Un Formenton ventoso

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Un Formenton ventoso

By Sailingsardinia   /     ago 22, 2017  /     Varie  /  

imageNel 1986 si chiamava Maratona dell’Arcipelago ed era nata per windsurf e derive. Poi il passaggio naturale ai cabinati vista la grande presenza di crocieristi tra le isole maddalenine nei giorni subito dopo Ferragosto. Naturale quindi anche la vocazione crocieristica di questo evento, che vuole essere una festa estiva  per la vela, nel periodo più vacanziero dell’anno. Giorgio Bevaqua, patron dell’evento, ha sempre curato negli anni questa sua perla e ora è diventato un must giunto alla sua ventinovesima edizione.

Quest’anno un bel Maestrale ha alliettato il lavoro alle cinquanta imbarcazioni presenti. “Qui non tutti sono espertissimi e questo vento potrebbe complicare le cose agli equipaggi più amatoriali” questa era la voce che Domenica mattina circolava a Porto Rafael tra gli organizzatori. Infatti, dopo un postponment di novanta minuti, le barche partivano per un percorso ridotto e semplificato. Partenza al traverso, senza disimpegno e via a prendere Maestrale intorno a Spargi. I grandi fanno valere la legge dei grandi numeri e prendono subito il sopravvento con E…VAI, solo 70 piedi di scafo, che guida la flotta. Si arriva presto per un bel periodo di riposo prima della premiazione, sempre evento clou in questo genere di regate, questa volta, in pieno orario di cena.

Il bello di questa regata? Sicuramente il fatto che il bel Maestrale non ha scoraggiato la partecipazione ad equipaggi totalmente familiari con bambini a bordo.

 

image Andrea Crisi, il forte laserista dello YCCannigione, dopo le grandi prestazioni internazionali del 2017 si “riposa” partecipando  al Formenton. Per lui a breve gli Italiani di Crotone

 

image

Vittorio Codecasa, tre volte vincitore del Trofeo Formenton con il suo Jeroboam

 

image Tommaso Chieffi sembra ormai non mancare mai  al Formenton.

 

image

Elena Giolai e Camillo Zucconi. La prima, surfista in pensione, segue da sempre ufficio stampa del Formenton, il secondo è uno dei più conosciuti velisti della Sardegna

 

image

Giorgio Bevaqua, infaticabile organizzatore dell’evento

 

image

Per il team di Renato Azara, su Adelasia di Torres, il Formenton è stato un ottimo allenamento prima della partecipazione alla Rolex Maxi  Cup

 

image

Carpe Diem, from Casteddu, sempre presente alla regata di Ferragosto del Nord Sardegna

 

image

Berenice di Alberto Roggero, ha ben figurato alla sua settima partecipazione

 

TROFEO FORMENTON TAG HEUER VELA CUP 2017 – PORTO RAFAEL, Palau, 20 AGOSTO

Lo Swan 45 Jeroboam Ca’ Nova di Vittorio Codecasa si aggiudica il Trofeo Formenton, avendo vinto per la terza volta la manifestazione nella categoria Crociera.

Percorso ridotto a 16 miglia per il vento forte che ha soffiato dalla mattina, ma che ha offerto una volta di più uno spettacolo unico, soprattutto al momento della partenza davanti a Porto Rafael. Partecipazione di oltre 50 barche.

imagePorto Rafael, Palau – La 29^ edizione del Trofeo Formenton TAG Heuer VELA Cup sarà ricordata per la bellissima giornata di vento di ponente sui 25-28 nodi, che ha suggerito al Comitato organizzatore della manifestazione di posticipare la partenza alle ore 13:00, anzichè alle 11:30, affinchè le raffiche potessero calare di intensità, così come indicavano le previsioni. Le 51 barche al via, dallo Swan 70 Flyng Dragon al piccolo First 211 Coco, hanno tagliato la linea di partenza posta nello specchio acqueo davanti alla piazzetta di Porto Rafael per sfilare verso il faro di Punta Sardegna e, di bolina, risalire alla boa posizionata nelle vicinanze di Secca Colombo per tornare come da nuovo percorso proposto, verso Porto Rafael, lasciando l’isola di Spargi a dritta. Invelature ridotte per molte barche, ma anche validi equipaggi di sole due persone con padre e figlia, marito e moglie, o bambini e ragazzi, che hanno partecipato con la propria famiglia o scuola vela con quell’entusiasmo che lo spirito del Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup vuole mantenere. Dal punto di vista tecnico la manifestazione è valsa anche come test per la Federazione Italiana Vela, che con questa regata ha avviato la sperimentazione di un nuovo sistema di compenso abbinato al tipo di barca, per facilitare sempre più la partecipazione di velisti amatoriali a queste importanti “veleggiate”.

In base al feed back avuto dai partecipanti e dagli organizzatori la Federazione valuterà se tale formula sperimentale è ritenuta equilibrata o meno prima di renderla ufficiale nel 2018.

imageDal punto di vista non professionistico il Trofeo Formenton Tag Heuer vela Cup rimane la regata d’altura in Sardegna con la maggiore partecipazione: il team di circoli FIV, che organizzano l’evento, lo Sporting Club Sardinia di Porto Pollo, lo Yacht Club Punta Sardegna e lo Yacht Club Costa Smeralda, con la collaborazione del Giornale della Vela hanno centrato ancora una volta l’obbiettivo, quello di far divertire tutti i crocieristi in Gallura proponendo una bella giornata di vela tra le magnifiche isole dell’Arcipelago della Maddalena, tra raffiche oltre i 20 nodi e onde davvero spettacolari nel passaggio tra le Bocche di Bonifacio. E questa ventinovesima edizione ha anche assegnato, per la terza volta, la prestigiosa Coppa d’argento messo in palio dalla famiglia Formenton per quella imbarcazione da Crociera, che per tre volte anche non consecutive vince la manifestazione in categoria Crociera: infatti dopo Oracabessa (1990,1993,1995) e Mahè 3 (2003,2004 e 2005) Jeroboam Ca’nova, lo Swan 45 di Vittorio Codecasa ha vinto il Trofeo Formenton, avendo conquistato la vittoria nelle edizioni del 2012, 2016 e nell’attuale del 2017. La classifica generale classe Crociera oltre alla vittoria di Jeroboam ha visto al secondo posto l’altro Swan 45 Thetis di Pietro Locatelli, terzo lo Swan 651 di Marietta Strasoldo Lunz Am Meer. La classifica divisa per classi metriche, formula proposta dall’abbinata Tag Heuer VELA Cup, ha visto i seguenti vincitori: il J80 Rockpin (Centro Velico Caprera), il fedelissimo J 109 “El Chico” di Daniele Fogli, il Sun Fast 40 Berenice di Alberto Roggero, lo Swan 45 Jeroboam di Vittorio Codecasa, E…vai il Mylius 76 di Gabriele Lualdi, Adelasia Di Torres di Renato Azara e il nuovissimo Club Swan 50 Ulika di Andrea Masi.

E tutti gli amanti della vela ancora in crociera in Sardegna il 10 settembre avranno l’occasione di festeggiare il 50° compleanno dello Yacht Club Costa Smeralda, che proprio per il 50° anniversario dalla fondazione del club organizza una regata aperta a tutte le imbarcazioni a vela sullo stile del Trofeo Formenton: un festival della vela in un tratto di mare in cui in mezzo secolo si sono svolte tutte le regate che hanno fatto la storia dello Yacht Club Costa Smeralda.

Link utili:

Classifiche: http://trofeoformenton.it/PUB/allegati/370.0_ClassificaFormenton_2017.pdf

Albo d’oro: http://trofeoformenton.it/PUB/allegati/370.0_Albodoro2017.pdf

Photo gallery azione: https://goo.gl/photos/6sMNxcqjDWToMcUV9

Photo gallery premiazione e festa: https://goo.gl/photos/aWe5sr3swCLfavp1A

Video: https://youtu.be/uLZrmZGA1xI

Sito evento: www.trofeoformenton.it

Pagina Facebook evento: https://www.facebook.com/TrofeoFormenton/

CONVERSATION

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>