a700b5b3c4abSituato a due passi dal centro di Olbia, il circolo è molto attivo nell’organizzazione di regate ed è famoso per la grande ospitalità riservata ai regatanti

Yacht Club Cagliari.download ha il grande merito di aver fatto conoscere Cagliari al mondo della grande vela mondiale con l’organizzazione dei grandi eventi internazionali. Ha un’ottima scuola vela e  una bella sede con ristorante, nel porticciolo di Marina Piccola

Yacht Club Cannigione.cannigion Il nostro piccolo club si basa totalmente sulla scuola vela e sull’attività dei ragazzi in deriva ( non avendo né pontili, né posti barca né soci immaginate gli sforzi che si fanno ). La scuola vela è il motore come detto prima, praticamente non chiude mai e ci permette di avere sempre nuovi bambini sull’optimist, che proseguendo finiscono nella squadra agonistica ( che fa solo regate a livello zonale ). Dopo la trafila Optimist i ragazzi vanno tutti sul laser dove l’attività si sviluppa anche a livello nazionale e non solo…

Negli ultimi 3 anni come club siamo riusciti a portare a casa 4 titoli nazionali Laser ( 2 con Stangoni(2017) e Crisi(2016) in 4.7, uno con Crisi in Radial assoluto nel 2019 ed uno con Paulon nel giovanile 2019 ( già vice campione nazionale nel 2018 ). Il 2019 è stata anche una stagione ricca di soddisfazioni per gli altri atleti, uno su tutti Morbiducci che ha vinto tutte le regate Laser Radial della sua categoria U17 ed è entrato nel progetto della nazionale giovanile ( alla quale già hanno fatto parte Crisi e Paulon ora passati in Standard Olimpico ). Andrea Crisi ha ottenuto il Bronzo nell’Europeo Radial U21. Anche Sofia Sechi ha fatto bene, chiudendo L’Europeo in 32 posizione in Gold fleet, Reduce da due Quarti posti femminile ai campionati giovanili laser 4.7 nel 2017 e 2018. Anche lei ora in laser Radial ha partecipato al primo stage con la nazionale Giovanile. Da sottolineare nella stagione 2019 la selezione di Matteo Paulon ai campionati mondiali ISAF giovanili in rappresentanza dell’Italia, chiudendo questa “mini olimpiade giovanile” al 12 posto. Nicola

Per votare  CLICCA SU QUESTO LINK

 

Windsurfing Club Cagliari. 22ea0eaa-fbb8-4fa8-a6d6-f1feba051e7aFrequentatissimo circolo cagliaritano è quello con più tesserati in Sardegna e con una grandissima attività agonistica per windsurf e Hobie Cat. Tanti i campioni che fanno parte del circolo, soprattutto nel windsurf. L’elenco sarebbe molto lungo ma basta nominare solo Marta Maggetti (ora in forza per i gruppi sportivi della Guardia di Finanza). Ultimamente è stato scelto dai velisti di Luna Rossa e di Ineos (prima che partissero) come base a mare al Poetto

Circolo Velico Porto d’Agumu.images Il nostro circolo sicuramente non si distingue per il prestigio della sua sede che praticamente è un campo sterrato con un gazebo precario, un container e una roulotte sgrausa. Gli atleti di rilievo sono di la da venire perchè quelli che alleviamo, poi sono costretti a scappare sopratutto per la carenza delle nostre strutture. Eventi non ne parliamo, senza neppure uno spogliatoio e un gabinetto, organizzare eventi è a dir poco arduo. Ciò nonostante, il nostro circolo ha una scuola di vela che ha e sta portando ad appassionare molti  giovanissimi atleti al nostro meraviglioso sport, grazie al Maestro Dado che oltre alla sua competenza unisce una enorme capacità a rendere sempre divertente e piacevole gli allenamenti ai nostri ragazzini. Nel nostro circolo si respira aria di amicizia e anche gli adulti e i vecchi si divertono come ragazzini nelle regate di allenamento che organizza Dado. Secondo me considerate le oggettive difficoltà date dalla assoluta inesistenza di servizi, il nostro circolo merita la candidatura per la tenacia e abnegazione dei nostri dirigenti. Guido Montali

Club Nautico Arzachena. Club-Nauto-Arzachena-800x560Il club nautico Arzachena aderisce al concorso proposto dal Sailing Sardinia, mettendo sul piatto la nostra storia nel mondo della vela sarda lunga cinquant’anni.  Organizzatrice di tanti eventi zonali, nazionali ed internazionali. Abbiamo una scuola , vela e di windsurf , federale. I ns equipaggi, dagli allievi , passando per gli under 14, 16  e via discorrendo, con i loro armi sono sempre presenti alle regate… e saremo presenti alla linea di partenza di questa insolita veleggiare. Un caloroso saluto, Piersesto Demuro.

Per votare  CLICCA SU QUESTO LINK

Yacht Club Olbia. 36709406_2027282517290752_7039025818424573952_oGiovanissimo sodalizio della Sardegna, vanta già un ricco palmares grazie al suo atleta di punta Cesare Barabino. Ma Barabino è solo l’apripista di una scuola che si sta rivelando di altissimo livello già nella classe Optimist

LNI Sulcis.86a5b7_b101d2dc7578498f9301c657104a9af6_mv2 Grazie a Tore Turco il circolo di Portopino è diventato leader internazionale per la classe Open Skiff (ex Open Bic) e ha portato in Sardegna tanti titoli internazionali, ultimo dei quali il titolo mondiale di Davide Mulas. E’ situato nella spiaggia di Portopino, una dei più bei paradisi della Sardegna

Yacht Club Portorotondo. 03a4e895-554d-4591-b2ae-b62842ef2352Lo Yacht Club Porto Rotondo è situato nel cuore della costa nord-orientale della Sardegna, si affaccia sulla celebre Costa Smeralda e sulle spettacolari isole di Soffi e Mortorio che fanno parte del Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena. In questo paradiso della vela, il sodalizio sportivo nato nel 1985 accoglie appassionati da tutto il mondo che qui trovano un ambiente ideale per regate e raduni velici. La sua scuola vela coinvolge  molti giovanissimi che fanno parte di una affermata squadra agonistica nelle Classi Optimist e Laser; corsi di vela e lezioni per adulti si svolgono tutto l’anno.  La sua attivissima sezione di pesca “Fishing Division”, organizza eventi internazionali dedicati al mondo della pesca sportiva e d’altura. La storia del club portorotondino è ricca di eventi prestigiosi, regate internazionali, Zonali e Sociali, tra le più recenti ricordiamo la tappa sarda del Trofeo Bailli de Suffren, Solaris Cup, Round Sardinia Race e la Regata dei Legionari appuntamento immancabile che chiude la stagione velica nel Nord Sardegna. L’esclusiva clubhouse custodisce l’identità e lo stile del Club e offre ai suoi soci ed agli ospiti serate sociali ed eventi di beneficenza, aperitivi e cene sulla sua celebre terrazza, per godere dell’ incantevole panorama di Porto Rotondo.

 

Circolo Canottieri Ichnusa.download (2) Il circolo più antico della Sardegna ha una vocazione per le regate d’altura e, in passato ha organizzato diverse regate di regate lunghe come il Giro di Sardegna senza scalo con i Mini

Per votare  CLICCA SU QUESTO LINK

Veliamoci ASD. 90534097_200067657984256_5558193190084804608_nSiamo nati da 4 anni, a novembre 2020 chiuderemo il 5°, dall’idea di 5 istruttori che armati di 2 Caravelle e senza casa hanno deciso di non mollare e continuare a mantenere viva la vela ad Oristano. Chiudiamo il 2019 con 283 tesserati, una flotta di 33 barche di varie classi, la dotazione (unici in Italia) di 3 simulatori dinamici Sailingmaker (1 piccolo come quello della zona e due Standard per Laser, Hansa e RS Feva) progetti velascuola con 10 istituti, 129 allievi della scuola vela federale ( cioè regolarmente tesserati e seguiti secondo normativa, che da queste parti è in disuso), l’organizzazione del primo Campionato Zonale Hansa 303 d’Italia (con la vittoria dei nostri equipaggi sia in singolo che in doppio), La partecipazione al Campionato Europeo Hansa 303 in Portogallo trasportando dalla Sardegna tutte le barche della squadra Italiana, con la vittoria del Titolo Femminile, la creazione e partecipazione, unitamente alla LNI Sulcis, del rinato Campionato Zonale Doppi, portando la classe RS Feva in Sardegna, culminata con la partecipazione di un’equipaggio sardo (nostro) al Campionato Mondiale RS Feva ed all’organizzazione di due raduni tecnici nazionali della classe a Cagliari; la realizzazione di un campus integrato CIP-INAIL per promuovere la vela paralimpica in Sardegna; l’organizzazione delle prove oristanesi dei circuiti zonali Laser, O’pen Skiff ed Hansa 303; la realizzazione di un progetto nazionale con l’Ass.

Comunque Donna  per donne malate di tumore; la realizzazione di un progetto che ha portato la vela nel Lago di Isili per i ragazzi di quel territorio. Abbiamo portato gli Hansa 303 in sardegna….ora ce ne sono 9 ed altri in arrivo. Abbiamo spinto sul RS Feva per far ripartire i doppi…..alla regata di Cagliari a Febbraio erano 12 barche. Nel mentre, riuscivamo a portare a termine un bando ed i lavori che ci hanno permesso di avere una sede accogliente di prestigio. E tutto senza avere dipendenti, tutto basato sulla volontarietà di un piccolo gruppo di persone che dedicano il loro tempo a migliorare l’associazione e l’offerta che può esprimere nell’ottica di portare sempre più persone alla vela, nel totalitario rispetto delle regole e senza compromessi. Non facciamo grossi numeri…non abbiamo grandi campioni….ma nel nostro piccolo ottenere tutto questo in 4 anni…mi sembra degno di nota. E tutto questo non sarebbe stato possibile se alla guida e sobbarcandosi il 90% del lavoro…e dei lavori…necessari a fare quello che facciamo non ci fosse una persona speciale come Maria Cristina Atzori, presidente, istruttore, delegato per la paralimpica, segretaria, addetta alle pulizie, imbianchino, giardiniere, muratore, autista, etc. Paolo Marchesi

Circolo Nautico Olbia.17102018145023 Il sodalizio olbiese si presenta con un bel video: Immagine anteprima YouTube. Se non vedi il video CLICCA QUI

Carissimi, siamo certi che il superamento di questo stato emergenziale rafforzerà la coesione tra tutti i Club Nautici dell’Isola, e ciò grazie anche ad iniziative come questa Vostra, alla quale aderiamo volentieri presentandovi il nostro Club. Il Circolo Nautico Olbia nasce nel lontano 1982 per impulso di un gruppo di amici uniti dagli stessi valori e dalla passione per l’ambiente, il mare e gli sport acquatici. Annoveriamo tra i nostri associati tutte le categorie socioeconomiche cittadine e il collante di questo splendido amalgama è la passione comune per le tradizioni marinare, la tutela del nostro mare, la sicurezza in mare, ci offrono l’opportunità, attraverso forme di collaborazione con altre associazioni, in sinergia con le Istituzioni, di essere sempre partecipi a tutte le iniziative di valenza sociale o culturale. Particolare attenzione viene prestata discipline veliche: il nostro sodalizio, infatti, organizza e ospita sin dalla sua nascita le più importanti manifestazione veliche zonali, nazionali ed internazionali ma ogni manifestazione marinara svolta in città può tradizionalmente contare sul nostro sostegno. Lo scorso anno, in occasione nel Campionato Zonale Orc 2019-Sardegna ha avuto l’onore di portare a casa il titolo di “Campione Sardo 2019”, nella categoria Gran Crociera e Overall con l’imbarcazione Annamaria I di Giancarlo Campus e nella categoria Crociera-Regata con l’imbarcazione Robeljò di Edoardo Vivarelli. Ma non c’è solo la vela, negli anni il Circolo si è occupato di canottaggio, di sci acquatico e recentemente anche di Aquabike: da due anni, infatti, siamo il centro operativo e logistico-organizzativo delle prove del Campionato Mondiale di Aquabike che si svolge nel Golfo di Olbia. Nella nostra sede, che gode di una posizione invidiabile, al centro della città, e al riparo da tutti i venti si respira sempre un’atmosfera festosa che “contamina” (!) tutte le manifestazioni ospitate. Svolto al termine di ogni manifestazione ed ispirato alla migliore tradizione sarda in tema di accoglienza, il nostro “benvenuto gastronomico” (che da quest’anno gode della collaborazione con l’Associazione Cuochi della Gallura e della Scuola Alberghiera) è ormai considerato il termine di paragone in tema di ospitalità, anche rispetto a Club ben più blasonati. Sperando di potervi presto accogliere presso i nostri locali per salutare con un brindisi la fine di questa triste parentesi porgiamo i nostri,

Migliori Saluti

Il Consiglio Direttivo

 

LNI Villasimius. slider2-480x165Il sodalizio ha portato Villasimius tra le grandi location della vela internazionale, organizzando diverse regate di alto livello come una tappa del circuito GC32 o il Mondiale Melges 24. Ha anche una buona tradizione nella classe giovanile Open Skiff. La sua sede è all’interno del porto di Villasimius, una perla turistica del Sud Sardegna

 VOTA QUI

Immagine

2
Lascia una recensione

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
SailingsardiniaSandro Friargiu Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami