Un po’ di Sardegna alla Middle Sea Race

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Un po’ di Sardegna alla Middle Sea Race

By Sailingsardinia   /     ott 27, 2016  /     Varie  /  

imageUnArmatore sardo ha partecipato alla Middle Sea Race conquistando un grande terzo posto. Si tratta di Renato Azara che, con il suo Adelasia di Torres ed un gruppo di velisti professionisti, è riuscito a concludere più che positivamente questa esperienza. Memorabile la loro impresa di uscire,  davanti a tutta la flotta, dal golfo di Malta, proprio nei primi bordi della regata

 

In questa edizione particolarmente impegnativa per i venti leggeri l’M37 di Renato Azara domina la flotta di classe e sale sul terzo gradino del podio in classifica generale

 

Malta –  Alle ore 1 24 min e 10 sec del 27 dicembre DHL – Adelasia di Torres chiude le 609 miglia del percorso della 37° Rolex Middle Sea Race dopo 4 giorni 14 ore 24 min 10 sec di navigazione.

 

Una regata accompagnata da sole e venti leggeri lungo quasi tutta la rotta, solo un po’ di pioggia nel passaggio dello stretto di Messina . Arie leggere ma costanti che il team di DHL- Adelasia di Torres ha saputo sfruttare al meglio grazie alla grande esperienza di Duccio Colombi , Lorenzo Bodini e Caterina Nitto e all’intero equipaggio. Le scelte tattiche del team lo hanno portato a dominare l’intera flotta ai  passaggi di Favignana e Pantelleria:  42 barche molte delle quali più grandi e con equipaggi molto forti .

 

Proprio dopo Pantelleria l’aria è sostanzialmente calata avvantaggiando le imbarcazioni più grandi che sono riuscite a scavallare la zona, prima che arrivasse la bolla con la quale si è dovuta confrontare una buona parte dei partecipanti.  Anche in questa occasione DHL – Adelasia è riuscita ad uscire tra i primi e a dominare la sua classe, ma non è bastato a chiudere la regata mantenendo la leadership dell’intera flotta.

 

“Dopo Pantelleria è calato il vento e i grandi, come Mascalzone Latino che ha fatto una regata magistrale, sono riusciti ad uscire mentre noi ci siamo ritrovati in tanti a faticare per guadagnare acqua” dice Lorenzo Bodini, tattico/navigatore, con molta esperienza anche nella Middle Sea Race “ E’ stata dura tenere alta la motivazione di tutto l’equipaggio anche nei momenti più duri, ma grazie alla preparazione del team da parte di Duccio Colombi, e alla forte motivazione di tutti, siamo sempre riusciti a mantenere alta la concentrazione e a dominare la flotta della nostra categoria”.

 

“E’ stata una magnifica esperienza” dice Massimo Andreetti, DHL area sales manager con la passione per la vela “ che ho potuto vivere grazie a DHL.  Ho ritrovato a bordo esattamente il nostro spirito guida, quel can do spirit, che ci motiva nella nostra attività. Quello che ci ha permesso di arrivare primi nella nostra classe sono stati il vero gioco di squadra, la passione, la competitività , la ricerca costante della velocità, e il vero piacere per  la navigazione a vela”.

 

“Che esperienza straordinaria” dice con l’entusiasmo di un bambino l’imprenditore Renato Azara, che corre con i colori dello Yacht Club Porto Rotondo “ ho coronato un sogno e l’ho condiviso con questo equipaggio. E’ stato facile superare i momenti di difficoltà perché tutti a bordo ci abbiamo messo il cuore e una grande energia per riuscire a fare bene. Seguendo soprattutto le linee di Duccio e di Lorenzo, che avevano la più grande esperienza in questa regata, siamo riusciti ad ottenere questo bellissimo risultato”

 

Il Team per la RMSR è formato da Alberto Nobis co-Armatore, Renato Azara Armatore/Timoniere, Caterina Nitto – Timoniere, Duccio Colombi –  Tattico, Lorenzo Bodini -Tattico/Navigatore, Sebastiano Moise – Randa Maurizio Loberto – Tailer, Massimo Andreetti – Drizze, Giovanni Buono – Albero, Joan Navarro – Prua.

 

Phi!Number : promuove e sviluppa progetti di successo nella vela agonistica, concretizzando le aspettative di armatori ed atleti.

 

DHL e la vela perché: La vela è uno sport che abbiamo sposato da tempo perché in linea con il nostro impegno quotidiano nella sostenibilità ambientale, e il successo della nostra attività che si fonda su una forte condivisione di valori quali il gioco di squadra, la precisione e l’attenzione al miglioramento continuo che guidano ogni giorno il lavoro delle nostre persone .L’essere protagonisti sui campi di regata ci aiuterà a comprendere le esigenze del settore nautico, che vogliamo supportare nello sviluppo anche internazionale, mettendo a disposizione la nostra esperienza e la capillarità del network in tutto il mondo”.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami