Uno Zonale domenicale

La vela della Sardegna sul web
Sailingsardinia
Follow Me

Uno Zonale domenicale

By Sailingsardinia   /     feb 25, 2019  /     Varie  /  

000DSC01659Le regate, organizzate dalla Lega Navale Cagliari, sono state caratterizzate da un bel Grecale, inizialmente bello fresco (intorno ai 20 nodi) che è progressivamente calato nel corso della giornata. Il freddo, più che il vento, ha messo a dura prova la trentina di velisti presenti

Standard. Enrico Canu non l’aveva proprio digerita l’ultima tappa di Zonale Laser in cui, per una squalifica, non aveva vinto la tappa. Invece questa volta, nell’unica giornata di regata (Sabato non si è regatato per evitare sovrapposizione con Assemblea Zonale III Zona), il laserista dello YCCagliari ha vinto tutte e tre le prove disputate. Questa volta non ci sono stati problemi ed Enrico ha messo a frutto tutto il suo talento. Questa sua vittoria evidenzia, ancora una volta che con un minimo di continuità, Canu potrebbe essere un valido laserista anche a livello nazionale. Enrico Lussu, storico laserista con un passato anche azzurro, tiene a bada l’emergente Maurizio Coraddu che, essendo arrivato non giovanissimo al Laser, sembra voler recuperare il tempo perduto con tante ore di allenamento ogni settimana

52956961_2196580063795479_7335249210318520320_nTra i Radial due assenze pesanti: Cesare Barabino e Matteo Paulon. “Devo fare raduno con le laseriste olimpiche e non voglio trascurare troppo lo studio” dice Matteo che è arrivato Domenica sera a Cagliari a regata finita. Anche Andrea Crisi si allena con le azzurre della classe Radial ma non rinuncia alla regata e centra tre vittorie secche. Una vittoria è più importante se importanti sono gli avversari e Marco Stangoni, secondo classificato,  non è un tipino che riesci a tenere dietro tanto facilmente. Onore anche al cagliaritano Gabriele De Marco, terzo classificato, che  si è posizionato avanti all’astro nascente Tito Morbiducci

Gli infallibili laseristi galluresi vincono anche tra i 4.7 con Claudio Sechi e Tobia Dal Cero rispettivamente Yacht Club Cannigione e Yacht Club Portorotondo. Alberto Nieddu è l’unico a provare a combattere l’egemonia del Nordest e si prende il bronzo

 

 

000DSC01612 000DSC01613 000DSC01614

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami